Piccoli cenni storici sulla ricostruzione delle unghie

La ricostruzione delle unghie risale a tempi molto antichi. Già nei dipinti di epoca romana, si possono riscontrare le unghie abbellite con disegni e piccole decorazioni. La vera e propria realizzazione del progetto avvenne nel ’50, per mano di un medico dentista, il quale, attraverso i materiali del suo lavoro, riuscì a realizzare una protesi dell’unghia per la moglie.

I materiali utilizzati all’epoca erano molto diversi e alcuni, come l’acido monometilarsonico, tossici. Fortunatamente, attraverso studi e prove, sono stati sostituiti con prodotti non tossici che assumono lo stesso comportamento. In Europa, si è dovuto aspettare fino agli anni ’70. I teatranti e la gente d’alta classe sociale sfoggiavano delle mani perfette. Ancora l’utilizzo di una ricostruzione unghie in gel era molto costoso, in quanto si utilizzavano materiali particolari. Sono nel ’90 si ha il vero boom, con prodotti più accessibili e innovazioni sempre più all’avanguardia.

Precisamente cosa vuol dire ricostruzione unghie e chi può usufruirne?

La ricostruzione delle unghie gel è un metodo molto veloce e semplice. Permette di allungare o semplicemente rendere più resistenti e belle tutti i tipi di unghie. Inoltre, grazie all’utilizzo di particolari gel, rende le unghie con il gel lucide e brillanti.

Ma chi può fare la ricostruzione? Tutti. Donne e uomini, con qualsiasi tipo d’unghia. Questo è possibile perché il gel, grazie alla sua composizione, penetra in tutte le parti dell’unghia, sistemando e proteggendo tutte le imprecisioni della stessa. Quindi potete avere delle unghie morbide, corte, fragili o rovinate, con la ricostruzione delle unghie cambierete totalmente il look, rendendole piacevoli al tatto e belle da vedere.

I metodi per la ricostruzione delle unghie

Si possono utilizzare diversi metodi per ricostruire un’unghia. Ogni metodo ha delle caratteristiche che tendono a adeguarsi a particolari tipi di unghie: il metodo in acrilico, quello più usato e meno costoso, il metodo in gel e il metodo in polvere di seta.

Il metodo in gel è quello più semplice e resistente. Infatti, data la sua composizione, riesce a coprire tutti i punti di stress dell’unghia, impedendo, attraverso i lavori, di rompere l’unghia. Anche l’allungamento può avvenire in due modi:

  • tramite tips
  • tramite delle cartine apposite

L’allungamento con tip, solitamente, viene utilizzato su unghie regolari e non danneggiate. Questo procedimento utilizza una vera e propria unghia in materiale plastico, che viene applicata sull’ unghia da ricostruire.

Per chi ha delle unghie spezzate, mangiate o molto rovinate, è più opportuno utilizzare l’allungamento con cartina. In questo caso la ricrescita viene realizzata direttamente a mano dall’onicotecnica. Se vuoi vedere vari modelli unghie gel vai alle nostre unghie gel foto.

Le varie tipologie di gel

I gel che vengono utilizzati possono avere caratteristiche diverse secondo la marca. Possono essere più densi o più liquidi, o di tipologie diverse. Principalmente i gel si possono suddividere in due categorie:

  • il gel monofasico
  • il gel trifasico.

Il primo gel unghie è composto di un unico prodotto che svolge le funzioni di tre prodotti insieme: la base, la costruzione e la sigillatura. Il secondo tipo di gel comprende tre prodotti, che vanno passati uno per volta, rendendo un po’ più lungo il procedimento. Inoltre ci sono prodotti adatti per chi è allergico, oppure per le donne in stato interessante.

Sono particolari i gel per unghie che impediscono eventuali scottature ed abrasioni dell’epidermide, quando viene a contatto con i raggi. Per dare un ritocco alle unghie, quando la ricrescita è ben visibile, si può usare il gel refill, adatto proprio per i piccoli ritocchi. Infine si possono trovare i gel per camouflage, con un colore molto simile a quello naturale dell’unghia.

I prodotti che vengono utilizzati sulle unghie decorate in gel

I prodotti che permettono la realizzazione ottimale delle unghie in gel, devono essere di ottima qualità. Le lampade, adatte per la polimerizzazione, devono essere scelte in base ai bulbi presenti all’interno, all’intensità e alla potenza in Watt degli stessi. Infine i pennelli  adatti per la decorazioni unghie gel devono essere di qualità superiore, piatti e con setole naturali, devono accompagnare in maniera fluida il gel.

Come viene realizzata la ricostruzione di unghie in gel?

Oltre ad avere un trattamento in gel personalizzato e differente per ogni tipo di esigenza, si realizzano anche corsi di formazione per rendere partecipi ed autonomi tutti coloro che vogliono imparare ogni tipo di tecnica, dalla ricostruzione alla nail art.

Fondamentale è la pulizia dell’unghia. Prima di iniziare è sempre opportuno disinfettare ogni parte con il nail prep. Applicare il primer e farlo asciugare all’aria, quindi stendere il primo strato di gel. Farlo asciugare in lampada per qualche minuto. Sgrassare lo strato e applicare eventuali decorazioni, quindi ripetere tutti i passaggi precedenti. Solitamente la durata minima di una ricostruzione è di 25 giorni, in quanto poi subentra la ricrescita.

Tante idee di unghie gel decorate

Se vuoi vedere modelli di unghie gel 2015 e 2016 sfoglia la nostra galleria immagini di unghie con gel. Spesso si ha un mente di realizzare delle unghie gel belle ma è difficile decidere il tipo di decorazione o colore che più si adatta alla propria mano. Per questo l’attività preferita di chi si avvicina alla ricostruzione delle unghie è quella di cercare online delle immagini unghie gel. Scorri la nostra raccolta fotografica piena di idee unghie in gel.

Tante foto di unghie gel per tutti i gusti. Unghie gel estive, unghie gel colorate, unghie gel decorazioni, unghie gel particolari, disegni unghie gel, sfumatura unghie gel, unghie gel ultime tendenze: trova idee per unghie in gel.