Chiodo

Il gel non tiene, colpa delle unghie grasse

ChiodoCapita spesso tra donne di chiacchierare di differenti argomenti e tra i più favoriti come sappiamo ci sono il make-up e la manicure. Quanto spesso vi è capitato di udire che qualche vostra amica si è trovata male con una determinata nail artist ? Spesso la colpa non è la loro ma delle unghie grasse. Ecco come avere un manicure perfetta senza problemi .

Cos’è la manicure

La Manicure è un trattamento di tipo cosmetico mirato alla salute ed annessa bellezza delle unghie, arricchito poi con dettagli o prodotti in grado di esaltare la loro naturale bellezza o con prodotti per poter avere una durata maggiore nel tempo .

Come riconoscere le unghie grasse

Le unghie grasse sono parecchio complesse per procedere ad una manicure ad hoc .
Per riconoscere un unghia grassa bisogna fare attenzione alla sua lucidità e morbidezza, infatti se essa risulta più lucida e fragile del dovuto siamo di fronte ad un unghia grassa che potrà compromettere la durata dello smalto o della ricostruzione differente da quella creata su unghia normale.

Cuticola

Cosa fare per allungare la durata della manicure sulle unghie grasse ?
Per allungare i tempi di una manicure su unghie grasse occorre effettuare come prima cosa il taglio delle cuticole , poi si passa a sgrassare l’unghia con uno strumento apposito chiamato Buffer e poi si procede alla lavorazione con gel semipermanente ,cartina o solo smalto in base alle richieste della cliente. Si ricorda che su un unghia grassa bisogna insistere un pò di più del dovuto con il buffer per essere certi di aver sgrassato completamente l’unghia ed averla preparata per ricevere il trattamento apposito .

 

E’ bene però effettuare una manicure in un centro specializzato e da un professionista o competente in materia con annesse certificazioni di nail artist per evitare delusioni o trattamenti estetici sbagliati.

MANICURE : PROFESSIONISTI DEL SETTORE e CERTIFICAZIONI

A chi rivolgersi per una manicure certificata e professionale

Per accertarci che la nostra manicure sia “in buone mani” occorre fare affidamento oltre a pareri di amiche , anche a centri specializzationicotecniche certificate tramite certificazioni conseguite nel tempo e specializzazioni varie come quelle ad esempio di un corso base o uno avanzato e vedere recensioni del salone o di quel professionista in modo da non incappare in poca serietà e avere un risultato pessimo e dannoso per le nostre unghie, che sono da sempre sempre il  nostro biglietto da visita in qualsiasi contesto, formale o non.

Rivolgetevi sempre e solo a professionisti e ricordate che ognuno è diverso quindi non è detto che un trattamento che funziona su una vostra conoscente possa anche funzionare su di voi!

Chiodo

Scrub per unghie

A cosa serve lo scrub per unghie e cuticole

Tutte le donne amano curare le proprio mani ed in particolar modo prestano molta attenzione alle unghie e alle cuticole. Per far si che questi due aspetti siano sempre curati e idratati è importante effettuare uno scrub.
Se si parla di unghie, uno dei problemi più ricorrenti è la loro fragilità, che le rende deboli e tendono a spezzarsi molto facilmente.
In questi casi è di fondamentale importanza prestare attenzione a ciò che si mangia ma anche a quanto si beve, infatti la causa della loro debolezza può essere sia un’alimentazione sbagliata ma anche una scarsa idratazione.
Proprio per questo è consigliato bere in modo considerevole durante tutta la giornata e assumere, durante i pasti, molto ferro, calcio, vitamina A e vitamina B12, cosi da prevenire la fragilità delle unghie e le altre possibili conseguenze come forme a cucchiaio e cosi via.
Oltre a questi importanti aspetti bisogna anche effettuare una corretta manicure, attraverso la quale, con uno fase esfoliante, si eliminano le cellule morte ma anche le cuticole secche.
Effettuare lo scrub non è facile in quanto sul mercato si trovano prodotti troppo aggressivi oppure esageratamente costosi che non riescono a soddisfare le vari esigenze. Un’alternativa ideale però è quella che prevede la realizzazione di questi composti direttamente a casa propria.

Come fare lo scrub a casa

EsfoliazioneAl fine di curare le proprie mani ma in particolare le unghie e le cuticole è importante effettuare periodicamente uno scrub. Quest’utlimo, oltre a poter essere acquistato in vari negozi, può essere realizzato direttamente a casa con prodotti naturali e facili da trovare.
Per creare un prodotto completamente biologico basta versare in una ciotola 2 cucchiaini di miele e 2 cucchiai di zucchero. Il primo ingrediente permette di nutrire in modo profondo le unghie mentre il secondo consente di levigare la superficie. Al composto bisogna poi aggiungere alcune gocce di limone cosi da schiarire ed eliminare molto efficacemente le parti ingiallite. Infine basta mescolare con un cucchiaio fino a quando non si ottiene un composto cremoso ma allo stesso tempo non troppo liquido. A questo punto si può versare all’interno di un tubetto vuoto di crema oppure in un altro contenitore cosi da poterlo riutilizzare in qualsiasi momento.
Oltre a questo procedimento ci sono molte altre possibilità che consentono di creare un buono scrub. Ad esempio è possibile versare in un contenitore due cucchiai di bicarbonato, uno di sale grosso, due di sale fino, due di zucchero, un po’ d’olio d’oliva ed infine un cucchiaio di miele. Uno volta mescolati gli ingredienti tra di loro, il composto si può utilizzare e quindi applicare sulle mani. Dopo il trattamento è opportuno risciacquare con acqua tiepida. Questo tipo di scrub permette di levigare la pelle non solo delle mani ma anche dei ginocchi o dei gomiti.
Inoltre si può anche creare un prodotto esfoliante con succo di limone e due cucchiai di zucchero di canna che mescolati insieme formeranno uno scrub completamente naturale.
Infine si può preparare a casa un composto con del mandarino, ricco di vitamina C che previene l’invecchiamento, rende le mani luminose ed è considerato un antiossidante naturale.
Per farlo basta unire insieme un cucchiaio di succo di mandarino, un cucchiaio di miele, uno di zucchero di canna e uno di olio d’oliva. Il composto ricavato va passato sulle mani, massaggiato e poi risciacquato con acqua tiepida.

Chiodo

La curva a C, cos’è e perché è così importante

La curva C delle unghie è la classica forma che idealmente dovrebbero avere le nostre unghie naturalmente. Tuttavia, non tutti possiedono naturalmente la forma a C, soprattutto chi soffre di onicofagia, ma ciò non deve destare preoccupazioni, perché è possibile simularla con la ricostruzione delle unghie.

Chiodo

Perché la curva a C nelle unghie è così importante?

La curva a C è di fondamentale importanza in quanto permette di rendere le unghie resistenti all’impatto degli urti e prevenire eventuali fratture. Un altro fattore importante nella ricostruzione delle unghie è la bombatura, ovvero il centro della curva, denominato anche punto di stress, ovvero la parte dell’unghia che regge l’intera struttura della ricostruzione.

Come ottenere la curva a C mediante l’uso delle tip

La ricostruzione delle unghie tramite l’uso delle tip presenta numerosi vantaggi. Infatti, poiché la tip non sono altro che delle protesi di plastica preformate che vengono applicate sopra quelle naturali, il risultato finale risulta più accurato, omogeneo privo di imperfezioni. In tal modo, per procedere con la ricostruzione sarà notevolmente più semplice e in pochi passaggi potrete ottenere un risultato esteticamente soddisfacente. In commercio esistono diverse tipologie di tip, da quelle trasparenti a quelle con la forma della classica french manicure. Infine, proprio grazie al fatto che i tip sono preformati, sono già presenti sulla sua superficie sia la bombatura che la forma a C.
ManicureEcco i passaggi per ottenere la ricostruzione mediante l’uso delle tip:

-Prima dell’applicazione ricorda di disinfettare le mani della cliente e di preparare l’unghia ai trattamenti successivi;

-Applica della colla sul bordo della tip e ponila sull’unghia esercitando una leggera pressione in modo tale da farla aderire;

-Regola la lunghezza del tip con una ghigliottina e lima i bordi per dare forma all’unghia. Con un prodotto apposito puoi eliminare il dislivello tra il tip e l’unghia naturale;

-Procedi con l’applicazione del primer, la stesura del gel e la prima asciugatura. Ora potete applicare il gel colorato uv e polimerizzarlo nel fornetto per qualche minuto. Ricorda di passare un prodotto sgrassante alla fine del trattamento.

 

Come ottenere la curva a C mediante l’uso delle cartine

Le cartine sono delle cartine millimetrate che vengono usate soprattutto per ricostruire alcuni particolari dell’unghia o nel caso in cui non c’è bisogno di allungare tutte le unghie.

-Prepara le unghie della cliente rendendole viscose tramite l’uso di un buffer e applica un primer per fare in modo che il prodotto attecchisca. Ricorda di disinfettare le mani e d rimuovere eventuali residui di smalto prima di procedere.

-Applica la cartina sotto il bordo libero dell’unghia. Successivamente applica uno strato di gel ricoprendo interamente la cartina. Per l’applicazione del gel, parti sempre dal centro del punto di stress e in un secondo momento stendi il prodotto verso la matrice dell’unghia e sui lati. Partire dal centro dell’unghia permette di ricreare la naturale curvatura con

-Rimuovi gli eccessi di prodotto, applica un nuovo strato di primer e procedi con la prima asciugatura nel fornetto;

-Effettua nuovamente l’applicazione del gel e procedi con l’asciugatura. A questo punto puoi rimuovere la cartina. Applica un nuovo strato di gel per ricreare la bombatura;

-Ora puoi applicare un gel colorato uv e asciugare sotto il fornetto. Infine passa un prodotto sgrassante sulla superficie dell’unghia. Per ottimizzare il risultato lima le unghie e controlla guardando sia frontalmente che lateralmente di aver ottenuto una perfetta e naturale curva a C.

Chiodo

Forme delle unghie: qual’è quella più adatta a te?

Le unghie sono sicuramente uno dei fattori principali e che determinano, quella che è la bellezza delle nostre mani e che quindi possono risaltare, quella che è la loro figura agli occhi degli altri e quindi renderle, maggiormente piacevoli.
Per poter scegliere quella che è la forma più adatta per le proprie unghie, bisogna tenere conto di quelli che sono diversi fattori, inerenti alle proprie mani. Infatti non si potrà applicare la prima forma che ci verrà in mente ma questo dovrà tenere conto ad esempio, di quelle che sono le dimensioni delle nostre mani, la forma delle nostre dita e molto spesso, anche il colore della nostra pelle, così da poter scegliere quella più adatta.

Le varie tipologie di forme

Chiodo

Una tipologia di forma è quella squadrata, che è sicuramente quella più applicata della stragrande maggioranza delle persone. Questa è molto apprezzata ed ha la caratteristica di rendere le mani un pochino più gonfie. Adatta per chi ama la tipologia di mani di tipo affusolato.
Una seconda tipologia è quella ovale, che si presenta di notevole eleganza, adatta a chi vuole apparire particolarmente femminile, che si presenta adeguata, per delle lunghezze di tipo medio, per quanto riguarda l’unghia.
Troviamo poi quella di tipologia a mandorla, che si presenta con una tipica forma che è più ampia in quella che è la sua base, andando ad assottigliarsi, man mano che si arriva alla punta. Questa ha la caratteristica di rendere le mani un pochino più sottili. Un ulteriore stile è quello squoval, che si presenta come un connubio tra quella ovale e quella squadrata, che rende le unghie più ridotte. Ci sono poi quelle a stiletto, che si presentano invece con una lunghezza decisamente più sostenuta, che non può essere erogata, da quelle che sono le unghie naturali, per cui bisognerà applicare delle unghie finte con delle ricostruzioni. Infine troviamo quelle a ballerina, che si presentano con una punta quadrata particolarmente lunga e che le fa assomigliare, a quella che è la forma di una cassa e che stanno sempre più spopolando, nei paesi oceanici ed orientali.

Se quindi vogliamo cambiare, quella che è la nostra forma delle unghie, possiamo sicuramente cercare di adottare, uno di questi stili e vedere quale tra questi, va a risaltare maggiormente, quella che è la figura delle nostre unghie, soprattutto delle nostre mani, che sicuramente potranno vedere risaltata, quella che è la loro immagine, rendendola particolarmente piacevole alla vista di tutti.
Non lasciamoci quindi sfuggire, quelle che sono le occasioni, per rendere più bella quella che è la nostra immagine, a volte anche osando un po’ di più, rispetto a quella che è la quotidianità. Questo ci permetterà di risaltare la nostra persona e di uscire fuori dal coro ma soprattutto, di farci notare dagli altri, in maniera particolare, se siamo persone che tengono particolarmente, a quella che l’opinione altrui e che amano quindi, essere perfette sotto ogni aspetto. Le unghie ovviamente, non sono un elemento da trascurare, visto che sono uno dei primi dettagli che vengono osservati, da quelle che sono le persone che ci circondano e che permettono dunque, di far scattare nella mente della persona, quella che è una prima impressione molto importante.

nail art stamping

Nail Art Stamping

Volete decorare le vostre unghie ma non siete molto abili a fare i disegni? Vi piacerebbe ricreare nail art particolari ma non avete la mano ferma? Niente paura! E’ arrivata la nail art stamping.

Questa nuova forma di decorazione semplifica la vita rendendo le unghie invidiabili.

In poco tempo ha fatto il giro del mondo grazie alla sua estrema velocità nel riprodurre disegni perfetti senza sforzi e senza pennelli.

Come funziona la nail art stamping

Born PrettyPer fare una decorazione con lo stamping occorrono 3 semplici oggetti: Stampino, timbro e smalto.

Si applicherà un leggero strato di smalto sul disegno scelto stampato sul dischetto apposito, si toglie lo smalto in eccesso con la spatolina e infine si prende il disegno con una sorta di timbrino. Una volta preso il disegno di andrà ad applicare sulle unghie già smaltate.

Si può applicare sia sullo smalto normale, sia sul permanente, sia sul gel.

Risultato? Unghie perfette e bellissime in ogni occasione.

Esiste in commercio un enorme gamma di disegni per rendere le tue unghie impeccabili.

Questa tecnica è ideale per decorare unghie da sposa, per occasioni importanti ma anche per il quotidiano od occasioni formali, ottimo anche per rendere originali le vostre unghie in ogni occasione.

Corso nail art stamping

Grazie al corso gli stamping non avranno più segreti. Sono disponibili sia corsi di gruppo che individuali da fissare nella data che più preferisci.

Il corso è adatto a te se:

– vuoi imparare a trasferire perfettamente il disegno utilizzando smalti, pigmenti, polveri acriliche e gel colorati;

Chiodo

– vuoi realizzare decori d’effetto semplici e veloci;

– vuoi realizzare decori complessi a più livelli;

non hai abilità nel disegno a mano libera;

– hai poco tempo con un appuntamento dietro l’altro;

– le tue clienti vogliono decorazioni ma hanno sempre fretta;

– vuoi imparare a realizzare sfondi particolari come babyboomer e shade;

– vuoi imparare i tratti sottili;

– vuoi realizzare tecniche fondamentali come l’applicazione di foil, pigmenti e polveri mirror.

urlando

Perché il gel brucia?

Spesso le onicotecniche si sentono dire la solita frase: perché il gel brucia?

Il bruciore non dipende solo dal prodotto ma anche da altri fattore che oggi esamineremo insieme.

Partiamo dicendo che il bruciore non è altro che la reazione chimica delle particelle che compongono il gel che si solidificano e si uniscono tra loro, perciò se sentite questo calore eccessivo potete stare tranquille, non c’è niente che sta andando storto. Ma vediamo insieme perché alcune lo avvertono di più e altre meno. Design del prodotto

Bruciore gel

Unghie particolarmente deboli. Chi fa lavori manuali e magari utilizza prodotti chimici aggressivi, come le addette alle pulizie, le infermiere e le parrucchiere, ha le unghie più deboli. Questo fa si che il bruciore sia percepito maggiormente. In sintesi, più l’unghia naturale è sottile, più il gel brucia.

Limatura troppo aggressiva. Quanto l’estetista prepara l’unghia deve togliere con la lima, o nei casi più esperti con la fresa, lo strato superficiale di grasso per rendere l’unghia più porosa possibile al punto di far aderire bene il gel. Se l’unghia viene limata troppo diventa troppo sottile e quindi più sensibile al calore che il gel genera.

Soglia del dolore. Il bruciore non è sentito da tutte allo stesso modo, alcune non riescono proprio a sopportarlo, altre non lo percepiscono proprio. Questo dipende dalla soglia del dolore che noi tutti abbiamo.

Cambiamenti del tempo. Il gel è un agente chimico pertanto è sensibile ai cambiamenti del tempo. La sensazione di bruciore è percepita maggiormente durante i cambi di stagione e in estate piena quando il caldo è abbondante.

Troppo gel. Considerando che il bruciore dipende dalle particelle del gel che si solidificano, maggiore è la quantità di gel maggiore sarà il bruciore. Il consiglio è quello di mettere sempre uno

Chiodo

strato sottile di gel e al massimo ripetere l’operazione.

Ciclo mestruale imminente. A ridosso del ciclo mestruale una donna è più sensibile al calore quindi il bruciore è sentito maggiormente.

Onicofagia. Se state facendo la ricostruzione delle unghie dopo aver sofferto per un lungo periodo di onicofagia sicuramente avvertirete la sensazione di bruciore maggiormente rispetto a chi non ne soffre. Le unghie sono molto fragili e sottili per cui sensibili alla reazione chimica.

Soluzione al bruciore del gel

Trattandosi di una conseguenza alla reazione chimica non possiamo dirvi che esiste una soluzione per non sentire più il bruciore ma possiamo fornirvi qualche consiglio per ridurre al minimo il fastidio:

depotenziare la lampada da 48w a 24w;

– far andare la mano della cliente dentro e fuori ogni 5-10 sec;

– far spingere i polpastrelli sul piano d’appoggio finché il dolore non è passato, poi far rientrare la mano subito il lampada.

Nail art

Nail trend: tendenze negli ultimi 10 anni

Per noi donne le unghie hanno raggiunto un posto molto importante nella nostra vita. Oggi giorno è molto difficile vedere una donna con le unghie non curate e 8 donne su 10 hanno le unghie con copertura gel o acrilico.

Abbiamo per voi fatto una lista di nail trend degli ultimi 10 anni soffermandoci sugli intramontabili, sulle decorazioni che andavano dieci anni fa e che oggi si portano ugualmente con la stessa passione.

Tendenze nail art intramontabili

– Al primo posto troviamo la French Manicure, delicato e raffinato se si utilizzano i classici colori rosa per la base e bianco per la lunghezza, un effetto più deciso e intraprendente se di decide di optare per un french colorato o reverse french, ossia con i colori invertiti.Virden Nail Spa

Splatter Manicure, quando le tue unghie diventano una tela di arte moderna. Basterà applicare qualche goccia di smalto alla base di una cannuccia e soffiare il colore selle unghie. Il nostro consiglio è quello di applicare una grande quantità di crema idratante intorno all’unghia per facilitare l’eliminazione dello smalto in eccesso.

Polka Manicure, la nail art perfetta per ogni occasione, con base tinta unita ricoperta di pois di varie grandezze e colori.

Newpaper Nail, se sei un’appassionata di lettura non puoi non provare questa tecnica, l’applicazione di pezzetti di giornale sulle unghie. I piccoli pezzetti verranno messi in alcool denaturato e poi applicati sulle unghie con base bianca o avorio; vengono lasciati asciugare qualche secondo e finiti con una passata di top coat.

Mat Manicure. La moda dell’opaco è intramontabile in ogni settore dell’estetica. Oggi è tendenza anche alternare alle unghie con finish lucida qualche unghia mat.

Watermarble Manicure, ovvero il marmorizzato. Oggi ci sono diverse tecniche più o meno diverse tra loro che realizzano questo effetto e ancora viene richiesto tantissimo dalle clienti.

Degradè Manicure. La moda di colorare le unghie con tonalità diverse tra loro non smette di splendere. Troveremo in giro sia la variazione di una stessa tonalità di colore o colori completamente contrastanti tra loro.

3D Nail Art. Fiori, frutta, diamanti e nail piercing, chi più ne hai più ne metta. La moda del 3D è sempre più in espansione e difficilmente finirà.

Nail art

 

Sugar Manicure. Come non nominare le unghie effetto zucchero! Glitter e brillantini sono diventati un must nella nail art. Monocromatici o inversi, i brillantini in rilievo ci sono e ci saranno sempre.

Se fino ad un paio di anni fa la forma square era la regina nel mondo della nail art oggi hanno preso il posto la forma a ballerina e a mandorla. Come colore invece il vincitore è e sarà sempre il rosso!

Nail art

Unghie Estate 2019

In previsione dell’estate 2019 vediamo insieme quali saranno le prossime tendenze!

Unghie estate 2019: sapore di mare!

ChiodoSe avete poche idee su come decorare le unghie durante la prossima estate ecco di seguito alcuni consigli per essere sempre al top.

Partiamo dalla forma delle unghie, la forma a mandorla sarà la più chic a prescindere dal colore dello smalto utilizzato. Vedremo in giro tantissime mani con french, reverse french e half moon, classic mode e colorate.

Non ci saranno vie di mezzo, andranno di moda sia le unghie corte con gli angoli arrotondati, dette squoval, che le lunghissime stiletto, ma attenzione, quest’ultime solo se con smalto metallizzato monocromatico o smalto brillantinato.

Tra le decorazioni più gettonate ci sono sicuramente le nail art fruttate e dal profumo di mare!

Troveremo al primo posto riproduzioni di spicchi di anguria fresca, kiwi, arance, limoni e melograni impreziositi all’apice con strass e brillantini effetto ghiaccio. La frutta mette in risalto la forma a mandorla, le quadrate, le ovali, le corte e le lunghe, insomma, non potete lasciarvele scappare!

Al secondo posto troviamo invece i simboli marini, adatti perfettamente a qualsiasi tipo di look se le nuance sono quelle del blu, del bianco e dell’oro. Rendi le tue unghie glamour con alghe marine glitterate o soggetti marini sofisticati con perline e smalti metallizzati.

Colori estate 2019

Nell’estate 2019 troveremo ancora i colori must dell’inverno come il blu, il verde scuro, il nero e il metallizzato.

Chiodo

Ma prenderanno sempre più piedi i colori pastello come il giallo, l’azzurro , tutte le tonalità del rosa, il pesca e il lilla.

 

Tendenza di questa estate ormai alle porte è quella di abbinare il rossetto allo smalto utilizzando tutte le sfumature del rosa fino al prugna.

Unghie gioiello 2019

Dedichiamo tanto tempo e ahimè tanti soldi per le nostre unghie, allora perché non farle diventare dei veri gioielli? Applicate brillantini, zirconi, voluminose gemme colorate e piercing con strass pendenti: non passeranno di certo inosservate!

Infine sarà l’estate delle forme geometriche, dell’animalier fluo, dei simboli e delle lettere e del french su base rosa acceso! Allora siete pronte a giocate con i colori?

Nail art

Unghie ovali

Nail artTutte noi desideriamo avere una manicure perfetta ma questo spesso non basta. E’ importante saper scegliere quale forma dare alle nostre unghie per avere mani sempre al top.

Ognuno di noi ha una forma base delle unghie e questo dipende del tipo di mano, in particolare delle dita, e se la mano è più ossuta o più pienotta.

Unghie ovali

La forma ovale delle unghie è la forma più diffusa e la più semplice da realizzare.

Si adatta a tutte le tipologie di mano, perfette per le mani più in carne e si possono realizzare su tutte le lunghezze.

Le unghie ovali hanno la parte superiore piuttosto tondeggiante, la famosa forma d’uovo, con i lati dritti fino all’inizio della curva e la punta solitamente riflette la curva che si trova vicino alle cuticole.

La forma ovale è pratica, comoda ed elegante sempre, insomma, è perfetta in ogni occasione!

Nail art

 

Questa tipo di forma rende l’unghia resistente e per niente fragile, riduce al minimo la rottura delle unghie e le sbeccature laterali. Perfette per la donna lavoratrice che vorrebbe unghie sempre curate ma rischia ogni giorno di rovinarle per le attività quotidiane. Anche la donna che si occupa della casa rischi di rovinare le unghie e indebolirle giorno dopo giorno con i detersivi che utilizza, questa forma è più resistente e difficilmente si rovina.

Le unghie ovali sono super femminili, slanciano la mano e donano un aspetto affusolato alle dita.

Chiodo

Stanno diventando un must tanto che sono diventate la forma più comune utilizzata nelle sfilate di moda degli più famosi stilisti.

Qualsiasi colore di smalto si addice perfettamente a questa forma, dai nude ai colori più vivaci, ma il colore che rende le unghie ovali super glam è senz’altro il rosso!

Tra le nail art sicuramente le più adatte alla forma ovale sono le forme geometriche e le decorazioni floreali. La moda del momento è quella di scrivere dei brevi messaggi sulle unghie!

Unghie artificiali

Quanto crescono le unghie?

Le nostre unghie possono essere molto importanti sia dal punto di vista puramente funzionale, che sotto l’aspetto estetico. Molte persone sono costrette ad avere a che fare con problemi piuttosto complicati da risolvere in questo senso, con il rischio di fare brutte figure a causa di unghie deboli. A tal proposito, la crescita delle unghie è un elemento che deve essere monitorato con la massima precisione possibile. Scopriamo insieme quanto crescono le unghie e come tale parametro può essere sempre tenuto sotto controllo, riducendo al minimo qualsiasi genere di rischio.

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

Quanto tempo impiegano le unghie a crescere

Dal momento in cui le unghie vengono tagliate con una forbicina o con un semplice tagliaunghie, le estremità delle dita delle mani e dei piedi intraprendono un determinato processo. Quest’ultimo risulta differente di persona in persona ed è molto difficile da spiegare su basi scientifiche. Numerosi fattori possono determinarne e modificarne l’incidenza. In linea di massima, la velocità con la quale le unghie crescono può andare di pari passi con l’avanzare dell’età. Quando si è bambini, le unghie tornano al loro stato originario con una rapidità considerata davvero sorprendente. Tale parametro inizia ad affievolirsi quando si diventa adolescenti e cala in misura molto notevole quando si è in età adulta. Tuttavia, l’aspetto anagrafico non è l’unico che deve essere preso in considerazione quando si parla della crescita delle unghie. Anche la matrice è un elemento da non tenere mai in secondo piano. Ci sono diversi fattori che sono collegati in maniera diretta con tale aspetto e lo peggiorano in maniera sostanziale, quali ad esempio la formazione di infezioni di ogni genere, una nutrizione poco adeguata o l’apparizione di traumi difficili da rimuovere. Ad ogni modo, la crescita delle unghie in un arco di tempo quantificabile all’incirca in una settimana varia a seconda del fatto che siano unghie delle mani o dei piedi. Le unghie delle mani hanno una crescita media pari a circa 2 e 4,5 millimetri su base mensile, con 0,1 millimetro al giorno. Al tempo stesso, le unghie dei piedi impiegano molto più tempo per emergere dalla loro profondità e hanno circa un terzo della velocità di quelle relative alle mani. Ovviamente, stiamo parlando di dati orientativi, dato che una scienza esatta in questo verso non esiste.

Perché le unghie crescono male e cosa fare per evitarlo

unghie rosse gel particolari

 

Numerosi sono i motivi che possono causare una crescita non adeguata delle unghie. Prima di tutto, la tendenza a mangiarsele con una certa frequenza può provocare un loro progressivo deterioramento. Un discorso del genere è valido anche per chi utilizza prodotti di pulizia senza guanti, o per chi ha uno scarsa igiene personale. Massima attenzione va prestata anche ai funghi velenosi all’assunzione cospicua di minerali e ad una dieta non corretta, caratterizzata da un’assunzione insufficiente di vitamine e proteine. Nonostante tali inconvenienti, consentire alle unghie di crescere in maniera corretta non è così complicato. È sufficiente prendere pochi e semplici accorgimenti per ottenere risultati soddisfacenti. Bisogna assumere in misura elevata latticini, vitamine D e carni magre. Uno smalto nutritivo sulle unghie può garantire un valido aiuto in questo verso, oltre alla chance di bere tanta acqua e liquidi in generale. In questo modo, far crescere l e unghie senza particolari problemi può diventare molto più semplice.

allungamento letto ungueale

Ricostruzione unghie french e baby boomer

French e Baby boomer: bellezza ed eleganza

Le unghie curate con un’ottima manicure corredata di tecniche di tendenza, è un boom in continua ascesa grazie a vari metodi di cui alcuni preferiti da migliaia di donne, come il french manicure e il baby boomer. Il french manicure rientra tra le prime tecniche di manicure che negli ultimi tempi ha riavuto una piccola rivincita su altri più vivaci e sfiziosi mentre, il baby boomer è l’ultima tendenza del manicure, molto sobrio e naturale come il precedente, ma tecnicamente diverso.

Il grande ritorno del french manicure

ChiodoLa french manicure da sempre riscuote grande successo tra quelle donne che amano avere le unghie del colore naturale. Sono tante le varianti di colore di questa tecnica ma le più gettonate sono da sempre il bianco e il rosa naturale. Si può arricchire con strass e glitter ed anche qualche piccola decorazione che rendono le mani più raffinate. Il french manicure data la sua naturalezza non evidenzia in maniera eccessiva la ricrescita dell’unghia e per una manicure perfetta è opportuno rimuoverlo o rifarlo dopo tre settimane dall’applicazione. Questa tecnica richiede una certa precisione e soprattutto esperienza, ed è per questo che deve essere effettuato da esperte del settore che hanno fatto apprendimento tramite corsi certificati al fine di dare risultati altamente professionali. Assoluta importanza va data anche al materiale e ai prodotti usati che devono essere assolutamente di alta qualità.

Come si crea il french manicure

La tecnica del french manicure è molto simile alle altre che riguardano la ricostruzione delle unghie. A meno che non si abbiano delle unghie lunghe e perfette, per il french manicure,la soluzione sarebbe quella di ricostruirle con le tip, le cartine o unghia finte. Un lavoro semplice e veloce ma che alla fine dà risultati eccellenti. La caratteristica del french manicure è che vengono creati con delle apposite lunette dei sorrisi sulle unghie ma la tecnica è simile alle altre anche perché i prodotti e il materiale utilizzato sono gli stessi.

Baby boomer, l’ultima tendenza di nail art

L’ultima tendenza in fatto di nail art è il baby boomer, una tecnica indicata per le spose vista la sua delicatezza e sobrietà ma scelta anche da molte donne che amano essere più femminili e non avere unghie vistose e appariscenti. Si tratta di applicare due colori di smalto e sfumarli. La sfumatura che viene scelta non è affatto decisa ma prende una linea del tutto naturale e soft. Il risultato ottenuto è un insieme di sobrietà e assenza di eccessi. Per il baby boomer si possono scegliere della tonalità più marcate ma nel momento in cui vengono sfumate, si avrà un colore molto soft. I colori da abbinare sono sempre gli stessi ossia il bianco gesso e il bianco latte e il panna e il crema che si abbinano perfettamente al rosa baby e antico e al nude.

Nail art

Come si crea il baby boomer

L’esperta di onicotecnica per realizzare il baby boomer, utilizzerà due smalti chiari tra quelli elencati e con una spugnetta del make up comincia a sfumare partendo dalla parte centrale dell’unghia. Alla fine il risultato sarà un’unghia brillante ed elegante che può essere arricchita con strass o glitter o piccole decorazioni per renderla personalizzata. Una tecnica che piace molto e che come il french ha la fortuna di non far notare subito la ricrescita, è per questo che può essere rimosso dopo tre settimane. Il baby boomer si aggiunge a quelle tecniche di nail art che anche se danno dei risultati sobri e naturali non passano inosservati per la loro bellezza ed eleganza ed è per questo che sono sempre più le donne in carriera che lo scelgono.

Chiodo

Tutorial nail art smalto semipermanente

Cos’è lo smalto semipermanente?

Salotto RafiLo smalto semipermanente rappresenta un compromesso fra la ricostruzione unghie con gel e lo smalto tradizionale. Questa tecnica permette infatti di avere unghie perfette e curate per almeno due o tre settimane e, a differenza del gel, non prevede l’uso di cartine o tip, ed è quindi molto meno vincolante nella rimozione.
Mentre nel caso del gel bisogna essere molto esperte per toglierlo definitivamente, altrimenti si rischia di danneggiare l’unghia, per lo smalto semipermanente, essendo lo strato molto più sottile, i tempi di rimozione sono molto più brevi e basterà aiutarsi con una semplice lima per unghie.
Lo smalto semipermanente si trova nello stesso formato dello smalto classico ed è perfettamente reperibile in profumeria, in tantissime tinte e tonalità. Per questo motivo, basterà essere in possesso di una lampada UV per il fissaggio e di un po’ di praticità, dopodiché l’applicazione può essere realizzata comodamente a casa.
Questo particolare smalto è molto più duro e spesso dello smalto normale, e non ha bisogno di eccessiva manutenzione come nel caso del gel, per il quale bisogna spesso ricorrere a ritocchi e limature per eliminare l’eccessivo strato di prodotto.
Lo smalto semipermanente ha riscosso molto successo negli ultimi anni perché la sua veloce applicazione si avvicina molto a quella dello smalto tradizionale, ma a differenza di questo non si sbecca ed è molto più solido e resistente, pur conservando un look del tutto naturale.

Come si applica lo smalto semipermanente?

Prima di procedere all’applicazione dello smalto semipermanente bisogna dedicarsi alla manicure, pulire quindi bene le unghie, eliminare le cuticole e passare degli specifici prodotti sgrassanti sulla lamina ungueale in modo da eliminare anche il più piccolo residuo.
Dopodiché, si stende la base e si passa la mano nell’apposito forno per fare in modo che questa si asciughi. Ad ogni passata, è fondamentale infatti far seccare lo smalto nel forno a raggi UV, in quanto quello semipermanente ha una formulazione particolare che non si asciuga all’aria.
Dopo la base, proprio come per gli smalti tradizionali, possiamo decidere se stendere una mano di smalto oppure due, a seconda dell’intensità che si vuole dare al colore. Asciugato lo smalto semipermanente, si applica un top protettivo, da far indurire anch’esso nel forno, il quale dona lucentezza al colore e lo mantiene più forte e protetto.
Al termine del procedimento, si consiglia sempre di utilizzare un olio o una crema per idratare le mani, in quanto le lampade UV del forno potrebbero seccare leggermente la pelle.

Smalto semipermanente e nail art

ChiodoCome con il gel, anche con lo smalto semipermanente si possono realizzare bellissimi lavori di nail art, dai più semplici a quelli più eleganti, fino ai look più estrosi ed appariscenti.
Anche qui bisogna prima effettuare i passaggi per una stesura ottimale, e quindi si dovranno pulire bene mani e unghie con appositi prodotti sgrassanti, dopodiché si opacizza l’unghia con una lima e si stende la base.
Una volta asciutta la base, si passa una mano di smalto semipermanente di un colore a scelta e si lascia polimerizzare in lampada UV per circa tre minuti. A questo punto ci si può sbizzarrire disegnando fiori, pois, sfumature, applicare glitter, swarovski o anche solo realizzare un french, a seconda del proprio gusto personale. Per realizzare un ottimo lavoro sarà indispensabile procurarsi un kit nail art professionale contenente bastoncini e pennellini appositi, in modo da avere tutto l’occorrente per un risultato ideale. Basterà aggiungere un po’ di fantasia e un pizzico di ingegno e manualità per realizzare delle unghie sempre diverse ed originali, che sicuramente non passeranno inosservate.

Nail art

Il gel unghie fa male?

La ricostruzione delle unghie in gel è la soluzione perfetta per avere un mese di manicure impeccabile senza alcun rischio di sbeccatura o smalto rovinato.

La nail art è ad oggi il trattamento estetico più richiesto in tutto il mondo da donne di ogni età ma questo non ha impedito la pioggia di critiche sul prodotto.

In tanti si chiedono se faccia bene o male ma tutti continuano a farle.

Cosa dice l’esperto di nail art?

Abbiamo chiesto all’esperto Giancarlo Guccione, nail artist professionista, e ci ha detto:

Chiodo

“ Il gel non ha pro e contro ed è consigliato a chiunque voglia unghie sempre in ordine, lunghe e resistenti. Il gel non ha controindicazioni e non fa male ma è consigliato a tutti, soprattutto a quelle persone che soffrono di onicofagia. Anche gli uomini che ne soffrono richiedono questo trattamento, opportunamente opacizzato e reso il più naturale possibile, per avere unghie sempre belle e a posto.

Anche le lampade non fanno male perché le mani vengono tenute li sotto per pochissimo tempo. Negli ultimi tempi le lampade UV sono state sostituite con quelle a LED, che non mandano alcun tipo di radiazione e il tempo di polimerizzazione è dimezzato.

 

Possiamo con certezza sfatare il mito della necessità di un Turn Over ogni 4-5 mesi, ovvero un mese senza gel per far respirare l’unghia. L’unghia naturale non respira! Non è necessario avere mesi di pausa. Quello che può provocare danni all’unghia è la rimozione del gel forzata o fatta male, infatti se la fresa o la lima si avvicina troppo all’unghia potrebbe intaccare lo strato di cheratina che protegge il letto ungueale. Perciò rivolgetevi solo ad onicotecniche specializzate e professionali.

La ricostruzione in gel è adatta a tutti?

Come ogni cibo che fa bene potrebbe essere allergizzate per tante persone anche il gel potrebbe avere controindicazioni per alcune persone. Vediamo insieme chi può farlo tranquillamente e chi dovrebbe evitare.

Il gel è adatto a tutte coloro che:

– desiderano avere unghie sempre al top senza pensare continuamente alla manicure;

– desiderano unghie più forti e resistenti senza rinunciare alla lunghezza estrema;

Manicure

– soffrono di onicofagia e ma vorrebbero sfoggiare unghie sane e belle.

 

Il gel è controindicato per chi:

– è allergico alle sostanze utilizzate rischiando di andare incontro a Dermatite da contatto allergica e indebolendo la fragilità ungueale;

– ha unghie troppo deboli;

– desidera cambiare colore di smalto continuamente;

non ha tempo ad andare ogni tre settimane dall’estetista.

Miti da sfatare sulla ricostruzione delle unghie

In gravidanza si può fare la ricostruzione delle unghie? Questa è una delle domande che sentiamo più spesso perché si pensa possa fare male al bambino. Spesso quando non si trova una risposta convincente si finisce sempre per non farla. Ma qual’è la verità?

La verità è che il gel in se per se non fa male e non porta nessun danno al bambino, quello che può far male è il primer con base acida. Ma non vuol dire che non si possa fare il trattamento. Basta comunicare alla vostra onicotecnica di fiducia che siete in stato interessante e loro provvederanno nel mettere la base non acida risolvendo il problema. Stessa cosa vale durante il periodo d’allattamento perché la base acida potrebbe essere assorbito dal corpo andando a finire nel lette materno. Il primer a base non acida si può usare tranquillamente.

Un consiglio invece che diamo noi è quello di non fare la ricostruzione negli ultimi tre mesi di gravidanza perché, qualora dovreste fare un parto cesareo, è consigliabile avere le unghie pulite, senza neanche uno strato di smalto, in quanto stiamo parlando di un vero e proprio intervento chirurgico. Con il parto naturale si possono tenere ma come facciamo a sapere se il nostro bambino non si giri proprio all’ultimo?

La ricostruzione costa troppo?

In tanti pensano che la ricostruzione sia troppo cara e per questo rinunciano al trattamento. E’ vero? Possiamo dire che il prezzo varia da città a città, in alcuni posti può arrivare fino a 80-100 € la prima seduta e circa 40 € i ritocchi mentre da altre parti si può trovare anche un buon trattamento a soli 20-30 €.

Capi di abbigliamento

Unghie e cattive abitudini domestiche

Tra le parti del corpo a cui prestiamo minore attenzione e che spesso maltrattiamo senza troppi riguardi ci sono le unghie. Eppure le mani sono il nostro biglietto da visita, e raccontano molto di ciò che siamo, della nostra personalità e della cura che dedichiamo a noi stessi: chi ha le unghie tutte mangiucchiate, per esempio, dà la sensazione di essere una persona ansiosa e che non è in grado di limitare i propri vizi, mentre in generale le mani sporche o trascurate destano un’impressione tutt’altro che positiva. Sono molti i comportamenti della nostra quotidianità che possono mettere a repentaglio la salute e la bellezza delle unghie.

Le pulizie di casa senza guanti

In molti casi, i detergenti di cui ci serviamo per le pulizie di casa contengono sostanze nocive per la nostra pelle: colpa dell’alcol e di agenti aggressivi che stressano le mani e le unghie in particolare. Esse, quindi, con il trascorrere del tempo diventano sempre più deboli, e così si rompono con più facilità. Per evitare che ciò accada, è sufficiente avere l’accortezza di mettere i guanti quando ci si cimenta nei lavori domestici.

Come lavare i piatti

Non dovremmo mai lavare i piatti senza guanti: nel momento in cui le mani rimangono per lungo tempo immerse dentro l’acqua, esse si gonfiano e si ammorbidiscono, a maggior ragione nel caso in cui l’acqua sia tiepida o calda. Ciò fa sì che esse siano più portate a rompersi. Non solo: gli stessi detersivi per piatti si caratterizzano per formulazioni che nascono per rimuovere il grasso e lo sporco più ostinato; ecco perché fanno seccare le unghie. Insomma, per lavare i piatti non si può fare a meno di un paio di guanti. Ancora più indicato è l’acquisto di una lavastoviglie, risolviamo il problema alla radice e tieniamo le mani al riparo da screpolature e irritazioni.

La manicure fai da te e gli strumenti utilizzati

Una manicure approfondita dovrebbe essere eseguita sempre da un professionista del settore: un estetista conoscere tutti gli accorgimenti che devono essere adottati per un lavoro impeccabile e che non dia origine a infezioni o lesioni, anche perché si avvale di strumenti specifici. Tutto quello che usiamo per la cura delle nostre unghie, anche quando optiamo per il fai da te, dovrebbe essere selezionato con la massima attenzione: le forbicine, per esempio, dovrebbero avere la punta arrotondata, mentre le lime dovrebbero presentare una grana molto fine ed essere in cartone. Dopo che la manicure è terminata, tutti gli strumenti devono essere disinfettati, o con delle salviettine ad hoc o all’interno di una pentola contenente acqua bollente e poche gocce di candeggina.

La respirazione delle unghie

Non dobbiamo stranirci quando ci viene detto che le unghie hanno bisogno di respirare: è questo il motivo per il quale non si dovrebbe eccedere con gli smalti. Le unghie, infatti, sono contraddistinte da un materiale poroso che non è molto adatto agli smalti, i quali contengono pigmenti colorati che contribuiscono a renderle secche e deboli penetrando negli strati in superficie. Se proprio non vogliamo fare a meno dello smalto, è consigliabile almeno lasciare le unghie nude per un po’ di tempo tra un’applicazione e quella successiva: un intervallo di tempo è più che sufficiente per consentire loro di respirare.

A proposito di smalti

Sempre rimanendo in tema di smalti, è opportuno evitare di impiegare quelli troppo aggressivi. Molti prodotti, infatti, sono concepiti per durare a lungo nel tempo e quindi presentano solventi irritanti come il DBP, la formaldeide o la canfora. Sono tutte sostanze dagli effetti non desiderabili, in quanto molto aggressive. Anche l’utilizzo dell’acetone dovrebbe essere limitato: meglio non abbondare, e comunque propendere per prodotti delicati e bio, che non sfaldano le superfici delle unghie.

Pedicure

copertura e decorazione mani e piedi

Chiodo

copertura unghie con gel

Le mani di una donna sono molto importanti ma non sempre si trova il tempo di curarle con settimanali manicure, tanto meno si trova il tempo per effettuare pedicure periodiche.

Cura, benessere e bellezza delle unghie sono fondamentali e l’una compensa l’altra.

La nail art, ovvero l’arte del decorare le unghie, sta spopolando orma in tutto il mondo, qualsiasi sia l’età.

La copertura in gel è la soluzione!

Basta un piccolo strato di copertura gel è le tue unghie saranno sempre in ordine. E’ perfetto per tutti, soprattutto per chi non ha mai tempo di la fare la manicure o per chi non riesce a tenere lo smalto intatto per due giorni consecutivi a causa di determinati lavori.

Con la copertura e decorazione mani e piedi in gel potrai:

risparmiare tempo, invece di dover fare una manicure a settimana con il cambio dello smalto almeno ogni 3-4 giorni con il gel ti basterà una seduta al mese in quanto il gel avrà bisogno di un refill ogni 20-25 giorni;

– avere unghie sempre curate e impeccabili;

– avere unghie lunghe, forti e resistenti, con il gel si allungheranno in modo naturale e si formerà uno barriera che non farà rompere e spezzare l’unghia naturale;

non avere più smalto scheggiato, potrai tenere le mani a mollo o fare le pulizie di casa senza più avere il timore di rovinare lo smalto. Quest’ultima è la causa che porta moltissime donne a non mettere proprio lo smalto e non dover essere schiave della manicure.

Ci sono tecniche specifiche per avere una totale armonia tra mani e piedi: manicure e pedicure estetiche e curative, ricostruzione unghie con acrilico, copertura in gel, smalto semipermanente e decorazione artistiche.

Con il gel potrai decorare le tue unghie a piacimento perché il mondo della nail art è davvero vasto: sfoggia un look trasgressivo, fresco o dinamico a seconda dei periodi con forme, colori, disegni ed applicazioni.

Istituto di bellezza

copertura unghie di mani e piedi

Impreziosire le unghie è un rito diffuso sin dagli antichi egizi!

Le unghie dei piedi si tende sempre a trascurarle perché abbiamo tutti un po’ la scusa delle scarpe chiuse, ma basta anche qui un leggero strato di gel per avere tutto l’anno piedi curati, belli, sani e sempre in ordine.

Pittura del corpo

body painting

Festival mondiale del bodypainting

body painting

Il body painting, oggi definita anche “fun art” o “painting on body”, ovvero l’arte per divertirsi, è una moda che sta spopolando in eventi e sfilate di moda.

Questa moda, detta anche moda del trasformismo, è nata negli anni ‘70 come strumento di ribellione e rottura degli schemi. I corpi diventando delle tavolozze viventi dipinti in ogni punto e non ha nulla a che vedere con i corpi disegnati dagli hippy sempre nello stesso periodo.

Il body painting è un modo per camuffare la propria personalità e assumerne temporaneamente una nuova.

Colori per body painiting

I colori utilizzati per la body painting sono colori naturali e non permanenti che vanno via semplicemente sciacquando con acqua. Non è ammesso l’utilizzo di vernici per auto, tempere sintetiche, bombolette spray e vernici per pareti. Proprio per questo motivo, ma solo nei festival, anche i cani possono fare da modelli speciali.

Body painting: nulla di nuovo

Non è corretto dire che il body painting è nato proprio negli anni ‘70 perché i primi corpi disegnati iniziato nel passato con le tribù africane: durante i rituali erano soliti a decorare il corpo con argilla, ocra gialla e carbone.

Disegno

body painting in gravidanza

Inizialmente veniva usato come arma per terrorizzare il nemico, poi con il tempo è diventata una vera e propria arma di seduzione infatti durante gli accoppiamenti chi aveva il disegno più bello diventava il vincitore.

Body painting in gravidanza

Ogni donna vorrebbe rendere indimenticabile la propria gravidanza, con un servizio fotografico, con degli accorgimenti particolari, o anche in modo creativo. Allora perché non optare al “bump painting”? La pancia diventa una tela su cui dipingere, una versione del body painting dolcissima, per alcuni folle, ma davvero particolare.

 

trattamenti onicofagia

Trattamenti Onicofagia

L’onicofagia, anche chiamata “Sindrome del mangiarsi le unghie”, è il rosicchiarsi delle unghie tipico delle persone affette da comportamenti nervosi compulsivi, per stress, agitazione o noia, e comprende anche la suzione del pollice, strapparsi le pellicine e mordersi le labbra.

L’onicofagia è uno sfogo inconscio, una condizione di disagio, è un’abitudine che porta a delle conseguenze.

Onicofagia cause e conseguenze

Ricostruzione unghie in caso di onicofagia

Ricostruzione unghie in caso di onicofagia

Rosicchiarsi le unghie, soprattutto se fatto per ansia o agitazione, porta al 90% dei casi dolore e sanguinamento fino ad arrivare all’arrossamento del letto ungueale. Quando le cuticole vengono rimosse in modo improprio si arriva ad avere infezioni batteriche o virali come onicomicosi, paronichia e patereccio. Inoltre si portano alla bocca tutti i batteri presenti sotto le unghie e non tarderanno ad arrivare afte, herpes fino a patologie dentali.

Dal punto di vista sociale, una persona con unghie rosicchiate e non curate appare timida e insicura, con mancanza di autostima e difficoltà a gestire rabbia e ansia.

Onicofagia rimedi e cure

Tenere le unghie corte potrebbe essere una soluzione così come l’applicazione di uno smalto trasparente amaro ma nei casi di onicofagia grave spesso sono sistemi che non funzionano. Quindi cosa fare? La ricostruzione unghie per onicofagia grave in gel o acrilico è la soluzione migliore.

Onicofagia ricostruzione, perché sceglierla

Ricostruzione delle unghie con acrilico

Ricostruzione delle unghie con acrilico

 

Le unghie in gel o acrilico hanno maggiore resistenza agli urti e grazie alla loro durezza è difficile mangiarle. Grazie all’uso di tip o all’allungamento fatto con cartine o fibra di seta le vostre unghie appariranno sane e belle come se non fossero mai state mangiare prima d’ora. Hanno una durata di 3-4 settimane prima di dover ricorrere al ritocco per eliminare l’antiestetica ricrescita e in un paio di mesi le unghie riacquisteranno la forma e la lunghezza giusta per le vostre mani.

Ricordate che le mani sono il primo biglietto da visita di una persona e la ricostruzione vi permetterà di avere unghie curate, sane e impeccabili in qualsiasi occasione. Inoltre potrete sbizzarrirvi con i colori e le decorazioni in base alla vostra fantasia.

allungamento letto ungueale

allungamento letto ungueale

Il desiderio di ogni donna è quello di avere unghie sane e belle con un letto ungueale rosa e proporzionato al dito. Spesso, a causa di difformità per incidenti, colorazione non uniforme e letto ungueale molto corto per l’onicofagia, ci vergogniamo delle nostre mani tentando di nasconderle il più possibile. Quindi cosa possiamo fare? L’allungamento letto ungueale serve proprio a questo!

Allungamento letto ungueale: rimedi e consigli

allungamento letto ungueale

allungamento letto ungueale

Per prima cosa è indispensabile smettere di mangiarsi le unghie per aumentare il letto ungueale. Il rosicchiare le unghie tenderà ad accorciare il letto sempre di più fino ad averlo così corto da far sembrare le dita corte e tozze.

Poi sarà necessario smettere di usare le unghie come fossero utensili da cucina perciò basta sollevare etichette, raschiare la colla e aprire gli anelli dei portachiavi con le unghie! Questo movimento, oltre ad accorciare il tetto danneggia notevolmente le unghie rendendole deboli e fragili quindi si spezzeranno più facilmente.

Prendete con regolarità le vitamine giuste come l’acido folico, la vitamina H,A e C, che favoriscono la crescita dei capelli e delle unghie sane e forti. Non occorre per forza acquistare gli integratori ma basta assumerle attraverso una corretta alimentazione: via libera a cereali integrali, banane, funghi, salmone, formaggi, pesce ,soia e agrumi!

Allungamento letto ungueale con la ricostruzione

allungamento letto ungueale con camouflage acrilico

allungamento letto ungueale con camouflage acrilico

Il camouflage serve proprio a questo tipo di problema: allungare il letto ungueale artificialmente trasformando unghie deboli, tozze e con un letto corto e rigato in unghie sane, belle, naturali, affusolate ed eleganti.

Il colore andrà scelto in base al colore della pelle rendendolo il più naturale possibile.

 

Anche chi ha sempre avuto il vizio di rosicchiare le unghie potrà sfoggiare un letto sano e forte senza più vergognarsi!

micropittura unghie

Micropittura Unghie

Micropittura Unghie Passo Passo

Sei interessata al mondo della Nail Art e vuoi sapere di più sulla tecnica della Micropittura? Sei nel posto giusto! Leggi l’articolo e scopri cos’è e come diventare una professionista.

unghie micropittura

Cos’è la Micropittura Unghie?

Quando si parla di “MICROPITTURA” ci si riferisce ad una specifica tecnica di decorazione unghie relativamente recente, che nell’ultimo periodo sta prendendo sempre più piede.

Questa tecnica super gettonata deve il proprio successo alla micro-dimensione dei disegni applicati sull’unghia, che dona a questa nail art un tocco decisamente particolare che la differenzia dal resto.

Per imparare e perfezionare la tecnica della micropittura su unghie è necessario frequentare gli appositi corsi tenuti da esperti del settore. Una volta frequentato e concluso il corso di micropittura sarai abilitata ad applicarla sulle tue clienti.

Se invece sei una cliente e non sai quali disegni o quali colori scegliere per la tua micropittura ecco di seguito alcuni degli esempi più in voga.

 

Nail art micropittura: Quale Scegliere?

Colori

nail art micropittura

Per quanto riguarda i colori adatti a questa particolare tecnica non ci sono dei veri e propri limiti, si basa tutto sul nostro gusto personale e al massimo in base alla stagione in cui ci troviamo.

Infatti, come in estate si scelgono spesso colori fluo e accesi, in primavera si è propensi ad optare per colori pastello con totalità più tenue ed in autunno e inverno colori tendenzialmente scuri.

Disegni

Parlando dei micro disegni da applicare sulle nostre unghie apriamo un vero e proprio vaso di pandora: infatti, l’unico limite di stile e soggetto del disegno è la nostra fantasia.


micropittura fiori


nail art decorazione

Quali sono gli stili più IN del momento?

micropittura cinese

come rimuovere ricostruzione unghie

Come Rimuovere la Ricostruzione Unghie?

La rimozione della ricostruzione unghie viene eseguita per eliminare del tutto la ricostruzione a gel quando ha ormai iniziato a deteriorarsi oppure nel momento in cui una delle unghie si è spezzata o si vuole applicare una nuova ricostruzione.

È molto importante che l’eliminazione della ricostruzione unghie venga eseguita in modo accurato e competente, per questo motivo è bene affidarsi a mani esperte che prediligono l’utilizzo di ottimi strumenti e accessori, sia se si tratta di un metodo fai da te che di un centro estetico.


rimozione unghie finte

Come rimuovere la ricostruzione unghie?

Eliminare la ricostruzione unghie significa rimuovere parzialmente o totalmente il gel che è stato applicato sulle unghie.
Bisogna pertanto togliere lo strato di gel che è stato fissato sulle unghie mediante la lampada a raggi UV: per fare questo è possibile optare per vari metodi che consistono nell’utilizzo di lime manuali o elettriche, fresa o abrasione meccanica.


rimozione unghie gel


rimozione unghie con fresa


rimozione acrilico unghie

In altri casi la rimozione può essere eseguita chimicamente, immergendo semplicemente le dita nell’acetone.
Tale rimozione deve essere eseguita da un’onicotecnica o professionista del settore, che con le giuste abilità può riuscire a rimuovere il gel senza correre il rischio di danneggiare la struttura dell’unghia.
L’ambiente in cui si effettua questa procedura deve inoltre essere sterile per salvaguardare la salute della cliente e dell’estetista.

Come rimuovere la ricostruzione unghie con lima manuale

Per questo metodo occorre munirsi di una lima dalla grana 100/150 e rimuovere lo strato superficiale della ricostruzione effettuando dei movimenti delicati, dopodiché con una lima dalla grana più sottile (180/200) eliminare i residui di gel che persistono sulla superficie dell’unghia naturale senza deteriorarla.


rimozione gel unghie

La rimozione della ricostruzione unghie causa la formazione di polvere: per rimuovere i residui basterà utilizzare una spazzolina apposita per unghie.

Previsione Unghie Moda Inverno 2018

Previsione Unghie Moda Inverno 2018

Leggi l’articolo per scoprire le previsioni unghie moda inverno 2018. Rimani sempre aggiornata su quali saranno le tendenze delle nuove mode della nail art, i colori cool e le manicure più fashion della prossima stagione.

TENDENZE PER LA PROSSIMA STAGIONE

Come sappiamo la moda è soprattutto anticipazione e mentre siamo ancora a goderci il sole, i vestitini estivi e i colori accesi, ecco che ci ritroviamo a curiosare dietro le quinte delle sfilate per vedere cosa hanno ideato gli stilisti.

Sicuramente ti starai chiedendo:

  • Cosa ci regaleranno le collezioni per la prossima stagione autunno inverno 2018 e le ultime novità in fatto di ricostruzione unghie gel e unghie naturali?
  • La french manicure resiste ancora?
  • E come ci stupiranno le nail art artist?

Approfondiamo di seguito l’argomento!

Look unghie inverno 2018

Le nuove tendenze puntano su decorazioni originali per la french manicure resa ancora più sofisticata ed elegante, nail art con uso di smalti glitter e glow.Tornano lo smalto nero e viola scuro per le manicure, spazio alla fantasia per unghie da abbinare in coordinato con make up viso e accessori. Via libera ai nostalgici revival.

1

Nude Look

Resiste anche per l’inverno 2018 la moda unghie nude look. Adatto per qualsiasi acconciatura, si abbina con tutto, non ha età né tempo.
Il color carne o lo skin tone per le unghie va bene con ogni tipo di unghia, lunga o corta, perfetta per vari tipi di incarnati, si porta di sera come di giorno.

Per la ricostruzione unghie con gel o su unghie naturali lo skin tone è un must senza tempo.
Fai attenzione a scegliere il colore giusto per la tua pelle, una tonalità morbida e avvolgente per contrastare il freddo dell’inverno.


unghie nude look

Se hai la pelle chiara va bene uno smalto rosato, per pelli miste via libera alle tonalità fruttate color pesca, ad esempio, se hai la carnagione più scura vai sul sicuro con uno smalto unghie naturali al caramello o color oro chiaro uno dei colori più cool del momento.
Tra le novità il bellissimo e elegante smalto unghie beige disponibile in varie sfumature.

2

Look Ribelle

Per chi vuole osare con un look deciso e determinato, non ha che da scegliere lo smalto nero.
Impossibile resistere al suo richiamo, o l’elegante smalto viola nelle sue varie tonalità, lucido, opaco con aggiunta di glitter o cromato.


unghie gel nere e viola

Colori dunque intensi come la stagione invernale 2018.
Se vuoi veramente sfoggiare una manicure da far invidia, prova la french più cool che esista con viola chiaro su viola scuro, un vero tocco di classe.

Colori unghie inverno 2018

Quali saranno le tonalità di smalto più in voga nella prossima stagione?

Rosa Degradé

Se ti piacciono le nuance delicate e discrete prova lo smalto rosa per una manicure unghie o ricostruzione unghie gel.
Le nail artist realizzano questa french sfumando il rosa. Si parte dal rosa chiaro fino ad arrivare al bianco latte per dare alle tue unghie un look caldo ed elegante e per avere mani sempre a posto anche in inverno.

 

Rosso Classico

Tra le previsioni moda unghie 2018 torna finalmente il rosso. Al via dunque lo smalto unghie rosso in tutte le sue tonalità.
Dal rosso scuro, forte e deciso a nuance rosate più leggere per unghie romantiche.
La nail art lo ha impreziosito con decorazioni geometriche, quasi da arti grafiche, o abbinato a smalti metallici, seducenti e provocanti.
Per la french gli smalti più in voga saranno il rosso e il rosa decorati con motivi romantici, fiori, cuori e rose.

 

 

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel?

Una delle domande più frequenti del mondo nail beauty è “meglio ricostruzione unghie acrilico o gel?“: in giro sul web sono moltissime le discussioni su forum o blog che trattano l’argomento, cercando di illustrare al meglio i PRO e i CONTRO di entrambe le tecniche.

Acrilico e Gel Pericolosi?
Tante anche le fake news che hanno spesso alzato polveroni riguardo la pericolosità delle due tecniche, che alla fine risultano essere solo differenti tra loro ma completamente sicure per le nostre unghie.

unghie gel


acrilico unghie

La Ricostruzione Unghie: Cos’è?

La ricostruzione unghie è la tecnica che permette l’allungamento artificiale delle unghie. Si tratta di un’operazione effettuata direttamente sull’unghia e viene usata principalmente sulle persone che trovano difficoltà a farle crescere spontaneamente.
La ricostruzione unghie può essere effettuata attraverso due tecniche: in gel e in acrilico.

  • Ma quali sono le differenze?
  • Quale delle due tecniche è migliore?

La risposta è semplice: si tratta di due tecniche diverse, con rispettivi pro e contro. La scelta dell’una piuttosto che dell’altra dovrebbe essere legata esclusivamente alla manualità che si ha con le ricostruzioni e al tipo di unghie da trattare.

Ricostruzione Unghie con l’Acrilico

Questo tipo di ricostruzione si basa sull’uso dell’acrilico, formato da un polimero in polvere e uno liquido, il monomero. Insieme formano un composto che viene applicato direttamente sull’unghia per essere modellato.
La ricostruzione in acrilico ha tempi di “catalizzazione” piuttosto rapidi e rende le unghie più resistenti. Questa caratteristica la rende particolarmente indicata per chi soffre di onicofagia o, per lavoro, usa tanto le mani. Il numero di prodotti e pennelli da utilizzare è piuttosto contenuto, anche in caso di decorazioni, e non è una tecnica dolorosa.

Ricostruzione in Gel

A differenza della ricostruzione unghie con l’acrilico, quella in gel è inodore. È facile da applicare e da modellare anche per chi non è esperto nel settore.

Questo la rende la tecnica più indicata per i principianti, che riescono a modellare l’unghia finché il gel non viene catalizzato dalla lampada.
Essendo il gel, rispetto all’acrilico, più morbido, molte persone lo trovano più leggero e confortevole, oltre che più naturale e pratico.


gel unghie

Il prodotto da applicare sull’unghia, inoltre, è già pronto, mentre l’acrilico va preparato misurando la giusta quantità di polvere e monomero. Il dosaggio adeguato, tra l’altro, si acquisisce soltanto dopo un uso prolungato del prodotto.

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel?

Le due tecniche, alla luce di quanto considerato, si equivalgono, almeno in termini di resa estetica.
La differenza è data soltanto dalla manualità, dal rapporto personale con le ricostruzioni, dalle reazioni rispetto a cattivi odori e manicure più spesse, dal tempo che si ha a disposizione.

ricostruzione unghie fibra di vetro

Ricostruzione Unghie Fibra di Vetro

La ricostruzione in fibra di vetro è una delle novità per quanto riguarda le unghie. Valida alternativa alla ricostruzione in gel, consente di allungare le unghie e dare loro un aspetto sano e naturale.

Cos’è la ricostruzione unghie fibra di vetro?

È una nuova metodologia che permette di modellare l’unghia utilizzando prodotti a base di fibra di vetro, in particolare ricorre ad una resina, una colla e un attivatore che favorisce l’indurimento.

Rispetto ad altri metodi di ricostruzione richiede meno tempo per la sua realizzazione, offre risultati davvero ottimali, con unghie impeccabili e perfette per ogni occasione.


unghie fibra di vetro

Inoltre, è anche più economico, dura per molto tempo e le unghie non ricrescono secche o ingiallite.

Come si ricostruisce l’unghia in fibra di vetro?

La ricostruzione in fibra di vetro viene effettuata opacizzando le unghie, tagliando la fibra nella forma desiderata e applicandola sulle unghie con un sottile strato di resina, servendosi di un pennello o un dosatore nebulizzatore.

Quindi le unghie ricostruite vengono limate per definire la lunghezza e la forma e lucidate per conferire loro un aspetto naturale.

Quando è consigliata la ricostruzione in fibra di vetro

La tecnica della fibra di vetro è consigliata per riparare ai danni di unghie spezzate, scheggiate, piatte e senza bombatura naturale, per rinforzarle o per avere uno spessore più sottile rispetto a quello generato da altri tipi di ricostruzione.


fibra di vetro unghie

La ricostruzione con fibra è indicata anche per chi svolge lavori professionali con mani sempre a contatto con l’acqua, in quanto rende le unghie molto resistenti.

Per ottenere un risultato perfetto è necessario che il letto ungueale sia sano, ad esempio tale metodo non è indicato per coloro che hanno mani rovinate dall’onicofagia.

 
Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

Lima in Vetro per Unghie

Quali sono i vantaggi della lima in vetro per unghie? Una beauty routine che sia degna di questo nome non può non includere l’ormai imprescindibile cura delle unghie. Avere delle mani sempre al top è l’imperativo categorico per ogni donna attenta al suo look, ragion per cui la manicure è importante tanto quanto un qualunque altro trattamento estetico che sia finalizzato ad esaltare la naturale bellezza del genere femminile. Affidare le proprie mani ad un vero professionista del settore è tuttavia fondamentale se davvero si desidera sfoggiare una nail art degna di una star.

L'importanza di una nail art effettuata ad arte

Per quanto possa essere creativo e variegato il meraviglioso mondo della nail art, ogni singolo passaggio deve rispettare dei criteri ben precisi. Tutto, dalla limatura all’applicazione del gel, dall’asciugatura al finish, dev’essere effettuato in maniera impeccabile affinché il risultato sia all’altezza delle aspettative.

Igienica, longeva e sicura: le tre qualità della lima in vetro per unghie

lima in vetroGli strumenti e i pennelli devono essere di qualità eccellente, pena un’impacciatissima nail art che nulla ha a che vedere con le splendide foto che siamo soliti cercare su Pinterest. E lo sa bene l’estetista Simona Stallone, sempre attenta a fornire un servizio a cinque stelle ai suoi clienti adoperando solo ed esclusivamente materiali di prim’ordine. Come la lima in vetro per unghie, uno strumento la cui valenza è erroneamente sottovalutata e ancora poco nota.

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

C’è una ragion ben precisa se nel suo centro estetico di Roma si utilizza solo questo genere di lima: il fatto che sia in vetro è innanzitutto garanzia di affidabilità, se si considera che questo materiale non danneggia in alcun modo l’unghia ma, al contrario, la salvaguarda.
Ma la lima in vetro ha un altro vantaggio ancora sul quale vale la pena soffermarsi: si può lavare ed è dunque estremamente igienica, requisito fondamentale per ogni arnese che si usa presso un centro estetico che si rispetti. A differenza di quelle comuni, questo genere di lima è inoltre destinato a durare a vita: se ben tenuta, la sua superficie levigante non si logora mai.
Scopri la Nuova Moda delle Unghie a Ballerina

Scopri la Nuova Moda delle Unghie a Ballerina

I trend riguardanti forme delle unghie, colore degli smalti e tecniche di ricostruzione sono in continua evoluzione e cambiamento: la moda delle unghie, in genere, segue il filone generale degli stili più “IN” del momento, andando di pari passo con i fashion trend.
Ad oggi sono infinite le possibilità e i mix possibili da affiancare per creare il nostro stile personale. Per questa ragione bisogna sempre rimanere aggiornate: scopri la nuova moda delle unghie a ballerina!

Unghie a Ballerina:Il trend del momento

Le unghie a ballerina, conosciute negli States come “Coffin Shaped Nails“, stanno letteralmente spopolando tra le giovani ragazze di tutto il mondo.

Molto varia la gamma di colori adatti all’applicazione su queste unghie dalla forma particolare, risultando un’ottima scelta sia per l’estate (con colori fluo o decorazioni floreali) sia per la stagione invernale (con tonalità più scure o nail art natalizie).


ricostruzione unghie a ballerina

  • Come limare le unghie a ballerina?

Riuscire ad imparare come dare la forma “a ballerina” alle nostre unghie è un compito decisamente destinato alle professioniste del settore: per la maggior parte dei lavori di nail care è consigliato rivolgersi ad una nail artist o onicotecnica esperta, piuttosto che lanciarci nel fai-da-te.

Fidati solo di professioniste certificate ed esperte!

Immagini Unghie:Guarda la Gallery!

 

 

Tecniche Nail Art Semplici

Tecniche Nail Art Semplici

Cerchi tecniche semplici e alla moda per le tue unghie?

Vuoi scoprire alcune delle tecniche nail art semplici da realizzare?

Se cercate qualcosa di raffinato ma allo stesso tempo di non banale, potrete optare per le nuove idee che arrivano direttamente dall’America, da sfoggiare in ogni occasione, sia in quelle più importanti come cerimonie e feste, sia nella quotidianità, per avere delle mani curate e in ordine, ma sempre al passo con le nuove tendenze d’oltreoceano.
Le nail art di cui vi parlerò sono piuttosto semplice da realizzare, infatti sono sufficienti pochi passaggi per ottenere delle unghie sorprendenti.

1

Unghie a mandorla per un look natural

Quando si parla di unghie a mandorla si fa rifermento a una forma molto simile a quella naturale, ossia di una lunghezza media, con una limatura arrotondata e dalla linea leggermente squadrata.
Una vera tendenza tra le star di Hollywood che non perdono occasione di sfoggiarle.
Questa nail art non richiede particolari lavori di precisione, ma è molto semplice da realizzare.


unghie a mandorla chiare

2

Colori cool per mani da star


unghie cromate anni 90

Le tinte più utilizzate in America sono quelle che vanno dai colori cromati ai perlati.
Questi ultimi sono una vera e propria riscoperta che arriva degli anni 90, una tendenza accantonata per molti anni e che ora ha ripreso piede.

La nail art cromata invece può essere realizzata semplicemente applicando una polvere sopra le unghie già smaltate per creare un effetto davvero particolare.

3

French manicure: intramontabile e passpartout

La tecnica di nail art per eccellenza, una delle soluzioni più semplici e ideali per chi ama apparire con le mani sempre in ordine e curate rimane senza alcun ombra di dubbio la french manicure.

Questa tecnica rispecchia il concetto estetico di semplicità ed eleganza, che permette a tutte le donne di avere delle mani da mostrare in tutte le occasioni, dalle più mondane a quelle di tutti i giorni.


french unghie classico

Ma dall’America arriva la nuova tendenza completamente ispirata a questa tecnica che riprende i colori dettati dalla moda e dalle calzature del momento, creando così dei contrasti davvero unici e glam, come ad esempio l’argento accostato al corallo chiaro o il rosso acceso con il bianco.
Scopri altre 2 piccole varianti della french manicure:

MENZIONE D’ONORE: Baby Boomer

Se cercate una nail art davvero semplice e d’effetto, dai colori tenui e naturali allora potrete affidarvi alla bravissima Simona Stallone che vi realizzerà la tecnica che sta spopolando da un po’ di tempo, la Baby Boomer.
Attraverso la professionalità e la precisione di questa estetista avrete delle unghie eleganti ma d’effetto, per nulla banali e adatte a tutte le occasioni.

Nail Art Trasparente Come Creare Unghie Effetto Pizzo

Nail Art Trasparente: Come Creare Unghie Effetto Pizzo

Unghie Effetto Pizzo?

Nail Art, l'arte che passa dalle unghie

La nail art è una tecnica che si sta diffondendo sempre di più tra le donne che tengono alla cura del proprio corpo.
Avere unghie abbellite da vere e proprie opere d’arte, realizzate da persone che hanno fatto dell’estetica di precisione la loro missione lavorativa, è una tendenza che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone.

 

I motivi di questa diffusione a macchia d’olio sono molteplici: tra i tanti la possibilità di curare le unghie senza rinunciare alla bellezza e l’offerta di soluzioni esteticamente piacevoli e durature.

Nail art trasparente: in cosa consiste?

Una delle tante possibilità offerte dal mondo della cura delle unghie consiste nell’optare per una nail art trasparente.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questo tipo di trattamento non è semplicissimo da realizzare e richiede tutte le attenzioni che si riservano agli altri metodi di manicure, nonostante non si abbia a che fare con disegni particolari o con colori sgargianti.


Maculato-nail-Art

La nail art trasparente necessita di un elevato livello di precisione, non potendo nascondere l’unghia e, quindi, gli eventuali difetti che presenta, con la consistenza colorata e corposa di uno smalto coprente.

Nail art trasparente ed effetto pizzo

  • Cosa Serve?

Prima di procedere occorre prepararsi a quello che si deve fare e, perciò, procurarsi tutti gli strumenti necessari per realizzare la nail art. Oltre ai già citati adesivi effetto pizzo, occorrerà possedere uno smalto per la base, uno intermedio e un top coat, tutti trasparenti. Saranno inoltre necessari pinzette per sopracciglia, bastoncino di legno e forbicine.
Una volta preparati gli strumenti, si può procedere alla realizzazione.


unghie gel con pizzo


nail art trasparente

Dopo aver pulito per bene l’unghia da eventuali residui di smalto e una volta limata per darle la forma desiderata, si può procedere alla stesura della base trasparente. Una volta asciutta sarà possibile passare al secondo strato, quello dello smalto che, nelle nail art effetto pizzo colorate, sarà uno della tinta preferita.

Anche questa volta occorrerà attendere la perfetta asciugatura prima di staccare l’adesivo dal suo supporto e tagliarlo della giusta misura per poi applicarlo, con l’aiuto della pinzetta, sull’unghia. Aiutandosi con il bastoncino di legno, si dovrà fare in modo che l’adesivo aderisca completamente all’unghia, evitando le bolle d’aria e le pieghe.

A questo punto sarà possibile terminare l’opera, stendendo il top coat trasparente e lasciandolo asciugare completamente prima di riprendere a svolgere tutte le attività quotidiane.

Ultime tendenze unghie dallamerica

Ultime Tendenze Unghie dall’America

Quali sono le ultime tendenze unghie dall’America?

Cosa arriva dagli States su nail art, smalti unghie, ricostruzione unghie gel, quali mode seguiranno le nail art artist?

Negli States le tendenze in fatto di moda arrivano soprattutto da Hollywood. Quello che indossano, le acconciature, gli accessori e la moda unghie di star e celebrities fa subito tendenza. Ma vediamo quali sono le ultime novità degli States in fatto di manicure unghie.

Nuove Tendenze oltre oceano

Unghie a forma di mandorla

Le dive di Hollywood le sfoggiano sempre di più, le unghie naturali e le ricostruzioni unghie in gel più fashion del momento sono le unghie a mandorla.

 

Unghie a lunghezza media, leggermente squadrate e limatura arrotondata, per le mani più cool del 2018. Quindi si a forme più naturali, per un look sobrio e senza esagerare.

Tendenze smalti più cool

Tra i colori smalto per la manicure unghie, dagli Usa arrivano colori come il nero, un classico per tutto il 2018 o il viola scuro o il bordeaux.
Il nero continua ad essere un grande protagonista, portato da tutte le grandi attrici del cinema e televisione, raffinato, moderno adatto a tutte le occasioni, può essere portato su mani di ogni età.


unghie a mandorla bordeaux

Abbinati a decorazioni di nail art geometriche e essenziali con quadri e linee, il nero o il viola danno un risultato garantito.
Non dimentichiamo infine lo smalto unghie oro. Se vuoi un look veramente glamour, prova la french manicure con smalto nero e una punta impercettibile di oro e poi scegli di abbinarla con una borsetta glitterata in oro.

Totalmente cool!

Oltre all’oro, la french manicure dagli States propone punte con smalti metallici o in rosso, altro colore gettonatissimo per quest’anno.

Smalto unghie perlato e cromato

Torna di moda lo smalto perlato in pieno revival anni 90. In particolare dall’America arriva la polvere cromata, un tipo di smalto che può essere steso su un’unghia già smaltata per impreziosire ancora di più la mano e creare un effetto unico.

 

Dall’America arrivano le novità più interessanti e cool per come realizzare la french manicure e per la nail art. Per cominciare i nail artist americani si sono ispirati alla moda e alle calzature, riprendendo i colori delle scarpe nella french manicure.

Il risultato è un’unghia cool e unica. Prova ad esempio una french con rosso scuro o rosso accesso e punta con smalto color bianco panna a contrasto. O ancora, uno smalto unghie cromato color argento con una spruzzata di smalto corallo chiaro in punta. Combinazioni fuori dall’ordinario per unghie ultra glam.

Via libera anche alla nail art con decorazioni di animali, come le unghie con macchie di leopardo rosse o rosa.

Unghie Eleganti Colori e Idee per l’Estate 2018

Unghie Eleganti: Colori e Idee per l’Estate 2018

Cerchi Idee per Unghie Eleganti?

Lucide o opache, a mandorla o a stiletto, dipinte o al naturale, poco importa. L’essenziale, al di là della forma e dello stile per il quale si decide di optare, è che le unghie siano sempre perfettamente curate e pronte ad essere esibite in qualunque occasione.

Unghie eleganti per l'estate 2018

L’estate 2018 non pone particolari restrizioni dal punto di vista cromatico, ma è ormai risaputo che nella bella stagione si è spesso chiamati a partecipare ad eventi e cerimonie che impongono un rigido dress code al quale ci si deve in qualche modo adeguare.
Regole che valgono sia per l’abbigliamento che per il make up.


unghie eleganti

Va da sé, quindi, che non sia il caso di presentarsi ad un matrimonio sfoggiando un’inappropriata nail art arcobaleno.

Che, per quanto divertente e scenografica, indubbiamente deliziosa, non sarebbe assolutamente adatta ad un’occasione così formale.

Meglio prendere in considerazione, allora, l’idea di sfoggiare delle unghie eleganti che rispettino i trend della primavera-estate 2018 e che risultino adeguate rispetto al contesto in cui saranno esibite.

Unghie eleganti con tinte neutre

La pink nails è quella che al momento va per la maggiore. Sono ammesse tutte le sfumature del rosa, eccetto naturalmente quelle fluorescenti o tendenti al fucsia.

Consigliamo di optare per una nail art rosa antico o rosa pastello. Quanto al finish c’è massima libertà: un semplice gel manicure effetto lucido andrà benissimo, ma si può virare anche sull’opaco o su una micropittura che sarà cura della vostra onicotecnica di fiducia realizzare sulla vostra unghia.

 

Meglio scegliere, a tal proposito, una professionista del settore che sappia il fatto suo e che sia in grado di soddisfare le vostre richieste, se non si vuole correre il rischio di presentarsi alle nozze dell’amico d’infanzia con delle unghie che più che dipinte sembrano imbrattate.

Nail art grafiche per unghie eleganti ma estrose

Sono di gran tendenza, per quanto riguarda le unghie eleganti per l’estate 2018, anche le nail art grafiche. Seppur sobria e discreta questa tipologia di manicure conferisce all’unghia un aspetto insolito e stravagante che si può accentuare, all’occorrenza, utilizzando colori in contrasto.

Si può cioè sdrammatizzare la seriosità di un total pink con dei disegni geometrici di colore bianco, giocando con effetti matt o lucidi a seconda dell’effetto che s’intende ottenere.


unghie bianche

Ma se c’è un colore che più di tutti va di moda in questa stagione è il bianco latte.
Seppur spesso etichettato come il colore delle spose, quest’anno è da sfoggiare liberamente puntando sul contrasto che inevitabilmente creerà con la pelle abbronzata.

Questo candido ma vivacissimo colore permette di creare delle accent manicure perfette per completare un look formale da cerimonia, ragion per cui non c’è che da sbizzarrirsi.

unghie effetto baby boomer

Unghie Effetto Baby Boomer

Unghie Baby Boomer: Il Trend 2018

La moda del momento? Unghie baby boomer!

Dopo il periodo di manicure molto evidenti con elaborazioni estrose, c’è un ritorno alla naturalezza e femminilità con uno stile soft. Il baby boomer sta impazzando su tutti i social, la semplicità di un french style con una sfumatura che lo rende unico. Stop alle linee troppo decise, via libera allo sfumato che fa tendenza.

Perfetto per una sposa o per chi desidera avere un look delicato e sobrio. Simona Stallone esegue la nail art baby boomer a regola d’arte e lo consiglia a tutte le donne di qualsiasi età e professione.
Il baby boomer offre uno stile fresco, elegante e trendy nello stesso tempo.


effetto baby boomer unghie

La nail art del momento permette di avere sempre mani curate che donano un tocco di classe senza eccessi. La professionista della nail Simona Stallone, effettua la ricostruzione delle unghie offrendo un risultato finale con toni più o meno evidenti seguendo i tuoi desideri.

Sceglierà con te la tonalità giusta, con un colore più marcato ed evidente oppure più leggero e sfumato per esprimere al meglio la tua personalità.

L’abbinamento dei colori è tra il bianco gesso e il rosa baby per avere un colpo d’occhio più shock! Fare invece un abbinamento più soft come per un color panna o bianco latte sfumato con un rosa nude, è l’ideale per chi predilige un look più sobrio.

Come Realizzare l’Effetto Baby Boomer?

 

Per poter eseguire un lavoro di nail art e creare l’effetto baby boomer è necessario fornirsi di smalto bianco gesso o bianco latte ed un rosa tipo nude o comunque chiaro.
Ti servirà anche un top coat, una o più spugnette in lattice del genere che utilizzi per il make up.

La prima cosa da fare è proteggere la zona circostante all’unghia con l’apposito smalto proteggendo così la pelle. Fatto questo si procede con l’applicazione di una striscia di smalto color rosa della tonalità prescelta ed una striscia di colore bianco.


baby boomer

Il bianco va applicato per primo e solo dopo si applicherà il nude utilizzando la spugnetta come tampone.
In questo modo si otterrà una sfumatura delicata.

Si lascia asciugare lo smalto applicato e si passa all’applicazione del top coat lucido. In alternativa al lucidante tipo glossy si può optare per un glitterato che dona una brillantezza maggiore grazie ai riflessi donati dai glitter presenti all’interno dello smalto protettivo.

Ricostruzione Unghia Alluce Scopri la Pedicure Curativa

Ricostruzione Unghia Alluce: Scopri la Pedicure Curativa

Unghia dell'Alluce completamente rovinata?

L’alluce e le dita dei piedi sono esposti a diversi problemi, generati da scarpe troppo strette, cadute o colpi accidentali, micosi, funghi ed ematomi che possono alterare la bellezza delle unghie. La ricostruzione unghia alluce è una valida soluzione per migliorare l’estetica di un’unghia spezzata, deformata o incarnita.

La ricostruzione viene effettuata ricreando l’unghia con il gel, con metodi che la fanno apparire naturale e adatti sia per l’uomo che per la donna.
A Roma e dintorni, per la pedicure curativa e la ricostruzione dell’alluce è bene affidarsi alle abili mani di Simona Stallone, onicotecnica specializzata nel settore per avere dei piedi sani e curati.


unghia alluce ricostruita

Simona Stallone è un’estetista competente ed esperta, sempre aggiornata sulle ultime novità del campo estetico che propone servizi professionali di elevata qualità per migliorare l’aspetto e la salute dei piedi.

Ricostruzione Unghia Alluce: Come Funziona?

Prima di procedere con la ricostruzione dell’unghia dell’alluce con il gel, un’estetista precisa e affidabile effettua un’adeguata pedicure curativa. Questa consiste nell’effettuare un pediluvio per poi procedere con l’eliminazione di calli, duroni e altre imperfezione dei piedi, compresa un adeguato intervento per risolvere il problema dell’unghia incarnita.

Fasi del Pedicure Curativo

Un’ulteriore fase prevede il taglio e limatura delle unghie, la rimozione delle cuticole e la sfregatura dei talloni con particolari spatole utili a togliere le ruvidità. Infine, il massaggio del piede con prodotti emollienti e idratanti.

 

Terminata la pedicure curativa, l’estetista si occupa della ricostruzione dell’alluce con il gel, eseguita con tips o cartine utilizzando prodotti di qualità che rispettano il letto ungueale e aiutano a risolvere gli inestetismi in maniera ottimale.

Nello salone di Roma, Simona Stallone esegue la ricostruzione dell’alluce coprendo completamente l’unghia, modellandola e donandogli la giusta curvatura, con risultati eccellenti anche sugli uomini.

Unghie troppo corte, assenti, spezzate e traumatizzate vengono trattate con tecniche innovative che aiutano a ripristinare l’aspetto estetico del piede e renderlo più piacevole, con finiture mat per gli uomini e brillanti e con decorazioni per le donne.

occorrente per ricostruzione unghie con cartine

Occorrente per Ricostruzione Unghie con Cartine

La ricostruzione delle unghie con cartine si caratterizza per l’impiego di speciali cartine adesive millimetrate in alternativa alle classiche tips. Questo metodo viene spesso utilizzato per l’allungamento artificiale dell’unghia. Di seguito troverai l’elenco dell’occorrente ricostruzione unghie con cartine.

Cosa serve per la ricostruzione delle unghie con cartine?

Per realizzare una buona ricostruzione delle unghie con cartine, servono un primer sgrassante, la lima buffercartine per ricostruzione unghie, un gel monofasico, un ulteriore gel per la bombatura, una lampada professionale UV e un cleaner.

Tipi di Cartine

A differenza delle classiche tips, le cartine si applicano sulla parte libera dell’unghia e vengono utilizzare per creare una sorta di prolungamento dell’unghia stessa.

In commercio ci sono diverse tipologie di cartine. Esistono le cartine adesive monouso, che possono avere diverse forme e lunghezze, e le cartine di ferro.

cartine per unghie

Quest’ultima tipologia di cartine hanno fondamentalmente la stessa funzionalità delle prime; l’unica differenza consiste nel fatto che sono molto più stabili rispetto alle altre e in più possono essere lavate e quindi riutilizzate.

L’applicazione delle cartine è molto semplice: basta poggiarle sul margine libero dell’unghia, assicurandosi però che aderiscano perfettamente anche ai lati e che non rimanga spazio alcuno tra l’unghia e la cartina. Dopo aver applicato la cartina e steso il gel, è possibile rimuovere la cartina e procedere con le fasi successive.

Tipi di Lime

Le lime per unghie sono uno strumento indispensabile per fare un lavoro pulito e bello da vedere. L’utilizzo di una lima piuttosto che un’altra dipende dal tipo di ricostruzione unghie che si vuole fare.

lima per unghie

Per ricostruire le unghie con cartine, l’ideale è utilizzare la lima buffer, caratterizzata da una grana molto fine, che serve per rimuovere le impurità, levigare l’unghia e sgrassarla delicatamente.

Quanto dura la ricostruzione unghie con cartina?
Questo è un metodo molto meno aggressivo rispetto agli atri, ma un po’ più macchinoso da eseguire. La durata è leggermente inferiore.

unghie rosse decorate

Cerchi Idee per Unghie Rosse Particolari?


Cerchi Idee per Unghie Rosse Particolari

Unghie Rosse che passione!

Di grande tendenza, sia durante l’inverno che in estate, le unghie rosse sono molto in voga tra le donne che vogliono esprimere la propria femminilità attraverso una manicure impeccabile.
E mani curate, si sa, risultano un fantastico biglietto da visita per ognuna di noi.

Idee Per unghie rosse particolari

Le unghie laccate alla perfezione esprimono cura di sé, risaltando a prima vista sia durante il lavoro che nel tempo libero.
Unghie rosse particolari si possono ottenere affidandosi alla creatività di Simona Stallone, un’estetista romana esperta in ricostruzione unghie, nail art e applicazione dello smalto semi-permanente.


gel unghie rosse particolari

Unghie rosse: sfumature sublimi e chic

Molto di moda per quest’anno, le unghie rosse catturano l’attenzione di tutti, ben abbinandosi a qualsiasi sfumatura di colore prescelto per l’abito.


unghie rosse gel particolari

Una manicure più specifica consiste nella ricostruzione unghie che viene praticata mediante l’applicazione di tips in grado di allungare le proprie unghie, coprendole e rifinendole come se fossero naturali.

Su questo tipo di manicure immancabile lo smalto semi-permanente in brillant red che stupisce per l’intensità del colore in gel.

Il tutto va fissato con un prodotto speciale, il top coat trasparente che illumina ancor più la manicure, preservandola da eventuali scheggiature.

Manicure Rossa per tutti i gusti!

Intramontabili e fashion, le unghie rosse particolari hanno bisogno di un’ottima manicure che prepara l’unghia a ricevere il colore.

Simona Stallone infatti consiglia di eliminare le cuticole, livellare la superficie ungueale con un gel nutritivo e idratante, limare le unghie a seconda della propria forma, optando per sofisticate unghie quadrate, intriganti forme a mandorla, aggressive fisionomie a stiletto.


unghie gel particolari rosse

Un fascino gotico e spettacolare viene offerto dalle nuance di rosso degradé che sfumano nell’opaco, giocando su texture mat dall’effetto misterioso e sorprendente.

A questo tipo di manicure si può introdurre un tocco di creatività, dipingendo solo alcune dita in contrasto per unghie rosse particolari.

Scopri ancheunghie gel rosse decorate

Molto gettonato il bianco latte arricchito da divertenti pois in nero, splendidi fiorellini in bianco, girigori in nero e luccicanti strass.

scopri la ricostruzione unghie effetto sirena

Scopri la Ricostruzione Unghie Effetto Sirena

Una donna curata e alla moda si riconosce da una manicure impeccabile.

Sappiamo infatti che le mani rappresentano un vero e proprio biglietto da visita, esse sono sempre in vista ed esprimono femminilità e sex-appeal.
Tecniche innovative di ricostruzione unghie e nail art completano in modo fashion ed esclusivo la semplice manicure, dettando legge nel settore del beauty.

 


Ma quali sono le novità per l’estate?

Sicuramente la ricostruzione unghie effetto sirena, svolta dall’estetista Simona Stallone in modo professionale e trendy.

Precisa e all’avanguardia, l’estetista romana sa quale tecniche usare per realizzare una manicure che si prende cura delle unghie, pur essendo splendida alla vista.

Ricostruzione unghie effetto sirena

Una nail art davvero stupefacente

Con l’arrivo dell’estate ecco che la ricostruzione unghie effetto sirena diventa il trend del momento.
Di forte impatto estetico, questa nail art prevede dapprima una ricostruzione unghie in gel che crea uno strato di acrilico sulla propria unghia, allungandola della lunghezza desiderata.

Una base stabile di smalto semipermanente da asciugare in lampada darà vita a una manicure stabile e sicura, subito pronta per ricevere la polverina glitter effetto sirena.
Un po brillantate e un po iridescenti, le unghie con questa polvere fine diventano cangianti e spettacolari, ricordando la magia di quando si era bambine.


unghie effetto sirena rosso

Una base di smalto in bianco metterà ancor più in risalto la polvere glitterata, che va stesa su tutta la superficie ungueale massaggiando in modo circolare dalle cuticole alla punta dell’unghia.
Un pennello a ventaglio eliminerà gli eccessi di prodotto, l’esposizione alla lampada UV catalizzerà il lavoro, reso ancor più luminoso dal successivo gel unghie sigillante che preserva la durevolezza della manicure.

Unghie Decorate Tendenze Primavera Estate 2018

Unghie Decorate: Tendenze Primavera/Estate 2018

Secondo un vecchio adagio le mani dicono molto del carattere della donna che si ha davanti.

Curarle e prendersene cura è dunque assolutamente fondamentale se s’intende trasmettere un messaggio positivo e rassicurante alle persone che ci circondano.
Fortuna che il meraviglioso mondo della nail art ha completamente rivoluzionato il mondo della manicure, promuovendo ad ogni latitudine il piacere di avere unghie decorate che s’intonino con la propria personalità.

Tendenze Primavera/Estate 2018

Tra fiori disegnati a mano e tinte fluo, french manicure rivisitate e dettagli gioiello da applicare sull’unghia sia naturale che ricostruita, ormai non c’è che l’imbarazzo della scelta.
Le tendenze primavera/estate 2018 in fatto di unghie decorate parlano chiaro: sobrietà non sarà assolutamente la parola d’ordine, anzi.
Nei backstage delle sfilate d’altro canto se ne sono viste, ed è proprio il caso di dirlo, di tutti i colori.
Lo stile pop è quello che certamente fa da fil rouge, con le sue nuance scoppiettanti, le fantasie optical e le decorazioni dal sapore vagamente Seventies.


unghie gel blu notte

Ma iniziamo dal principio, ovvero dalla forma delle unghie.

Le tendenze della primavera/estate 2018 consigliano di accantonare per un po’ lo stiletto e di prediligere, invece, una forma più geometrica e squadrata. Sì alla mandorla, quella più in voga, ma che non sia eccessivamente lunga.
Sì, perché le unghie per la stagione del sole, del mare e delle temperature miti sono rigorosamente corte e semplici pur nella loro vivacità.

I colori unghie più cool della bella stagione

 

Il colore cult di questa stagione, per quanto riguarda le unghie decorate, è il blu in tutte le sue meravigliose sfumature: da quello elettrico a quello navy, passando per il celeste ed il turchese, è la tinta che meglio si addice alla bella stagione.

Sono ammesse anche alcune nuance neutre come il bianco ottico, il nude, i rosati e il beige sabbia.

Ma perché privarsi del piacere di osare quando si ha a disposizione una così scoppiettante palette cromatica?

E dal momento che nella bella stagione gli eventi abbondano, i colori più adatti per unghie da cerimonia sono il nero e l’oro, da accostare l’un l’altro in tutti i finish a disposizione: matte, lucido, glitter e chi più ne ha più ne metta.

 

dermatologia estetica

Dermatologia Estetica

I trattamenti di Dermatologia Estetica stanno a dir poco spopolando: sempre più cliniche, e addirittura centri estetici professionali, scelgono di stringere collaborazioni con dermatologi esperti che si occupano di questa area del mondo beauty.

Qual è lo scopo della Dermatologia Estetica?

Questa particolare tecnica ha lo scopo di prevenire e rallentare il processo naturale di invecchiamento della pelle, agendo sugli inestetismi cutanei.

Prima di iniziare, il soggetto sul quale dovrà essere effettuato il trattamento verrà sottoposto ad una serie di analisi volte a conoscere il tipo e lo stato del suo tessuto epidermico, così da conoscere l’esatta quantità e tipologia di prodotti che sarà opportuno applicare per contrastare l’inesorabile azione del tempo.


trattamenti anti aging viso

La struttura del DNA delle cellule si deteriora, più o meno velocemente, in ogni soggetto senza alcuna esclusione. Questo processo non può essere fermato, ne in maniera naturale ne in maniera artificiale, tuttavia può essere rallentato con i trattamenti di dermatologia estetica.

Dove posso effettuare i trattamenti?

All’inizio del trend, i trattamenti anti-aging venivano effettuati esclusivamente all’interno di ambulatori addetti o di cliniche private; ad oggi invece, sempre più centri estetici stanno adottando le tecniche di anti-invecchiamento cutaneo per proporlo alle proprie clienti, rendendo ancora più semplice ed accessibile questo genere di trattamento.

L’operazione all’avanguardia da risultati immediati e piuttosto soddisfacenti fin dalle prime sedute, garantendo una diagnosi completa della pelle per non incorrere in eventuali reazioni allergiche o rush cutanei a causa dei prodotti applicati.

Una volta concluso il trattamento verrà dedicata una particolare attenzione alle iperpigmentazioni (come melasma, lentigo e ipepigmentazioni post-infiammatorie).

Nonostante la dermatologia estetica sia oramai collaudata, gli esperti non hanno interrotto i propri studi per calibrarla e rifinirla sempre più, così da migliorare la tecnica in base a eventuali nuove scoperte ed innovazioni.

Per trovare il centro più vicino a te cerca su internet! Esempio: “dermatologia estetica napoli” o “dermatologia estetica roma

Quali parti del corpo posso far trattare?

La rivitalizzazione cutanea funziona nelle seguenti aree del corpo pelle viso, collo, decolletè, mani donando immediati e visibili benefici.

  • Funziona sulle cicatrici?

Se hai delle cicatrici sul corpo (causa interventi, acne, rimozione tatuaggi, piercing) o delle macchie della pelle, sarà consigliabile sottoporsi a trattamenti laser che doneranno alla tua pelle risultati eccellenti.

unghie a stiletto

Nail Art per Unghie a Stiletto

Ricostruzione unghie a stiletto

La magia e l'eleganza della ricostruzione delle unghie

La ricostruzione delle unghie è divenuto uno dei must di tantissime donne non solo giovani, ma anche adulte. La realizzazione deve essere fatta da una persona esperta in grado di dare vita a qualcosa non solo bella a vedersi, ma anche di qualità. Se siete di Roma o abitate nelle vicinanze della Capitale vi suggeriamo di fare una tappa presso il salone estetico di Simona Stallone. A fare tendenza in questi ultimi anni è soprattutto il Nail Art per unghie a stiletto.

Stiamo parlando, nello specifico, di un particolare gusto estetico oggi molto popolare in America anche se si dice che le sue origini vadano rintracciate nell’Est dell’Europa.
Il termine stiletto a quanto pare sarebbe da ricondurre a un pugnale che veniva adoperato nel periodo medioevale, chiamato lo Stilus.


unghie a stiletto decorate

Tale arma aveva la particolarità di possedere una punta molto affilata, da qui è derivata quest’associazione con la forma delle unghie. Non mancano altre persone che scelgono di accostare questa specifica moda ai tacchi a spillo.

Curiosità: Perchè le donne vanno pazze per le unghie a stiletto?

Le unghie a stiletto sono particolarmente richieste anche nel nostro Paese: si presentano con una forma lunghissima e affilata come un coltello. Risulta davvero impossibile non notarle.
Ad utilizzare le unghie a stiletto sono soprattutto innumerevoli star del mondo dello spettacolo. Si può dire che sono state proprio loro a lanciare una vera e propria moda e da allora questa tendenza non si è più arrestata.
Indossare e portare con disinvoltura tali lunghissime unghie non è in alcun modo una cosa facile.
A onore del vero sono tantissime anche le donne comuni che amano sempre più farsele realizzare. Chi sceglie tale servizio ama fondamentalmente mettere in evidenza le sue mani che grazie a questa precisa e curata ricostruzione appaiono essere alquanto affusolate.
Le unghie a stiletto non possono essere di certo indossate tutti i giorni, ma sono divenute essenziali per distinguersi soprattutto in occasioni importanti.
Le donne, infatti, scelgono di farsi fare tale servizio soprattutto in occasioni di eventi speciali, come serate di Gala o manifestazioni esclusive dove non si può non essere osservate.

Gli stili del Nail Art a stiletto più ricercati

Tra gli stili più richiesti per quanto riguarda la Nail Art a stiletto spunta quello che vede la scelta di unghie lunghissime colore rosso fuoco. Non mancano poi le donne che decisamente agli antipodi scelgono una tonalità completamente differente come il rosa pallido.


unghie a stiletto foto

Le più giovani puntano sulle unghie a stiletto realizzate con diversi disegni: a volte sono poetiche farfalle, altre volte, invece, originali motivi astratti.
C’è chi opta per la stravaganza chi, invece, adora la tradizione.
Molto sfruttato è anche lo smalto nero e dorato.

Molto gettonata è poi l’applicazione sulle lunghissime unghie di pietre luminose, magari di svariate dimensioni così da realizzare un effetto davvero straordinario. Di solito si consiglia di portare le unghie a stiletto a chi possiede le mani longilinee, ma se ben fatta questa ricostruzione può risultare davvero perfetta anche per le dita poco affusolate.

Per realizzare l’allungamento ci vuole pazienza, arte, precisione. Anche la lunghezza può essere scelta insieme alla pro della professionista. Il gel costruttore auto livellante aiuta, ad esempio, ad ottenere un ottimo risultato. Se ben costruite le unghie resisteranno per un lungo periodo di tempo.

5 Decorazioni 3D Morbide Cuori Giallo Ricostruzione Unghie

5 Decorazioni 3D Morbide Cuori Giallo Ricostruzione Unghie

Il mondo della nail art presenta numerose opportunità per una donna che ha intenzione di rendere le proprie dita sempre più esclusive. Una scelta molto interessante è rappresentata dai cuori tridimensionali, decorazioni in grado di impreziosire le unghie con opere davvero mozzafiato.

5 Decorazioni 3D per la Ricostruzione Unghie

Unghie ben curate per cuori in 3D di alto livello!
  1. Cuori Tridimensionali

Non si può pensare ad applicare composizioni basate sui cuori tridimensionali se non vengono curate le unghie nella maniera migliore possibile.
Qualsiasi sia la loro punta, allungata, arrotondata o quadrata, bisogna fare in modo che appaiano in perfette condizioni.
Su una base interessante si può dare libero sfogo alla propria creatività e fantasia, selezionando le combinazioni più adatte a ciascun contesto.
Inoltre, ai cuori potrebbero essere aggiunti motivi glitter o strass per renderli le unghie ancora più accattivanti sotto l’aspetto estetico.


cuori tridimensionali decorazioni

Colori per tutte le occasioni

Un ruolo di primo piano nell’applicazione dei cuori in 3D viene senz’altro affidato alla scelta dei colori. Il rosa confetto rappresenta una delle soluzioni maggiormente apprezzate, così come trova diversi consensi il fucsia. Le unghie possono essere decorate anche con un lavoro basato su varie tonalità di rosso, magari preceduto dall’inserimento di uno smalto trasparente. Si possono inoltre aggiungere diversi effetti interessanti, come ad esempio la modalità fluffy.

2. Fiori in 3D

La scelta di un look più floreale per sperimentare la tecnica di decorazioni 3D per unghie è sicuramente una scelta dettata dall’arrivo della primavera.
Con la bella stagione alle porte, sempre più donne scelgono i colori pastello per le proprie unghie e una decorazione a base fiori è proprio l’abbinamento adatto!


fiori 3d unghie

3. Pietre per Unghie 3D

Il viscerale richiamo alle antiche origini dell’uomo a volte ci fa sentire fortemente in connessione con le ere primordiali; dunque perché non scegliere una Nail Art 3D che abbia come protagonista assoluta la pietra?
Stile sicuramente non convenzionale ma che tra le ragazze più cool e stravaganti ha già preso piede!


pietre per unghie 3d

4. 3D sulle Unghie Gioiello

Quale donna non ha mai desiderato, almeno una volta nella vita, di essere una vera principessa?
Con questa applicazione 3D potrai sentirti esattamente così ed abbellire le tue unghie con dei gioielli meravigliosi per essere sempre al passo con i tempi.


unghie gioiello

5. Unghie Lego in 3D

Chi l’ha detto che una ragazza nerd non possa essere anche appassionata della ricostruzione unghie?
Ecco la Nail Art perfetta per tutte le ragazze gamers, dallo stile prettamente tomboyish ma comunque super-cool!


unghie lego

Scopri insieme a noi la tecnica giusta!

Vuoi adottare la tecnica giusta per applicare le decorazioni tridimensionali sulle tue dita?
Puoi dare un’occhiata ad una lunga serie di cataloghi per trovare la soluzione perfetta per le tue esigenze!

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Ogni donna che sceglie di affidarsi alla cashmere nail art trova difficile farne a meno. Si tratta di una tecnica decorativa in grado di dare forma ad un effetto che corrisponde ad un esercizio stilistico molto apprezzato.

Cashmere Unghie: la nuova tendenza glam

  • In cosa consiste l’effetto cashmere?

Che cos’è l’effetto cashmere relativo alla nail art? E come deve essere applicato un metodo del genere? L’obiettivo deve essere quello di stendere sull’unghia una composizione molto leggera e delicata, con qualche somiglianza rispetto al velluto. Tutto inizia con la posa di una porzione in gel e prosegue con l’applicazione di un foglietto di carta liscio. A quel punto, bisogna aggiungere il cashmere vero e proprio al gel, per rimuovere la polvere in eccesso ponendo il dito sul foglietto.


cashmere sulle unghie

È sufficiente aspettare pochi minuti per vedere i risultati di un lavoro così semplice e rapido, magari con l’aggiunta finale di un po’ di gel Glossy Top.

Una varietà di colori pressoché infinita

Quali colorazioni scegliere per fare vita ad un cashmere nail art in grado di lasciare a bocca aperta? Le soluzioni possibili sono davvero molteplici e selezionare quella giusta non è facile. Ogni donna può scegliere all’interno di una palette ampia e variegata, con l’opportunità di trovare le decorazioni in grado di valorizzare il proprio stile. Dal rosa al rosso, dal giallo all’azzurro, passando per il verde acqua, il blu, il verde, il bordeaux e tanti altri, c’è davvero da sbizzarrirsi con colori adatti a tutte le occasioni.

Seleziona il colore giusto per dare un effetto cashmere alle tue unghie. Consulta i nostri cataloghi e troverai la soluzione che stai cercando!

versace nails

20 Decorazioni Metalliche Versace Argento Unghie

Il marchio Versace da sempre detta LEGGE nel campo della moda, degli accessori e anche del make-up. Giovane, versatile e anticonvenzionale il brand ogni anno lancia sul mercato collezioni destinate a coloro che sanno distinguersi con eleganza. È destinata alle donne che amano essere di tendenze anche le Versace nails.

Donatella Versace + H&M

Decorazioni, smalti e colori ispirate al noto marchio italiano, nate da una collaborazione tra H&M e la stilista Donatella Versace e create da Wah Nails. Naturalmente chi desidera avere sulle unghie tale nail art non deve andare negli Stati uniti, ma può rivolgersi a Simona Stallone. In particolare la Versace nails, è una decorazione per unghie che unisce un disegno leopardato a un tocco dorato, oppure disegni ispirati alla dea della bellezza Medusa, simbolo del marchio Versace e disegni di ispirazione greca.

versace nail design

Scegli solo il meglio per te

Partecipa ai corsi!

Versace: Lo stile intramontabile

Lo smalto dorato è quello che non deve assolutamente mancare per realizzare la Versace nails, a cui vanno abbinate almeno due tonalità diverse per realizzare l’effetto animalier.

Di tendenza i colori nero e azzurro o bianco e nero, con unghie dalla forma allungata con punta sottile oppure a mandorla. La Versace nails perfetta per chi ama osare e non passare inosservate, rappresenta un’idea davvero nuova e originale per avere delle mani alla moda.

Simona Stallone realizza creazioni esclusive e un lavoro professionale fatto con cura che non ha nulla da invidiare a Wah Nails americana, utilizzando smalti e prodotti di qualità, che proteggono le unghie e fanno durare la decorazione a lungo.

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn

piercing per unghie

Trapanino per Piercing Oro con Strass Decorazioni Unghie

L’arte della decorazione delle unghie nasce in tempi antichissimi, si fa addirittura risalire agli antichi egizi, ma alcuni affermano che già nel 5.000 a.c. le donne indiane utilizzavano l’hennè per colorarle di rosso, pratica che ne contraddistingueva l’appartenenza ad un alto stato sociale.

La Storia delle Unghie

In Cina, migliaia di anni dopo, stiamo parlando del 3000 a.c. , le signore che potremmo paragonare alle estetiste attuali, si procuravano cera d’api, uova e gomma arabica e con degli infusi estratti da piante e fiori, tentavano in questo modo di fissarne il colore.

Molto interessante e divertente scoprire persino che nel 600 a.c. la dinastia degli Zhou fu la prima ad utilizzare l’allungamento delle unghie attraverso l’impiego di piccole conchiglie gioiello per proteggere l’estremità delle mani, come anche piccoli utensili, coltellini, forbici, bacinelle di acqua di rose. In America tutto ciò venne adoperato per la prima volta nel salotto chic per signore di Mary E. Cobb nel 1878.

I secoli trascorsero, ed ognuno di essi venne caratterizzato dall’utilizzo di colori di “tendenza”, a parte il periodo medioevale in cui era considerato un aspetto della vita estremamente poco importante.

Nei primi anni del 1900 si ebbe la prima invenzione delle unghie finte e ad opera di chi? Addirittura di un dentista, Maxwell Lappo, che le ideò per aiutare le sue clienti che soffrivano di quella fastidiosa fobia compulsiva di mangiarsi le unghie (onicofagia). Ma non è tutto, Fred Slack, altro dentista, negli anni ’50, si inventò addirittura una resina per riattaccare le unghie rotte.

Il piercing sulle unghie

Cos’è e perché adottarlo?

Nella vasta gamma odierna di possibilità per migliorare la propria cura e bellezza, le tendenze in fatto di nail art si arricchiscono sempre di nuove possibilità. Stili diversi, colori, decorazioni, ricostruzioni, gel e piercing sulle unghie, rappresentano sempre più il cambiamento dei gusti della società in cui viviamo.

piercing unghie

Il piercing sulle unghie, trend nato negli anni ’90, è stato di recente recuperato e riproposto come nuova tendenza. Rappresenta un’espressione del nail design atta a creare un’immagine decisamente seducente ed aggressiva, si potrebbe azzardare nel dire perfetta per chi desidera distinguersi.

La fattura può avere diverse forme, ad anello, a lettere, cosparsa di brillantini, a punta, per arrivare all’utilizzo di piccoli e veri gioielli. Si può applicare differentemente sia sulle unghie finte che naturali.

Pur essendo un trattamento di nail art da considerare più estremo rispetto all’utilizzo di colori e gel per abbellire le unghie, professionalmente trattato e scelto in base all’occasione, può essere inserito serenamente in qualsiasi tipologia di look, dalla più estrema a quella più elegante.

Trapano Piercing unghie:come usarlo?

Utilizzato per praticare piccoli fori sulle unghie, sia che esse siano vere, finte o ricostruite con acrilico o gel, permette di inserire in essi i piercing scelti.

trapanino x piercing oro con strass

Prima di procedere all’applicazione del piercing è necessario trattare le mani con una normale manicure e modellare le unghie, successivamente decidere dove applicarlo. Solitamente si posizione solo su un’unghia, ma ovviamente la scelta è squisitamente personale.

Strumento dotato di una punta sottile, il trapano per piercing viene utilizzato capovolgendo la mano per praticare il buco sul retro dell’unghia, si procede quindi all’avvitamento fino ad ottenere il foro.

Nella fase successiva l’anellino che sosterrà il piercing dovrà essere inserito manualmente con l’utilizzo di una pinzetta, su quest’ultimo infine verrà introdotto il pendente od il gioiellino.

bastoncino fimo limone nail art 1358

Bastoncino Fimo Limone

L’utilizzo del bastoncino di fimo per unghie è sempre più diffuso, si tratta infatti di una delle tecniche decorative più alla moda nell’ambito della nail art.

Ma cos’è il fimo?

Si tratta di una pasta sintetica termoindurente facile da modellare, che può essere impiegata nella creazione di piccole decorazioni. Il fimo non secca se esposto all’aria e permette quindi tempi di lavorazione prolungati. Scopriamo come utilizzarlo per decorare le unghie.

Questa pasta sintetica è disponibile in innumerevoli varietà, dal fimo classico a quello fluorescente, dal metallizzato al soft, e molteplici sono le tonalità a disposizione, sebbene sia possibile realizzare vari colori partendo da quelli primari.
Il fimo non è utilizzato sono nell’ambito della nail art, viene infatti comunemente impiegato per creare ciondoli, portachiavi, orecchini e una molteplicità di decorazioni.


fimo unghie

La Nail Art con fimo

Nella nail art il fimo viene utilizzato sotto forma di bastoncini a base di argilla polimerica, della lunghezza approssimativa di 5 centimetri. Sono bastoncini tubolari con contorni e colorazioni diverse, al cui interno si trovano disegni e pattern dei più vari.

Decorazioni di fimo per unghie: come si fanno?


limone fimo

Le decorazioni di fimo per unghie vengono realizzate tagliando i bastoncini con lame sottili appositamente concepite per paste polimeriche, sebbene ci sia anche chi utilizza semplici taglierini.
bastoncini di fimo vengono poi custoditi in appositi contenitori mentre le fettine di fimo così ottenute vanno applicate sulle unghie con l’aiuto di una pinzetta.

E’ bene specificare che non si tratta di un’operazione semplice e per ottenere risultati ottimali, è consigliabile rivolgersi a un professionista del settore che saprà praticarla correttamente, evitando decorazioni troppo spesse e quindi dall’effetto innaturale.
Tra i servizi di Simona Stallone, onicotecnica specializzata nella ricostruzione delle unghie sia in acrilico che in gel, si annoverano anche decorazioni con questo materiale, la soluzione ideale per decorare le unghie a Roma in modo professionale.

Come applicare il fimo sulle unghie?

Una volta tagliato a fette il fimo può essere applicato, seguendo diversi procedimenti, sia sulle unghie naturali che su quelle trattate con gel e acrilico.

Applicare il fimo sulle unghie con gel e acrilico

Le fettine di fimo vanno collocate sulle unghie trattate con gel e acrilico dopo la ricostruzione, prima dell’applicazione del sigillante. In alternativa possono essere applicate subito dopo il primer.
Si procede stendendo il primer sull’unghia, lasciandolo asciugare, quindi applicando la fettina di fimo con una goccia di gel, per poi far catalizzare le unghie in lampada, procedendo in ultimo con la ricostruzione.

Come applicare il fimo sulle unghie naturali?

Prima di applicare il fimo sulle unghie al naturale è necessario limarne il bordo, levigarle per rimuovere eventuali residui di smalto, lucidarle, quindi passare con smalto trasparente l’area in cui andrà collocata la decorazione in fimo.
Per applicarla è necessario intingere il dotter nello smalto, sollevare la fetta di fimo e collocarla nel punto desiderato.
L’unghia va quindi passata con il top coat, indispensabile per far aderire bene la pasta evitando che la decorazione si danneggi rapidamente.

Decorazioni per unghie in fimo: le idee più belle


fimo per unghie

Con il fimo ci si può sbizzarrire perché le decorazioni possibili sono infinite. Dalle fettine a forma di frutta a quelle di fiori, dai cuori alle stelline, è un tripudio di motivi decorativi originali e accattivanti, in grado di trasformare le unghie in autentici capolavori artistici.

Tuttavia il fimo va lavorato con cura e attenzione, onde evitare i classici errori da principiante, ovvero unghie troppo spesse e dall’aspetto innaturale, effetto dovuto a un’applicazione grossolana delle decorazioni e a un taglio non sufficientemente sottile del fimo.

Motivo per cui, volendo unghie ben fatte, è sempre meglio rivolgersi a estetiste qualificate, con pluriennale esperienza.

Tra i migliori professionisti delle decorazioni con fimo a Roma si annovera Simona Stallone, che saprà consigliarvi al meglio nella scelta dei motivi più adatti alla vostra tipologia di unghia, per poi passare alla decorazione vera e propria.

smalti crack

Smalti Crack: Unghie Effetto Crackle

Unghie Effetto Crackle

una delle ultime tendenze in fatto di nail art

Lo smalto crack applicato sulle unghie dona uno splendido effetto crackle – o craquelé, in francese – rappresentando una delle mode più recenti in materia di manicure. Si tratta di una decorazione che riproduce un motivo “crepato” ed è un vero must have per le vere appassionate di ultime tendenze in materia di manicure.
L’effetto craquelé può essere realizzato in diverse combinazioni di colore, scegliendo una versione tono su tono o, al contrario, optando per delle nuances contrastanti tra di loro. I colori possono essere opachi oppure metallizzati e brillanti.

Per la realizzazione di questo tipo di nail art si usano, nei negozi di estetica, smalti o, meno frequentemente, sticker appositi.

L’effetto che si ottiene alla fine è molto simile a quello che a volte si trova riprodotto su oggetti d’arte, anche antichi: una sottile trama di increspature irregolari, capaci di conferire un’allure vintage e ricercata alla manicure.

unghie effetto crackle

Ancora, la decorazione crackle può estendersi all’intera unghia o solo a una parte di questa: mentre la prima soluzione è particolarmente adatta ad unghie corte e dalla forma squadrata, la seconda opzione è facilmente applicabile soltanto nel caso di una manicure con unghie lunghe.

La manicure prima di realizzare l’effetto crepato sulle unghie

L’effetto crackle per le unghie deve essere realizzato solo dopo aver effettuato una manicure accurata. Le unghie devono essere lavorate e limate nella maniera corretta affinché le decorazioni risultino di buon impatto estetico e siano anche in grado di durare nel tempo e resistere alle attività quotidiane.

Va tenuto presente che anche dopo un intervento di ricostruzione unghie con diverse tecniche professionali è possibile scegliere l’effetto crackle. Dopo la stesura di una base che protegga l’intera unghia, si può passare alla decorazione vera e propria. Quanto alla scelta dei colori, le combinazioni sono pressoché infinite e molto dipende dal gusto personale.

Si possono usare sfumature diverse dello stesso colore per un effetto più sobrio, oppure optare per colori fluo e in contrasto tra loro se quello che si desidera ottenere è un effetto shocking che non passerà di certo inosservato.

Una soluzione molto attuale è quella che vede l’abbinamento di un colore forte con l’intramontabile bianco: in questo caso si userà il tono neutro per la base e la nuance colorata invece verrà usata per creare l’effetto crepato soprastante.

Come si realizza l’effetto crackle?

Stesura dello Smalto Crack

L’effetto crepato si ottiene utilizzando due smalti diversi. Per ottenere un maggior impatto estetico è consigliabile usare tonalità in contrasto tra loro.
Si stende il primo colore e, una volta che questo sia completamente asciutto, si passa al secondo colore.
Quest’ultima stesura deve essere fatta usando uno smalto apposito ad effetto crackle. In genere si utilizzano dei pennelli piatti, che consentono una stesura più rapida ed uniforme del colore.

smalto crackle

Lo smalto così applicato, una volta che viene asciugato sotto le apposite lampade, crea delle crepe che lasciano intravedere lo smalto colorato sottostante, producendo il tipico effetto “crackled“. Una volta fatta la manicure, è sempre consigliabile aggiungere un top coat che lucidi l’unghia e protegga la lavorazione sottostante.

A chi rivolgersi?


Prendi Appuntamento!

Se volete l’effetto crackle per le unghie a Roma rivolgetevi sempre a una nail artist professionista. Va tenuto presente, infatti, che le unghie ad effetto crackle sono una tecnica nuova. Si tratta di una nail art elaborata, che richiede strumenti particolari, e solo alcuni professionisti sono in grado di realizzarla bene.

Per un intervento impeccabile potete rivolgervi con fiducia a Simona Stallone, estetista professionista di Roma.

Simona, oltre a padroneggiare la tecnica, organizza anche corsi di formazione per chi desidera imparare ad usare questa modalità ad effetto speciale per decorare le unghie.

I corsi per unghie si rivolgono sia a professionisti del settore che a persone che sono soltanto appassionate di estetica e nail art e desiderano imparare a fare a Roma le unghie ad effetto crackle. Per unghie effetto crackle a Roma, Simona Stallone rappresenta una garanzia.


Facebook


Twitter


Google-plus

Tisanoreica Decottopia Estratto 12 Anticellulite 500 ml

Tisanoreica Decottopia Estratto 12 Anticellulite 500 ml

Denominato “il metodo delle 10 erbe“, la Decottopia fa parte del gruppo di programmi e prodotti del famoso marchio Tisanoreica®. Il metodo, utilizzato fin dall’antichità, consente di depurare l’organismo tramite l’assunzione di decotti vegetali, utilizzando quindi ciò che la natura ci mette a disposizione.

Alla sua base vi è l’impiego delle piante officinali, elementi naturali potenti e benefici che, nelle mani giuste, possono diventare delle vere e proprie alleate per la bellezza e la salute di tutto l’organismo.
In abbinamento al programma dietetico elaborato da Tisanoreica®, la Decottopia ne rinforza l’azione dimagrante, depurativa ed anticellulite, andando a facilitare il raggiungimento degli obiettivi di perdita di peso e rimodellamento della silhouette.


tisanoreica

Puri, completamente privi di agenti chimici dannosi per la salute, questi prodotti si ottengono mediante macerazione di piante ed erbe e sono disponibili in tante varianti.

Cosa sono Tisanoreica® e la Decottopia?

Tisanoreica® è un metodo alimentare studiato per la perdita del peso. Ideato dall’imprenditore Gianluca Mech, che porta avanti la tradizione erboristica e decottostopica della propria antica famiglia, tale metodo si sostanzia in una dieta efficace ma che non impone un regime alimentare eccessivamente ristretto.
Definito fito-chetogenico, il programma dietetico abbina una riduzione del consumo di zuccheri, grassi e calorie, all’assunzione di estratti vegetali che mitigano gli effetti della privazione di tali elementi.
Pur senza imporre la completa rinuncia ai pasti comuni, questa tipologia dieta sostituisce alcune pietanze con alimenti preparati direttamente nei laboratori dell’azienda. La dieta Tisanoreica® ha una durata contenuta, da un minimo di 20 ad un massimo di 42 giorni, e si articola in 4 fasi: depurativa, intensiva, stabilizzante e style. In associazione alla riduzione delle calorie e dei grassi da assumere, nelle prime 3 fasi è prevista l’assunzione di Decotti funzionali ad ogni diverso momento della dieta.
Il loro consumo può essere poi proseguito per migliorare e mantenere con più facilità i risultati ottenuti in termini di diminuzione del peso, depurazione dell’organismo, contrasto della cellulite e riduzione della ritenzione idrica.

I prodotti Decottopirici

decottopia

Salutari, naturali e anche gustosi, i prodotti della decottopia prendono il nome di decottopirici.
Pur ricordano gli infusi o le più comuni tisane, sono in realtà molto di più.
Realizzati con pregiate erbe officinali, che vengono macerate e lavorate per estrarre da esse i principi attivi più efficaci, rappresentano delle vere e proprie bevande funzionali ed offrono una grande variabilità sia in termini di ricette e gusti, che di azioni svolte sull’organismo.
A seconda, infatti, della loro composizione effettuano azioni mirate differenti, andando comunque a rinforzare sempre gli effetti della dieta.

L’ampio catalogo spazia, ad esempio, dal decottopirico con funzione snellente e ricco di estratti anticellulite a quello depurativo, che agisce anche contro il colesterolo, dal decotto digestivo a quello specifico per le vie urinarie, da quello drenante a quello antiossidante, dal decotto rilassante a quello con azione energizzante.

Gli estratti anticellulite

Studiati per la riduzione del peso e per essere benefici per l’intero organismo ma, al contempo, piacevoli da gustare, i prodotti della Decottopia presentano numerose formulazioni messe a punto in modo specifico per la lotta alla cellulite. Ananas, alga Kombu, Tè verde, Ortica, Fucus, erba Maté sono solo alcuni degli estratti anticellulite impiegati nelle ricette.

Diversamente combinati tra loro, associano azioni di contrasto alla ritenzione idrica, all’accumulo di grasso e al gonfiore, andando ad amplificare le loro potenzialità di riduzione della temuta “buccia d’arancia“. Le formule e le composizioni, frutto di anni di studio e ricerca, sono brevettate e messe a punto nei laboratori scientifici dell’azienda, in cui lavorano medici, nutrizionisti ed esperti, anche in collaborazione con l’Università di Padova.

I Decottopirici contenenti estratti anticellulite sono realizzati per agire in modo sano e naturale sugli inestetismi ad essa collegati e svolgono anche un’azione drenante e depurante sull’organismo. Possono essere utilizzati da soli oppure coadiuvare l’azione del programma dietetico di Tisanoreica®.

Decottopia: caratteristiche e modalità di assunzione dei decotti

Privi di zucchero, conservanti e alcool, i decotti di Gianluca Mech possono essere assunti in tutta sicurezza e per lunghi periodi, come dei semplici integratori. Essendo privi di glutine, sono adatti anche a chi è intollerante ad esso. Tuttavia sono prodotti da assumere seguendo sempre le indicazioni riportate su ogni confezione e non vanno somministrati a bambini con meno di 3 e a donne in allattamento o gravidanza. Si possono gustare tal quali o allungati con altri liquidi e, grazie al loro sapore gradevole, sono spesso scelti non solo per i loro effetti benefici ma anche come bevanda gustosa e dissetante.

applicazione gel uv colorato

Gel uv Colorato Pastello Zucchero Candito 5ml Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: tutte le donne vorrebbero avere mani sempre perfette. Alle volte, però, è decisamente molto difficile riuscire in questo intento. Gli impegni quotidiani alle volte impediscono di prendersi cura delle proprie unghie.

Ma come fare per riuscire ad essere sempre impeccabili?

A tale riguardo, è interessante tenere conto del fatto che la soluzione migliore per simili circostanze è rappresentata dal gel. Proprio il gel uv colorato, infatti, offre la possibilità di avere le mani sempre impeccabili con una sola seduta ogni 3 o addirittura 4 settimane.
Per chi non lo sapesse, il trattamento in gel consente di avere unghie perfette ed è ideale anche per tutte le donne costrette a fare i conti con unghie eccessivamente fragili.


Gel uv Colorato Pastello Zucchero Candito 5ml Ricostruzione Unghie

Proprio il gel, penetrando nel cosiddetto letto ungueale, lo indurisce e lo rende più forte. Inoltre, è interessante precisare anche che con il gel uv colorato chi ha il vizio di mangiarsi le unghie ha la possibilità di beneficiare di un ottimo deterrente.

Come fare la ricostruzione con i gel uv colorato

In primo luogo, è utile precisare che il gel uv colorato è un valido alleato per riuscire alle unghie di crescere in maniera sana.
Grazie alle tip o ricorrendo all’allungamento attraverso la classica cartina, le unghie, oltre ad essere esteticamente molto belle, hanno la possibilità di crescere, consentendo alle donne di non dover fare i conti con inestetismi di vario genere.


gel uv colorato

Quando si parla di gel uv colorato si ha la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tonalità. Si può andare, ad esempio, dai classici colori pastello per arrivare, addirittura, alle versioni glitterate.

Particolari e degni di nota sono, poi, le versioni thermocolor. In questo caso, abbiamo a che fare con gel uv colorati che mutano a seconda della temperatura sia dell’ambiente che del corpo. Ciò vuol dire che sarà sufficiente mettere le mani sotto l’acqua per vedere il colore dello smalto cambiare.

Trattamenti per preparare le unghie all’applicazione

Prima di sottoporti ad un simile trattamento è bene tenere conto del fatto che bisogna utilizzare tutti gli strumenti professionali necessari per non sbagliare. Solo in questo modo si avrà l’opportunità di ottenere un risultato apprezzabile ed evitare di danneggiare le unghie.

Ma quali sono gli strumenti a cui è impossibile rinunciare?

Per prima cosa, i bastoncini con i quali spingere le cuticole, poi, ovviamente, una lima, il primer, il buffer, la base, il gel, il top coat, il cleaner e, soprattutto, la lampada uv. Con i bastoncini si dovrà procedere a spingere indietro le antiestetiche cuticole oltre che a togliere ogni residuo.

La cosa migliore da fare in questo caso sarebbe anche quella di utilizzare solventi per sciogliere le cuticole. Con la lima, invece, si darà alle unghie la forma desiderata. Dopo aver fatto ciò, si dovrà utilizzare il buffer, stando attenti a non fare troppa pressione. A questo punto, le unghie sono pronte per l’applicazione della base, dello smalto e del top. Questa fase deve essere portata a termine con il massimo dell’attenzione. A tale proposito, è bene ricordare che la base da applicare prima del gel uv colorato si asciuga all’aria.

Dopo aver applicato la base, basterà stendere ben due strati di gel colorato, dipendentemente dall’intensità del colore che si desidera. Il tutto deve essere polimerizzato utilizzando la lampada uv.

Al termine si dovrà applicare il top e procedere con lo sgrassamento delle unghie utilizzando del cotone imbevuto nel cleaner. In linea di massima, per portare a termine la polimerizzazione bastano 120 secondi. Il tempo, però, potrebbe variare dipendentemente dalla tipologia del prodotto.

Per tale ragione, è bene verificare il tempo di esposizione previsto che, in genere, viene indicato direttamente in etichetta. A questo punto, il gel uv colorato non ha più segreti e non resta altro da fare che scegliere il colore desiderato e concedersi questo trattamento attraverso il quale sfoggiare mani a dir poco perfette per un tempo mediamente lungo e senza dover fare i conti con ritocchi già nel breve periodo.

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

Gli scovolini per fresa corrispondono a punte essenziali per portare a termine un lavoro di ricostruzione preciso e ordinato. Sembrano un elemento di secondo piano, ma in realtà bisogna saper trovare il modello adatto per le proprie necessità al fine di mantenere le dita sempre al massimo della loro resa. Scopriamo insieme che cos’è la fresa e qual è l’importanza di un buon scovolino per una corretta ricostruzione.

Che cos’è una fresa e come utilizzarla?

L’utilizzo degli scovolini può giocare un ruolo fondamentale per proteggere le unghie da numerosi disturbi, come ad esempio la sindrome del tunnel carpale. Mediante la fresa, è possibile rendere molto più rapido ogni trattamento inerente al settore dell’onicotecnica, garantendo una salute migliore a dita e unghie.

scovolini

Utilizzare un prodotto del genere non è così semplice. Ci vuole infatti tanta pratica per dare vita a lavori di alto livello senza compiere sforzi eccessivi. Se tutto va bene, ogni rimozione può essere portata a termine con un netto risparmio dal punto di vista temporale, con la chance eventuale di eseguire una maggiore quantità di trattamenti in un arco di tempo inferiore.

L’importanza dei giusti scovolini per una fresa corretta

Selezionare i giusti scovolini ricambio per ricostruzione è indispensabile per una fresa corretta e precisa. Le prime frese disponibili in commercio risultavano piuttosto pesanti e poco maneggevoli, con un motore macchinoso e molto rumoroso.


scovolini fresa

Col passare degli anni, la situazione è radicalmente cambiata in verso positivo. Infatti, gli scovolini sono diventati molto più rapidi e resistenti grazie all’avvento del titanio, un materiale che garantisce il massimo della robustezza. In questo modo, le punte della fresa possono essere funzionali a qualsiasi tipo di progetto ed è possibile sceglierne di diverse dimensioni e conformazioni.

La punta in carbonio o in diamante può essere molto utile per le unghie da ricostruire tramite l’utilizzo di gel o acrilico. Il diamante riesce a levigare l’unghia, mentre il gel compie un’operazione simile a quella di un rasoio e rimuove tutti i residui. In tutte le circostanze, ciò che conta è effettuare una manutenzione precisa e costante, al fine di salvaguardare la piena funzionalità della fresa ed evitare che gli scovolini per ricostruzione possano progressivamente rovinarsi. La fresa dovrebbe essere spedita in maniera periodica al produttore della stessa, con l’opportunità di ricevere un modello sostitutivo nell’arco di tempo in cui è in fase di manutenzione.

Alcuni esempi di trattamenti mediante la fresa

Quale tipo di scovolino va utilizzato per una fresa perfetta? Diverse tipologie di trattamenti determinano una scelta ideale.

Diamo un’occhiata ad alcuni degli esempi principali per lavori adatti a vari generi di unghie:

Scovolini in gomma o abrasivi

Perfetti per preparare le unghie naturali; il lavoro consiste nella rimozione di una patina lucida e viene effettuato mantenendo la punta sempre parallela all’unghia.

Scovolino in carbonio

Utilizzato per la limatura della superficie dell’unghia; la punta deve restare sempre orizzontale rispetto all’unghia e va spostata col massimo della cura, dato che la temperatura potrebbe pericolosamente innalzarsi a causa dell’attrito tra lo scovolino e l’unghia stessa.

Scovolino a granatura sottile

Crea l’effetto di  fusione tra unghia naturale e tip; si tiene la punta parallela alla zona che deve essere livellata e si inizia a lavorare con tutta la cautela possibile.

Scovolino diamantato

Utile per l’operazione di accorciamento delle unghie in gel o acrilico; Lo scopo dell’intervento è accorciare il bordo libero dell’unghia.


scovolini fresa unghie

Qualsiasi sia l’operazione da intraprendere, un ruolo fondamentale viene giocato dalla velocità di applicazione della fresa, che varia di procedura in procedura. Per migliorare la dimestichezza con una simile operazione, è ampiamente consigliabile chiedere aiuto ad esperti del settore, o in alternativa prendere parte a lezioni.

Vuoi scegliere lo scovolino per fresa giusto per una ricostruzione perfetta delle tue unghie?
Ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro catalogo e selezionare il prodotto che maggiormente si adatta al tuo modo di fare.

pennelli nail art

Pennelli Nail Art

Selezionare i migliori pennelli nail art per portare a termine determinati lavori sulle proprie unghie non è così semplice. Bisogna tenere d’occhio diversi fattori al fine di mettere in pratica un’opera interessante sia dal punto di vista funzionale che sotto l’aspetto puramente estetico. Ecco una breve panoramica su uno degli strumenti più importanti tra le attrezzature per unghie.

Diventare una nail artist piena di stile

Molte donne nutrono una forte passione per la nail art e adorano modellare le loro unghie a proprio piacimento.

Conferire eleganza e stile alle dita costituisce una vera e propria missione da portare a termine.

Tuttavia, senza avere chiara in mente un’idea sui pennelli da adoperare, qualsiasi discorso può risultare totalmente inutile.

pennelli nail art crystal nails

Per diventare una nail artist e acquisire le competenze adatte, sono necessari diversi anni di esperienza e gli strumenti adatti per un simile progetto. A tutto questo bisogna aggiungere impegno e passione per dare vita a lavori di assoluto rilievo.

Rapporto tra qualità e prezzo per la selezione dei pennelli

Il primo fattore da tenere d’occhio quando si sceglie di acquistare pennelli per la nail art è senz’altro rappresentato dalla loro qualità, che va tarata in base al prezzo.

Chi sceglie un prodotto a basso costo ha maggiori rischi di acquistare un modello non consono alle proprie esigenze, oltre che di resa inferiore rispetto alla media. In molte circostanze, l’autonomia delle setole può risultare piuttosto limitata, con un risultato finale poco soddisfacente per le proprie mani.

Di conseguenza, risulta preferibile spendere qualche euro in più per entrare in possesso di un esemplare ben funzionante, magari affidandosi ad un marchio conosciuto ed apprezzato da una vasta cerchia di pubblico femminile.

In tutti i casi, è necessario trovare una serie di pennelli appartenenti a brand di qualità senza spendere cifre eccessive.

Le tipologie principali di pennelli per nail art

Quali sono i tipi di pennelli nail art maggiormente disponibili in commercio e richiesti da un determinato bacino d’utenza? Il primo dubbio riguarda la scelta di setole naturali o sintetiche, con le prime che si lasciano generalmente preferire per una distribuzione più uniforme del colore.

Diamo un’occhiata alle tipologie di pennelli più gettonate:

Pennelli a taglio quadrato

Sono disponibili nelle versioni a setole corte, medio-lunghe e lunghe XL. Tali soluzioni vengono adottate perché consentono la realizzazione di decorazioni tridimensionali ad alto impatto estetico, al fine di dare forma a movimenti ampi e suggestivi.

Pennelli designer

Sono ideali per creare il french e il loro spessore li rende essenziali per la riuscita di una nail art da urlo. Ideali per la realizzazione di linee precise e uniforme.

Pennelli dal taglio trasversale

sono in commercio nelle versioni a setole corte e lunghe e mirano alla realizzazione di decorazioni in one stroke o micropittura. In questo caso, l’obiettivo è dare vita a movimenti morbidi e decori floreali molto stilistici.

nail art pennelli
set pennelli nail art
pennelli per nail art

A questi modelli bisogna aggiungere i pennelli per nail art Kolinsky, perfetti per linee sottili ed estremamente versatili. Infine, vanno segnalati i pennelli con punta sottile e setole corte, per la realizzazione di disegni geometrici e piccole decorazioni in grado di impreziosire ciascuna opera.

Quando si acquistano dei pennelli per nail art, è necessario trovare la ricetta giusta per salvaguardare la loro piena funzionalità. Dopo ogni utilizzo, è fondamentale pulirli col massimo della cura, sia nel caso dei colori acrilici che quando si utilizzano tonalità in gel.

Con l’acrilico, è necessario lavare col sapone neutro, sciacquare e porre su un pezzo di sapone di Marsiglia asciutta per non alterare la conformazione delle setole. Per quanto riguarda il gel, meglio trattare le setole ad una ad una ed eliminare i residui che possano modificarle. In tutti i casi, la scelta di prodotti di qualità può fare la differenza e garantire lavori dalla resa superiore.

Vuoi saperne di più?Puoi dare un’occhiata ai nostri cataloghi e selezionare pennelli perfetti per le tue esigenze.

5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano dei validi alleati per un trattamento grazie al quale rendere le unghie sempre impeccabili.

  • Ma che cosa sono le cartine e come vengono utilizzate?

Per prima cosa, è bene tenere conto del fatto che le cartine non sono altro che particolari supporti attraverso i quali si ha la possibilità di ricostruire il bordo dell’unghia libero senza, però, dove ricorrere all’utilizzo delle cosiddette tip che non sono altro che delle unghie finte disponibili in varie misure.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione, dunque, non sono affatto invasive e consentono di effettuare il trattamento anche quando è a dir poco difficile riuscire ad utilizzare le classiche tip.
Le cartine, poi, sono perfette anche per porre rimedio a qualche angolo rotto.

Una cosa a cui fare moltissima attenzione è quella di far aderire bene le cartine all’unghia. In caso contrario, si potrebbe dover fare i conti con problematiche di vario genere già nel breve periodo. Vediamo, dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutte le caratteristiche delle cartine e il suggerimenti utili per utilizzarle nella maniera più corretta possibile.

Come applicare le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie

Per prima cosa, è bene precisare che sulle cartine sono sempre presenti tutte le informazioni necessarie per l’utilizzo delle cartine.
Un aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che è sempre bene evitare di esagerare con la lunghezza.
In questo caso, il rischio è quello di non permettere al trattamento di durare nel tempo.


cartine unghie riutilizzabili

Da non sottovalutare è, poi, la larghezza. In tal caso, importantissimi sono gli angoli che devono essere perfettamente coperti al fine di evitare che la copertura possa creparsi. Sul mercato sono presenti varie tipologie di cartine riutilizzabili ma non solo.

Al momento dell’utilizzo, è bene tenere conto di alcuni accorgimenti grazie ai quali ottenere risultati a dir poco perfetti. Come è facile intuire, affidandosi a professionisti del settore si ha la possibilità di ottenere un risultato perfetto e resistente.

Grazie alle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie, infatti, si ha l’opportunità sia di raggiungere il risultato desiderato in termini puramente estetici che di riutilizzare le cartine per più di un trattamento.

In questo modo, si potrà, da una parte, generare meno rifiuti e, dall’altra, come anticipato poco sopra, evitare di dover spendere una fortuna.

Ma quali sono gli accorgimenti di cui tenere conto quando si decide di ricorrere all’utilizzo delle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie? 

Come utilizzare le cartine per la ricostruzione unghie?

Il consiglio più importante di cui tenere conto è quello di procedere con l’opacizzazione dell’unghia, eliminando in maniera corretta il cosiddetto bordo libero.

Nel caso in cui, poi, si dovesse optare per il gel, si dovrà ricorrere all’utilizzo delle cartine trasparenti. Nell’eventualità in cui, invece, si dovesse optare per l’acrilico, si potrà procedere con quelle colorate.

Prima di procedere con l’applicazione, poi, ci si dovrà accertare che la stonatura sia stata effettuata in maniera corretta. In caso contrario, si dovrà procedere con le forbicine rigorosamente dritte.

Dopo aver fatto ciò, di dovrà staccare la formina e togliere il tondino. Dopodiché, di posizionerà la cartina unendo i lembi. In questa fase, bisogna fare moltissima attenzione a non lasciare spazi vuoti e ad attaccarla nella giusta posizione. Dopo aver ricostruito l’unghia, si potrà finalmente procedere con la rimozione della cartina.

Come è facile intuire, dunque, la cosa più importante quando si ha a che fare con le cartine è quella di procedere con l’applicazione facendo moltissima attenzione ad ogni fase di lavoro. Anche il più piccolo errore, infatti, potrebbe causare un risultato a dir poco antiestetico.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano un valido alleato per tutte coloro che hanno intenzione di prendersi cura delle proprie mani e di ottenere risultati duraturi e a dir poco impeccabili.

A questo punto, non resta altro da fare che scegliere la forma dell’unghia e il colore desiderato. Il risultato è assicurato e lo è anche la resistenza.

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Mani belle e sempre in ordine: Piume colorate per unghie

Le mani curate e in ordine sono espressione di una donna attenta alla propria persona, anche nei dettagli.
La ricostruzione unghie è una tecnica sempre più diffusa che via via, grazie al felice connubio tra creatività e professionalità, sta dando risultati davvero sorprendenti sia per le nuove tecniche di intervento che per i motivi e le decorazioni da realizzate sulle unghie, tanto da diventare una vera e propria arte.
Infatti oggi le donne possono contare su un make up delle mani formidabile, perfetto, duraturo nel tempo più del solito smalto, personalizzato nella scelta dei colori e delle diverse applicazioni ad effetto 3D, come ad esempio le piume colorate per unghie tanto di moda per la nuova stagione, adatte ad una ricostruzione con gel o con semipermanente.

Nail Art: che passione!

Concedersi la soddisfazione di avere unghie impeccabili è molto semplice, se ci si affida ad un’esperta onicotecnica che, grazie a un trattamento unghie gel o con smalto semipermanente, garantisce il benessere e la bellezza delle mani per tre settimane, con uno smalto impeccabile e senza sbavature, che non necessita di frequenti ritocchi e che quindi, a conti fatti, comporta un grosso risparmio di tempo.
In base alle proprie esigenze, al proprio look, al gusto personale, si possono stabilire la lunghezza e la forma delle unghie: squadrata, a mandorla, a stiletto o arrotondata, infine occorre scegliere una nuance in sintonia con la propria personalità: un rosso sempre attuale o un colore pastello, oppure le tonalità nude e fondotinta, sobrie e discrete, senza tralasciare le tanto gettonate sfumature del glicine, dell’azzurro cielo e del giallo paglierino, che sono il must della nuova stagione.

La ricostruzione unghie con gel permette di realizzare effetti particolari per avere unghie molto glamour, da impreziosire con micro decorazioni che riproducono soggetti floreali, pois, linee, geometrie che evocano disegni astratti, giochi di luce, o dettagli pop come un’emoticon o un personaggio dei fumetti e tanto altro ancora, basta dare sfogo alla fantasia.


piume sulle unghie

Molto richiesta è una manicure che completi lo smalto, semipermanente o gel, con l’applicazione di decorazioni in rilievo come brillantini, merletti, perline, catenine, piume per unghie.

Insomma, sembra proprio che la Nail Art non conosca confini!

Per avere unghie perfette che catturino al primo sguardo, basta lasciarsi consigliare da una professionista esperta e competente come Simona Stallone di Roma, una vera artista nel campo della nail art sempre attenta ed aggiornata sulle ultime novità.

Come si applicano le piume colorate per unghie?

Per ricostruzione unghie con il gel, o con il semipermanente, si intendono due diverse tipologie di trattamenti: l’applicazione di unghia finte (o tip) per allungare le unghie rotte dall’interno (scopri tutto sulla manicure curativa) o troppo corte, oppure, in presenza di unghie sane, semplicemente l’applicazione dello smalto. n ogni caso il risultato finale è molto simile e in entrambi i casi si può perfezionare la manicure con la decorazione preferita.


french viola con piume

Per applicare le piume colorate bisogna avere le unghie ben regolate, quindi questo passaggio deve essere preceduto dalla normale manicure.
Prima di iniziare bisogna scegliere lo smalto di un colore che faccia da sfondo alla piuma desiderata, stabilire quindi su quale unghia, o parte di essa, applicare la piuma.

Ad esempio alcune preferiscono alternare un’unghia interamente decorata ad una decorata solo in punta, oppure decorare interamente tutte le unghie ma con parti differenti della stessa piuma, così da ottenere un mood unico ma non ripetitivo.

A questo punto basta seguire i seguenti step: passare una base coat, stendere una sola mano di smalto, per evitare antiestetici ispessimenti, prima che si asciughi posizionare la piuma e soffiarci sopra per farla aderire perfettamente.

Quindi, con l’aiuto di una limetta morbida o del buffer, eliminare la parte in eccesso e rifinire il perimetro dell’unghia, poi stendere il top coat e fare asciugare nell’apposito fornetto per unghie.
Per un tocco di raffinatezza si possono abbinare alla piuma un brillantino o dei puntini colorati.

Affidandosi all’onicotecnica di fiducia si possono scegliere con sicurezza le piume colorate per unghie adatte per ogni look e per ogni età, in commercio sono disponibili in tanti colori e con diversi motivi, forniti in confezioni da tre piume lunghe 6 centimetri, da adattare alla lunghezza desiderata.

Benché la gamma di questi articoli sia pressoché infinita, la tendenza per prossima stagione verte sulle piume di pavone, molto colorate e altrettanto seducenti.

.c-gallery-vc { margin-bottom: 0px; }