5 Decorazioni 3D Morbide Cuori Giallo Ricostruzione Unghie

5 Decorazioni 3D Morbide Cuori Giallo Ricostruzione Unghie

Il mondo della nail art presenta numerose opportunità per una donna che ha intenzione di rendere le proprie dita sempre più esclusive. Una scelta molto interessante è rappresentata dai cuori tridimensionali, decorazioni in grado di impreziosire le unghie con opere davvero mozzafiato.

 

5 Decorazioni 3D per la Ricostruzione Unghie

Unghie ben curate per cuori in 3D di alto livello!
  1. Cuori Tridimensionali

Non si può pensare ad applicare composizioni basate sui cuori tridimensionali se non vengono curate le unghie nella maniera migliore possibile.
Qualsiasi sia la loro punta, allungata, arrotondata o quadrata, bisogna fare in modo che appaiano in perfette condizioni.
Su una base interessante si può dare libero sfogo alla propria creatività e fantasia, selezionando le combinazioni più adatte a ciascun contesto.
Inoltre, ai cuori potrebbero essere aggiunti motivi glitter o strass per renderli le unghie ancora più accattivanti sotto l’aspetto estetico.

Colori per tutte le occasioni

Un ruolo di primo piano nell’applicazione dei cuori in 3D viene senz’altro affidato alla scelta dei colori. Il rosa confetto rappresenta una delle soluzioni maggiormente apprezzate, così come trova diversi consensi il fucsia. Le unghie possono essere decorate anche con un lavoro basato su varie tonalità di rosso, magari preceduto dall’inserimento di uno smalto trasparente. Si possono inoltre aggiungere diversi effetti interessanti, come ad esempio la modalità fluffy.

2. Fiori in 3D

La scelta di un look più floreale per sperimentare la tecnica di decorazioni 3D per unghie è sicuramente una scelta dettata dall’arrivo della primavera.
Con la bella stagione alle porte, sempre più donne scelgono i colori pastello per le proprie unghie e una decorazione a base fiori è proprio l’abbinamento adatto!

3. Pietre per Unghie 3D

Il viscerale richiamo alle antiche origini dell’uomo a volte ci fa sentire fortemente in connessione con le ere primordiali; dunque perché non scegliere una Nail Art 3D che abbia come protagonista assoluta la pietra?
Stile sicuramente non convenzionale ma che tra le ragazze più cool e stravaganti ha già preso piede!

4. 3D sulle Unghie Gioiello

Quale donna non ha mai desiderato, almeno una volta nella vita, di essere una vera principessa? 
Con questa applicazione 3D potrai sentirti esattamente così ed abbellire le tue unghie con dei gioielli meravigliosi per essere sempre al passo con i tempi.

5. Unghie Lego in 3D

Chi l’ha detto che una ragazza nerd non possa essere anche appassionata della ricostruzione unghie?
Ecco la Nail Art perfetta per tutte le ragazze gamers, dallo stile prettamente tomboyish ma comunque super-cool!

Scopri insieme a noi la tecnica giusta!

Vuoi adottare la tecnica giusta per applicare le decorazioni tridimensionali sulle tue dita?
Puoi dare un’occhiata ad una lunga serie di cataloghi per trovare la soluzione perfetta per le tue esigenze!

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Ogni donna che sceglie di affidarsi alla cashmere nail art trova difficile farne a meno. Si tratta di una tecnica decorativa in grado di dare forma ad un effetto che corrisponde ad un esercizio stilistico molto apprezzato.

Cashmere Unghie: la nuova tendenza glam

In cosa consiste l'effetto cashmere?

Che cos’è l’effetto cashmere relativo alla nail art? E come deve essere applicato un metodo del genere? L’obiettivo deve essere quello di stendere sull’unghia una composizione molto leggera e delicata, con qualche somiglianza rispetto al velluto. Tutto inizia con la posa di una porzione in gel e prosegue con l’applicazione di un foglietto di carta liscio. A quel punto, bisogna aggiungere il cashmere vero e proprio al gel, per rimuovere la polvere in eccesso ponendo il dito sul foglietto.

È sufficiente aspettare pochi minuti per vedere i risultati di un lavoro così semplice e rapido, magari con l’aggiunta finale di un po’ di gel Glossy Top.

Una varietà di colori pressoché infinita

Quali colorazioni scegliere per fare vita ad un cashmere nail art in grado di lasciare a bocca aperta? Le soluzioni possibili sono davvero molteplici e selezionare quella giusta non è facile. Ogni donna può scegliere all’interno di una palette ampia e variegata, con l’opportunità di trovare le decorazioni in grado di valorizzare il proprio stile. Dal rosa al rosso, dal giallo all’azzurro, passando per il verde acqua, il blu, il verde, il bordeaux e tanti altri, c’è davvero da sbizzarrirsi con colori adatti a tutte le occasioni.

Seleziona il colore giusto per dare un effetto cashmere alle tue unghie. Consulta i nostri cataloghi e troverai la soluzione che stai cercando!
piercing per unghie

Trapanino per Piercing Oro con Strass Decorazioni Unghie

L’arte della decorazione delle unghie nasce in tempi antichissimi, si fa addirittura risalire agli antichi egizi, ma alcuni affermano che già nel 5.000 a.c. le donne indiane utilizzavano l’hennè per colorarle di rosso, pratica che ne contraddistingueva l’appartenenza ad un alto stato sociale.

In Cina, migliaia di anni dopo, stiamo parlando del 3000 a.c. , le signore che potremmo paragonare alle estetiste attuali, si procuravano cera d’api, uova e gomma arabica e con degli infusi estratti da piante e fiori, tentavano in questo modo di fissarne il colore.

Molto interessante e divertente scoprire persino che nel 600 a.c. la dinastia degli Zhou fu la prima ad utilizzare l’allungamento delle unghie attraverso l’impiego di piccole conchiglie gioiello per proteggere l’estremità delle mani, come anche piccoli utensili, coltellini, forbici, bacinelle di acqua di rose. In America tutto ciò venne adoperato per la prima volta nel salotto chic per signore di Mary E. Cobb nel 1878.

I secoli trascorsero, ed ognuno di essi venne caratterizzato dall’utilizzo di colori di “tendenza”, a parte il periodo medioevale in cui era considerato un aspetto della vita estremamente poco importante.

Nei primi anni del 1900 si ebbe la prima invenzione delle unghie finte e ad opera di chi? Addirittura di un dentista, Maxwell Lappo, che le ideò per aiutare le sue clienti che soffrivano di quella fastidiosa fobia compulsiva di mangiarsi le unghie (onicofagia). Ma non è tutto, Fred Slack, altro dentista, negli anni ’50, si inventò addirittura una resina per riattaccare le unghie rotte.

Il piercing sulle unghie

Cos'è e perché adottarlo?

Nella vasta gamma odierna di possibilità per migliorare la propria cura e bellezza, le tendenze in fatto di nail art si arricchiscono sempre di nuove possibilità.
Stili diversi, colori, decorazioni, ricostruzioni, gel e piercing sulle unghie, rappresentano sempre più il cambiamento dei gusti della società in cui viviamo.

Il piercing sulle unghie, trend nato negli anni ’90, è stato di recente recuperato e riproposto come nuova tendenza. Rappresenta un’espressione del nail design atta a creare un’immagine decisamente seducente ed aggressiva, si potrebbe azzardare nel dire perfetta per chi desidera distinguersi.

La fattura può avere diverse forme, ad anello, a lettere, cosparsa di brillantini, a punta, per arrivare all’utilizzo di piccoli e veri gioielli. Si può applicare differentemente sia sulle unghie finte che naturali.

Pur essendo un trattamento di nail art da considerare più estremo rispetto all’utilizzo di colori e gel per abbellire le unghie, professionalmente trattato e scelto in base all’occasione, può essere inserito serenamente in qualsiasi tipologia di look, dalla più estrema a quella più elegante.

Trapano Piercing unghie:
come usarlo?

Utilizzato per praticare piccoli fori sulle unghie, sia che esse siano vere, finte o ricostruite con acrilico o gel, permette di inserire in essi i piercing scelti. 

Prima di procedere all’applicazione del piercing è necessario trattare le mani con una normale manicure e modellare le unghie, successivamente decidere dove applicarlo. Solitamente si posizione solo su un’unghia, ma ovviamente la scelta è squisitamente personale.

Strumento dotato di una punta sottile, il trapano per piercing viene utilizzato capovolgendo la mano per praticare il buco sul retro dell’unghia, si procede quindi all’avvitamento fino ad ottenere il foro.

Nella fase successiva l’anellino che sosterrà il piercing dovrà essere inserito manualmente con l’utilizzo di una pinzetta, su quest’ultimo infine verrà introdotto il pendente od il gioiellino.

applicazione gel uv colorato

Gel uv Colorato Pastello Zucchero Candito 5ml Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: tutte le donne vorrebbero avere mani sempre perfette. Alle volte, però, è decisamente molto difficile riuscire in questo intento. Gli impegni quotidiani alle volte impediscono di prendersi cura delle proprie unghie.

Ma come fare per riuscire ad essere sempre impeccabili?

 

A tale riguardo, è interessante tenere conto del fatto che la soluzione migliore per simili circostanze è rappresentata dal gel. Proprio il gel uv colorato, infatti, offre la possibilità di avere le mani sempre impeccabili con una sola seduta ogni 3 o addirittura 4 settimane.
Per chi non lo sapesse, il trattamento in gel consente di avere unghie perfette ed è ideale anche per tutte le donne costrette a fare i conti con unghie eccessivamente fragili. 

Proprio il gel, penetrando nel cosiddetto letto ungueale, lo indurisce e lo rende più forte. Inoltre, è interessante precisare anche che con il gel uv colorato chi ha il vizio di mangiarsi le unghie ha la possibilità di beneficiare di un ottimo deterrente.

Come fare la ricostruzione con i gel uv colorato

 

In primo luogo, è utile precisare che il gel uv colorato è un valido alleato per riuscire alle unghie di crescere in maniera sana.
Grazie alle tip o ricorrendo all’allungamento attraverso la classica cartina, le unghie, oltre ad essere esteticamente molto belle, hanno la possibilità di crescere, consentendo alle donne di non dover fare i conti con inestetismi di vario genere. 

Quando si parla di gel uv colorato si ha la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tonalità. Si può andare, ad esempio, dai classici colori pastello per arrivare, addirittura, alle versioni glitterate.

Particolari e degni di nota sono, poi, le versioni thermocolor. In questo caso, abbiamo a che fare con gel uv colorati che mutano a seconda della temperatura sia dell’ambiente che del corpo. Ciò vuol dire che sarà sufficiente mettere le mani sotto l’acqua per vedere il colore dello smalto cambiare.

Trattamenti per preparare le unghie all'applicazione

Prima di sottoporti ad un simile trattamento è bene tenere conto del fatto che bisogna utilizzare tutti gli strumenti professionali necessari per non sbagliare. Solo in questo modo si avrà l’opportunità di ottenere un risultato apprezzabile ed evitare di danneggiare le unghie.

Per prima cosa, i bastoncini con i quali spingere le cuticole, poi, ovviamente, una lima, il primer, il buffer, la base, il gel, il top coat, il cleaner e, soprattutto, la lampada uv. Con i bastoncini si dovrà procedere a spingere indietro le antiestetiche cuticole oltre che a togliere ogni residuo.

La cosa migliore da fare in questo caso sarebbe anche quella di utilizzare solventi per sciogliere le cuticole. Con la lima, invece, si darà alle unghie la forma desiderata. Dopo aver fatto ciò, si dovrà utilizzare il buffer, stando attenti a non fare troppa pressione. A questo punto, le unghie sono pronte per l’applicazione della base, dello smalto e del top. Questa fase deve essere portata a termine con il massimo dell’attenzione. A tale proposito, è bene ricordare che la base da applicare prima del gel uv colorato si asciuga all’aria.

Dopo aver applicato la base, basterà stendere ben due strati di gel colorato, dipendentemente dall’intensità del colore che si desidera. Il tutto deve essere polimerizzato utilizzando la lampada uv.

Al termine si dovrà applicare il top e procedere con lo sgrassamento delle unghie utilizzando del cotone imbevuto nel cleaner. In linea di massima, per portare a termine la polimerizzazione bastano 120 secondi. Il tempo, però, potrebbe variare dipendentemente dalla tipologia del prodotto.

Per tale ragione, è bene verificare il tempo di esposizione previsto che, in genere, viene indicato direttamente in etichetta. A questo punto, il gel uv colorato non ha più segreti e non resta altro da fare che scegliere il colore desiderato e concedersi questo trattamento attraverso il quale sfoggiare mani a dir poco perfette per un tempo mediamente lungo e senza dover fare i conti con ritocchi già nel breve periodo.

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

Gli scovolini per fresa corrispondono a punte essenziali per portare a termine un lavoro di ricostruzione preciso e ordinato. Sembrano un elemento di secondo piano, ma in realtà bisogna saper trovare il modello adatto per le proprie necessità al fine di mantenere le dita sempre al massimo della loro resa. Scopriamo insieme che cos’è la fresa e qual è l’importanza di un buon scovolino per una corretta ricostruzione.

Che cos'è una fresa e come utilizzarla?

L’utilizzo degli scovolini può giocare un ruolo fondamentale per proteggere le unghie da numerosi disturbi, come ad esempio la sindrome del tunnel carpale. Mediante la fresa, è possibile rendere molto più rapido ogni trattamento inerente al settore dell’onicotecnica, garantendo una salute migliore a dita e unghie.

scovolini

Utilizzare un prodotto del genere non è così semplice. Ci vuole infatti tanta pratica per dare vita a lavori di alto livello senza compiere sforzi eccessivi. Se tutto va bene, ogni rimozione può essere portata a termine con un netto risparmio dal punto di vista temporale, con la chance eventuale di eseguire una maggiore quantità di trattamenti in un arco di tempo inferiore.

L'importanza dei giusti scovolini per una fresa corretta

Selezionare i giusti scovolini ricambio per ricostruzione è indispensabile per una fresa corretta e precisa. Le prime frese disponibili in commercio risultavano piuttosto pesanti e poco maneggevoli, con un motore macchinoso e molto rumoroso.

Col passare degli anni, la situazione è radicalmente cambiata in verso positivo. Infatti, gli scovolini sono diventati molto più rapidi e resistenti grazie all’avvento del titanio, un materiale che garantisce il massimo della robustezza. In questo modo, le punte della fresa possono essere funzionali a qualsiasi tipo di progetto ed è possibile sceglierne di diverse dimensioni e conformazioni. 

La punta in carbonio o in diamante può essere molto utile per le unghie da ricostruire tramite l’utilizzo di gel o acrilico. Il diamante riesce a levigare l’unghia, mentre il gel compie un’operazione simile a quella di un rasoio e rimuove tutti i residui. In tutte le circostanze, ciò che conta è effettuare una manutenzione precisa e costante, al fine di salvaguardare la piena funzionalità della fresa ed evitare che gli scovolini per ricostruzione possano progressivamente rovinarsi. La fresa dovrebbe essere spedita in maniera periodica al produttore della stessa, con l’opportunità di ricevere un modello sostitutivo nell’arco di tempo in cui è in fase di manutenzione.

Alcuni esempi di trattamenti mediante la fresa

Quale tipo di scovolino va utilizzato per una fresa perfetta? Diverse tipologie di trattamenti determinano una scelta ideale.

Diamo un’occhiata ad alcuni degli esempi principali per lavori adatti a vari generi di unghie:

Perfetti per preparare le unghie naturali; il lavoro consiste nella rimozione di una patina lucida e viene effettuato mantenendo la punta sempre parallela all’unghia.

Utilizzato per la limatura della superficie dell’unghia; la punta deve restare sempre orizzontale rispetto all’unghia e va spostata col massimo della cura, dato che la temperatura potrebbe pericolosamente innalzarsi a causa dell’attrito tra lo scovolino e l’unghia stessa.

Crea l’effetto di  fusione tra unghia naturale e tip; si tiene la punta parallela alla zona che deve essere livellata e si inizia a lavorare con tutta la cautela possibile.

Utile per l’operazione di accorciamento delle unghie in gel o acrilico; Lo scopo dell’intervento è accorciare il bordo libero dell’unghia.

Qualsiasi sia l’operazione da intraprendere, un ruolo fondamentale viene giocato dalla velocità di applicazione della fresa, che varia di procedura in procedura. Per migliorare la dimestichezza con una simile operazione, è ampiamente consigliabile chiedere aiuto ad esperti del settore, o in alternativa prendere parte a lezioni.

Vuoi scegliere lo scovolino per fresa giusto per una ricostruzione perfetta delle tue unghie? Ti consigliamo di dare un'occhiata al nostro catalogo e selezionare il prodotto che maggiormente si adatta al tuo modo di fare.

pennelli nail art

Pennelli Nail Art

Selezionare i migliori pennelli nail art per portare a termine determinati lavori sulle proprie unghie non è così semplice. Bisogna tenere d’occhio diversi fattori al fine di mettere in pratica un’opera interessante sia dal punto di vista funzionale che sotto l’aspetto puramente estetico. Ecco una breve panoramica su uno degli strumenti più importanti tra le attrezzature per unghie.

Diventare una nail artist piena di stile

 

Molte donne nutrono una forte passione per la nail art e adorano modellare le loro unghie a proprio piacimento.

Conferire eleganza e stile alle dita costituisce una vera e propria missione da portare a termine.

Tuttavia, senza avere chiara in mente un’idea sui pennelli da adoperare, qualsiasi discorso può risultare totalmente inutile.

pennelli nail art crystal nails

Per diventare una nail artist e acquisire le competenze adatte, sono necessari diversi anni di esperienza e gli strumenti adatti per un simile progetto. A tutto questo bisogna aggiungere impegno e passione per dare vita a lavori di assoluto rilievo.

Rapporto tra qualità e prezzo per la selezione dei pennelli

Il primo fattore da tenere d’occhio quando si sceglie di acquistare pennelli per la nail art è senz’altro rappresentato dalla loro qualità, che va tarata in base al prezzo.

Chi sceglie un prodotto a basso costo ha maggiori rischi di acquistare un modello non consono alle proprie esigenze, oltre che di resa inferiore rispetto alla media. In molte circostanze, l’autonomia delle setole può risultare piuttosto limitata, con un risultato finale poco soddisfacente per le proprie mani.

Di conseguenza, risulta preferibile spendere qualche euro in più per entrare in possesso di un esemplare ben funzionante, magari affidandosi ad un marchio conosciuto ed apprezzato da una vasta cerchia di pubblico femminile.

In tutti i casi, è necessario trovare una serie di pennelli appartenenti a brand di qualità senza spendere cifre eccessive.

Le tipologie principali di pennelli per nail art

Quali sono i tipi di pennelli nail art maggiormente disponibili in commercio e richiesti da un determinato bacino d’utenza? Il primo dubbio riguarda la scelta di setole naturali o sintetiche, con le prime che si lasciano generalmente preferire per una distribuzione più uniforme del colore.

Diamo un'occhiata alle tipologie di pennelli più gettonate:

Sono disponibili nelle versioni a setole corte, medio-lunghe e lunghe XL. Tali soluzioni vengono adottate perché consentono la realizzazione di decorazioni tridimensionali ad alto impatto estetico, al fine di dare forma a movimenti ampi e suggestivi.

Sono ideali per creare il french e il loro spessore li rende essenziali per la riuscita di una nail art da urlo. Ideali per la realizzazione di linee precise e uniforme.

sono in commercio nelle versioni a setole corte e lunghe e mirano alla realizzazione di decorazioni in one stroke o micropittura. In questo caso, l’obiettivo è dare vita a movimenti morbidi e decori floreali molto stilistici.

A questi modelli bisogna aggiungere i pennelli per nail art Kolinsky, perfetti per linee sottili ed estremamente versatili. Infine, vanno segnalati i pennelli con punta sottile e setole corte, per la realizzazione di disegni geometrici e piccole decorazioni in grado di impreziosire ciascuna opera.

Quando si acquistano dei pennelli per nail art, è necessario trovare la ricetta giusta per salvaguardare la loro piena funzionalità. Dopo ogni utilizzo, è fondamentale pulirli col massimo della cura, sia nel caso dei colori acrilici che quando si utilizzano tonalità in gel.

Con l’acrilico, è necessario lavare col sapone neutro, sciacquare e porre su un pezzo di sapone di Marsiglia asciutta per non alterare la conformazione delle setole. Per quanto riguarda il gel, meglio trattare le setole ad una ad una ed eliminare i residui che possano modificarle. In tutti i casi, la scelta di prodotti di qualità può fare la differenza e garantire lavori dalla resa superiore.

Vuoi saperne di più?
Puoi dare un’occhiata ai nostri cataloghi e selezionare pennelli perfetti per le tue esigenze.
5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano dei validi alleati per un trattamento grazie al quale rendere le unghie sempre impeccabili. 

  • Ma che cosa sono le cartine e come vengono utilizzate?

Per prima cosa, è bene tenere conto del fatto che le cartine non sono altro che particolari supporti attraverso i quali si ha la possibilità di ricostruire il bordo dell’unghia libero senza, però, dove ricorrere all’utilizzo delle cosiddette tip che non sono altro che delle unghie finte disponibili in varie misure.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione, dunque, non sono affatto invasive e consentono di effettuare il trattamento anche quando è a dir poco difficile riuscire ad utilizzare le classiche tip. 
Le cartine, poi, sono perfette anche per porre rimedio a qualche angolo rotto.

Una cosa a cui fare moltissima attenzione è quella di far aderire bene le cartine all’unghia. In caso contrario, si potrebbe dover fare i conti con problematiche di vario genere già nel breve periodo. Vediamo, dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutte le caratteristiche delle cartine e il suggerimenti utili per utilizzarle nella maniera più corretta possibile. 

Come applicare le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie

Per prima cosa, è bene precisare che sulle cartine sono sempre presenti tutte le informazioni necessarie per l’utilizzo delle cartine.
Un aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che è sempre bene evitare di esagerare con la lunghezza.
In questo caso, il rischio è quello di non permettere al trattamento di durare nel tempo.

Da non sottovalutare è, poi, la larghezza. In tal caso, importantissimi sono gli angoli che devono essere perfettamente coperti al fine di evitare che la copertura possa creparsi. Sul mercato sono presenti varie tipologie di cartine riutilizzabili ma non solo.

Al momento dell’utilizzo, è bene tenere conto di alcuni accorgimenti grazie ai quali ottenere risultati a dir poco perfetti. Come è facile intuire, affidandosi a professionisti del settore si ha la possibilità di ottenere un risultato perfetto e resistente.

Grazie alle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie, infatti, si ha l’opportunità sia di raggiungere il risultato desiderato in termini puramente estetici che di riutilizzare le cartine per più di un trattamento.

In questo modo, si potrà, da una parte, generare meno rifiuti e, dall’altra, come anticipato poco sopra, evitare di dover spendere una fortuna.

Ma quali sono gli accorgimenti di cui tenere conto quando si decide di ricorrere all’utilizzo delle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie? 

Il consiglio più importante di cui tenere conto è quello di procedere con l’opacizzazione dell’unghia, eliminando in maniera corretta il cosiddetto bordo libero.

Nel caso in cui, poi, si dovesse optare per il gel, si dovrà ricorrere all’utilizzo delle cartine trasparenti. Nell’eventualità in cui, invece, si dovesse optare per l’acrilico, si potrà procedere con quelle colorate.

Prima di procedere con l’applicazione, poi, ci si dovrà accertare che la stonatura sia stata effettuata in maniera corretta. In caso contrario, si dovrà procedere con le forbicine rigorosamente dritte.

Dopo aver fatto ciò, di dovrà staccare la formina e togliere il tondino. Dopodiché, di posizionerà la cartina unendo i lembi. In questa fase, bisogna fare moltissima attenzione a non lasciare spazi vuoti e ad attaccarla nella giusta posizione. Dopo aver ricostruito l’unghia, si potrà finalmente procedere con la rimozione della cartina.

Come è facile intuire, dunque, la cosa più importante quando si ha a che fare con le cartine è quella di procedere con l’applicazione facendo moltissima attenzione ad ogni fase di lavoro. Anche il più piccolo errore, infatti, potrebbe causare un risultato a dir poco antiestetico.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano un valido alleato per tutte coloro che hanno intenzione di prendersi cura delle proprie mani e di ottenere risultati duraturi e a dir poco impeccabili.

A questo punto, non resta altro da fare che scegliere la forma dell’unghia e il colore desiderato. Il risultato è assicurato e lo è anche la resistenza.

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Mani belle e sempre in ordine: Piume colorate per unghie

Le mani curate e in ordine sono espressione di una donna attenta alla propria persona, anche nei dettagli.
La ricostruzione unghie è una tecnica sempre più diffusa che via via, grazie al felice connubio tra creatività e professionalità, sta dando risultati davvero sorprendenti sia per le nuove tecniche di intervento che per i motivi e le decorazioni da realizzate sulle unghie, tanto da diventare una vera e propria arte.
Infatti oggi le donne possono contare su un make up delle mani formidabile, perfetto, duraturo nel tempo più del solito smalto, personalizzato nella scelta dei colori e delle diverse applicazioni ad effetto 3D, come ad esempio le piume colorate per unghie tanto di moda per la nuova stagione, adatte ad una ricostruzione con gel o con semipermanente.

Nail Art: che passione!

Concedersi la soddisfazione di avere unghie impeccabili è molto semplice, se ci si affida ad un’esperta onicotecnica che, grazie a un trattamento unghie gel o con smalto semipermanente, garantisce il benessere e la bellezza delle mani per tre settimane, con uno smalto impeccabile e senza sbavature, che non necessita di frequenti ritocchi e che quindi, a conti fatti, comporta un grosso risparmio di tempo.
In base alle proprie esigenze, al proprio look, al gusto personale, si possono stabilire la lunghezza e la forma delle unghie: squadrata, a mandorla, a stiletto o arrotondata, infine occorre scegliere una nuance in sintonia con la propria personalità: un rosso sempre attuale o un colore pastello, oppure le tonalità nude e fondotinta, sobrie e discrete, senza tralasciare le tanto gettonate sfumature del glicine, dell’azzurro cielo e del giallo paglierino, che sono il must della nuova stagione.

La ricostruzione unghie con gel permette di realizzare effetti particolari per avere unghie molto glamour, da impreziosire con micro decorazioni che riproducono soggetti floreali, pois, linee, geometrie che evocano disegni astratti, giochi di luce, o dettagli pop come un’emoticon o un personaggio dei fumetti e tanto altro ancora, basta dare sfogo alla fantasia. 

Molto richiesta è una manicure che completi lo smalto, semipermanente o gel, con l’applicazione di decorazioni in rilievo come brillantini, merletti, perline, catenine, piume per unghie.


Insomma, sembra proprio che la Nail Art non conosca confini!


Per avere unghie perfette che catturino al primo sguardo, basta lasciarsi consigliare da una professionista esperta e competente come Simona Stallone di Roma, una vera artista nel campo della nail art sempre attenta ed aggiornata sulle ultime novità.

Come si applicano le piume colorate per unghie?

Per ricostruzione unghie con il gel, o con il semipermanente, si intendono due diverse tipologie di trattamenti: l’applicazione di unghia finte (o tip) per allungare le unghie rotte dall’interno (scopri tutto sulla manicure curativa) o troppo corte, oppure, in presenza di unghie sane, semplicemente l’applicazione dello smalto. n ogni caso il risultato finale è molto simile e in entrambi i casi si può perfezionare la manicure con la decorazione preferita. 

Per applicare le piume colorate bisogna avere le unghie ben regolate, quindi questo passaggio deve essere preceduto dalla normale manicure.
Prima di iniziare bisogna scegliere lo smalto di un colore che faccia da sfondo alla piuma desiderata, stabilire quindi su quale unghia, o parte di essa, applicare la piuma.

Ad esempio alcune preferiscono alternare un’unghia interamente decorata ad una decorata solo in punta, oppure decorare interamente tutte le unghie ma con parti differenti della stessa piuma, così da ottenere un mood unico ma non ripetitivo.

A questo punto basta seguire i seguenti step: passare una base coat, stendere una sola mano di smalto, per evitare antiestetici ispessimenti, prima che si asciughi posizionare la piuma e soffiarci sopra per farla aderire perfettamente.

Quindi, con l’aiuto di una limetta morbida o del buffer, eliminare la parte in eccesso e rifinire il perimetro dell’unghia, poi stendere il top coat e fare asciugare nell’apposito fornetto per unghie.
Per un tocco di raffinatezza si possono abbinare alla piuma un brillantino o dei puntini colorati.

Affidandosi all’onicotecnica di fiducia si possono scegliere con sicurezza le piume colorate per unghie adatte per ogni look e per ogni età, in commercio sono disponibili in tanti colori e con diversi motivi, forniti in confezioni da tre piume lunghe 6 centimetri, da adattare alla lunghezza desiderata. 

Benché la gamma di questi articoli sia pressoché infinita, la tendenza per prossima stagione verte sulle piume di pavone, molto colorate e altrettanto seducenti.

attrezzatura ricostruzione unghie

Attrezzature Ricostruzione Unghie

Hai bisogno di consigli sulle attrezzature per ricostruzione unghie?

Scopri le frese con punta diamante, frese elettriche economiche e tanto altro ancora!

Avere le giuste attrezzature ricostruzione unghie è uno step obbligatorio per ogni professionista che si rispetti; utilizzare il top di gamma per quanto riguarda gli accessori per nail art ed il materiale per la ricostruzione è sicuramente la caratteristica che da all’onicotecnica una marcia in più. Non da meno sono i kit completi per unghiecomodi contenitori, o valigette, che raggruppano tutto il necessario per operare in completa serenità.

Frese elettriche per Unghie Professionali

Il primo strumento da prendere in considerazione è sicuramente la fresa per unghie; questo “attrezzo” professionale viene utilizzato per la manicure, per la ricostruzione unghie e per la pedicure.
L’impiego di questo strumento in differenti tipologie di operazioni è dovuto dal fatto che si occupa di molteplici compiti, come ad esempio la levigatura, la lucidatura, la rimozione del gel, il ritocco, senza mai rovinare l’unghia.

  • Quali punte per frese unghie utilizzare?

Ogni punta per frese è collegata ad una specifica operazione: quando si ha intenzione di effettuare la limatura dell’unghia bisogna applicare una punta alla nostra fresa elettrica; queste possono essere in carbonio, in diamante o composte da altre leghe metalliche. Per quanto riguarda la rimozione gel invece, sarà possibili usare gli “scovolini” e cioè dei piccoli pezzi di carta vetrata, divisi in grana leggera, fine, media e grossa, in base alla necessità.

Quali sono i vantaggi della fresa per unghie?

La fresa si trova in netto vantaggio rispetto alla più tradizionale lima grazie alla sua capacità di velocizzare nettamente i tempi e di limitare gli eventuali danni provocati da un uso scorretto della lima. La fresa inoltre, è molto utile per la ricostruzione in acrilico, facilitando l’operazione.
Sul mercato ci sono anche molti tipi di frese portatili, che ti permetteranno un’elevata pulizia e molte frese professionali, perfette per rimuovere il gel.

Scegli la fresa che fa al caso tuo, potrai trovare una vasta gamma di accessori per frese e tutte le tipologie di punte che più preferisci; consulta i cataloghi!

Come scegliere la punta giusta?

Ricorda che la scelta della punta per fresa va di pari passo con il tipo di operazione da compiere e con la quantità di gel che dovremo andare a rimuovere.