urlando

Perché il gel brucia?

Spesso le onicotecniche si sentono dire la solita frase: perché il gel brucia?

Il bruciore non dipende solo dal prodotto ma anche da altri fattore che oggi esamineremo insieme.

Partiamo dicendo che il bruciore non è altro che la reazione chimica delle particelle che compongono il gel che si solidificano e si uniscono tra loro, perciò se sentite questo calore eccessivo potete stare tranquille, non c’è niente che sta andando storto. Ma vediamo insieme perché alcune lo avvertono di più e altre meno. Design del prodotto

Bruciore gel

Unghie particolarmente deboli. Chi fa lavori manuali e magari utilizza prodotti chimici aggressivi, come le addette alle pulizie, le infermiere e le parrucchiere, ha le unghie più deboli. Questo fa si che il bruciore sia percepito maggiormente. In sintesi, più l’unghia naturale è sottile, più il gel brucia.

Limatura troppo aggressiva. Quanto l’estetista prepara l’unghia deve togliere con la lima, o nei casi più esperti con la fresa, lo strato superficiale di grasso per rendere l’unghia più porosa possibile al punto di far aderire bene il gel. Se l’unghia viene limata troppo diventa troppo sottile e quindi più sensibile al calore che il gel genera.

Soglia del dolore. Il bruciore non è sentito da tutte allo stesso modo, alcune non riescono proprio a sopportarlo, altre non lo percepiscono proprio. Questo dipende dalla soglia del dolore che noi tutti abbiamo.

Cambiamenti del tempo. Il gel è un agente chimico pertanto è sensibile ai cambiamenti del tempo. La sensazione di bruciore è percepita maggiormente durante i cambi di stagione e in estate piena quando il caldo è abbondante.

Troppo gel. Considerando che il bruciore dipende dalle particelle del gel che si solidificano, maggiore è la quantità di gel maggiore sarà il bruciore. Il consiglio è quello di mettere sempre uno

Chiodo

strato sottile di gel e al massimo ripetere l’operazione.

Ciclo mestruale imminente. A ridosso del ciclo mestruale una donna è più sensibile al calore quindi il bruciore è sentito maggiormente.

Onicofagia. Se state facendo la ricostruzione delle unghie dopo aver sofferto per un lungo periodo di onicofagia sicuramente avvertirete la sensazione di bruciore maggiormente rispetto a chi non ne soffre. Le unghie sono molto fragili e sottili per cui sensibili alla reazione chimica.

Soluzione al bruciore del gel

Trattandosi di una conseguenza alla reazione chimica non possiamo dirvi che esiste una soluzione per non sentire più il bruciore ma possiamo fornirvi qualche consiglio per ridurre al minimo il fastidio:

depotenziare la lampada da 48w a 24w;

– far andare la mano della cliente dentro e fuori ogni 5-10 sec;

– far spingere i polpastrelli sul piano d’appoggio finché il dolore non è passato, poi far rientrare la mano subito il lampada.

Capi di abbigliamento

Unghie e cattive abitudini domestiche

Tra le parti del corpo a cui prestiamo minore attenzione e che spesso maltrattiamo senza troppi riguardi ci sono le unghie. Eppure le mani sono il nostro biglietto da visita, e raccontano molto di ciò che siamo, della nostra personalità e della cura che dedichiamo a noi stessi: chi ha le unghie tutte mangiucchiate, per esempio, dà la sensazione di essere una persona ansiosa e che non è in grado di limitare i propri vizi, mentre in generale le mani sporche o trascurate destano un’impressione tutt’altro che positiva. Sono molti i comportamenti della nostra quotidianità che possono mettere a repentaglio la salute e la bellezza delle unghie.

Le pulizie di casa senza guanti

In molti casi, i detergenti di cui ci serviamo per le pulizie di casa contengono sostanze nocive per la nostra pelle: colpa dell’alcol e di agenti aggressivi che stressano le mani e le unghie in particolare. Esse, quindi, con il trascorrere del tempo diventano sempre più deboli, e così si rompono con più facilità. Per evitare che ciò accada, è sufficiente avere l’accortezza di mettere i guanti quando ci si cimenta nei lavori domestici.

Come lavare i piatti

Non dovremmo mai lavare i piatti senza guanti: nel momento in cui le mani rimangono per lungo tempo immerse dentro l’acqua, esse si gonfiano e si ammorbidiscono, a maggior ragione nel caso in cui l’acqua sia tiepida o calda. Ciò fa sì che esse siano più portate a rompersi. Non solo: gli stessi detersivi per piatti si caratterizzano per formulazioni che nascono per rimuovere il grasso e lo sporco più ostinato; ecco perché fanno seccare le unghie. Insomma, per lavare i piatti non si può fare a meno di un paio di guanti. Ancora più indicato è l’acquisto di una lavastoviglie, risolviamo il problema alla radice e tieniamo le mani al riparo da screpolature e irritazioni.

La manicure fai da te e gli strumenti utilizzati

Una manicure approfondita dovrebbe essere eseguita sempre da un professionista del settore: un estetista conoscere tutti gli accorgimenti che devono essere adottati per un lavoro impeccabile e che non dia origine a infezioni o lesioni, anche perché si avvale di strumenti specifici. Tutto quello che usiamo per la cura delle nostre unghie, anche quando optiamo per il fai da te, dovrebbe essere selezionato con la massima attenzione: le forbicine, per esempio, dovrebbero avere la punta arrotondata, mentre le lime dovrebbero presentare una grana molto fine ed essere in cartone. Dopo che la manicure è terminata, tutti gli strumenti devono essere disinfettati, o con delle salviettine ad hoc o all’interno di una pentola contenente acqua bollente e poche gocce di candeggina.

La respirazione delle unghie

Non dobbiamo stranirci quando ci viene detto che le unghie hanno bisogno di respirare: è questo il motivo per il quale non si dovrebbe eccedere con gli smalti. Le unghie, infatti, sono contraddistinte da un materiale poroso che non è molto adatto agli smalti, i quali contengono pigmenti colorati che contribuiscono a renderle secche e deboli penetrando negli strati in superficie. Se proprio non vogliamo fare a meno dello smalto, è consigliabile almeno lasciare le unghie nude per un po’ di tempo tra un’applicazione e quella successiva: un intervallo di tempo è più che sufficiente per consentire loro di respirare.

A proposito di smalti

Sempre rimanendo in tema di smalti, è opportuno evitare di impiegare quelli troppo aggressivi. Molti prodotti, infatti, sono concepiti per durare a lungo nel tempo e quindi presentano solventi irritanti come il DBP, la formaldeide o la canfora. Sono tutte sostanze dagli effetti non desiderabili, in quanto molto aggressive. Anche l’utilizzo dell’acetone dovrebbe essere limitato: meglio non abbondare, e comunque propendere per prodotti delicati e bio, che non sfaldano le superfici delle unghie.

micropittura unghie

Micropittura Unghie

Micropittura Unghie Passo Passo

Sei interessata al mondo della Nail Art e vuoi sapere di più sulla tecnica della Micropittura? Sei nel posto giusto! Leggi l’articolo e scopri cos’è e come diventare una professionista.

unghie micropittura

Cos’è la Micropittura Unghie?

Quando si parla di “MICROPITTURA” ci si riferisce ad una specifica tecnica di decorazione unghie relativamente recente, che nell’ultimo periodo sta prendendo sempre più piede.

Questa tecnica super gettonata deve il proprio successo alla micro-dimensione dei disegni applicati sull’unghia, che dona a questa nail art un tocco decisamente particolare che la differenzia dal resto.

Per imparare e perfezionare la tecnica della micropittura su unghie è necessario frequentare gli appositi corsi tenuti da esperti del settore. Una volta frequentato e concluso il corso di micropittura sarai abilitata ad applicarla sulle tue clienti.

Se invece sei una cliente e non sai quali disegni o quali colori scegliere per la tua micropittura ecco di seguito alcuni degli esempi più in voga.

 

Nail art micropittura: Quale Scegliere?

Colori

nail art micropittura

Per quanto riguarda i colori adatti a questa particolare tecnica non ci sono dei veri e propri limiti, si basa tutto sul nostro gusto personale e al massimo in base alla stagione in cui ci troviamo.

Infatti, come in estate si scelgono spesso colori fluo e accesi, in primavera si è propensi ad optare per colori pastello con totalità più tenue ed in autunno e inverno colori tendenzialmente scuri.

Disegni

Parlando dei micro disegni da applicare sulle nostre unghie apriamo un vero e proprio vaso di pandora: infatti, l’unico limite di stile e soggetto del disegno è la nostra fantasia.


micropittura fiori


nail art decorazione

Quali sono gli stili più IN del momento?

micropittura cinese

Unghie Eleganti Colori e Idee per l’Estate 2018

Unghie Eleganti: Colori e Idee per l’Estate 2018

Cerchi Idee per Unghie Eleganti?

Lucide o opache, a mandorla o a stiletto, dipinte o al naturale, poco importa. L’essenziale, al di là della forma e dello stile per il quale si decide di optare, è che le unghie siano sempre perfettamente curate e pronte ad essere esibite in qualunque occasione.

Unghie eleganti per l'estate 2018

L’estate 2018 non pone particolari restrizioni dal punto di vista cromatico, ma è ormai risaputo che nella bella stagione si è spesso chiamati a partecipare ad eventi e cerimonie che impongono un rigido dress code al quale ci si deve in qualche modo adeguare.
Regole che valgono sia per l’abbigliamento che per il make up.


unghie eleganti

Va da sé, quindi, che non sia il caso di presentarsi ad un matrimonio sfoggiando un’inappropriata nail art arcobaleno.

Che, per quanto divertente e scenografica, indubbiamente deliziosa, non sarebbe assolutamente adatta ad un’occasione così formale.

Meglio prendere in considerazione, allora, l’idea di sfoggiare delle unghie eleganti che rispettino i trend della primavera-estate 2018 e che risultino adeguate rispetto al contesto in cui saranno esibite.

Unghie eleganti con tinte neutre

La pink nails è quella che al momento va per la maggiore. Sono ammesse tutte le sfumature del rosa, eccetto naturalmente quelle fluorescenti o tendenti al fucsia.

Consigliamo di optare per una nail art rosa antico o rosa pastello. Quanto al finish c’è massima libertà: un semplice gel manicure effetto lucido andrà benissimo, ma si può virare anche sull’opaco o su una micropittura che sarà cura della vostra onicotecnica di fiducia realizzare sulla vostra unghia.

 

Meglio scegliere, a tal proposito, una professionista del settore che sappia il fatto suo e che sia in grado di soddisfare le vostre richieste, se non si vuole correre il rischio di presentarsi alle nozze dell’amico d’infanzia con delle unghie che più che dipinte sembrano imbrattate.

Nail art grafiche per unghie eleganti ma estrose

Sono di gran tendenza, per quanto riguarda le unghie eleganti per l’estate 2018, anche le nail art grafiche. Seppur sobria e discreta questa tipologia di manicure conferisce all’unghia un aspetto insolito e stravagante che si può accentuare, all’occorrenza, utilizzando colori in contrasto.

Si può cioè sdrammatizzare la seriosità di un total pink con dei disegni geometrici di colore bianco, giocando con effetti matt o lucidi a seconda dell’effetto che s’intende ottenere.


unghie bianche

Ma se c’è un colore che più di tutti va di moda in questa stagione è il bianco latte.
Seppur spesso etichettato come il colore delle spose, quest’anno è da sfoggiare liberamente puntando sul contrasto che inevitabilmente creerà con la pelle abbronzata.

Questo candido ma vivacissimo colore permette di creare delle accent manicure perfette per completare un look formale da cerimonia, ragion per cui non c’è che da sbizzarrirsi.

occorrente per ricostruzione unghie con cartine

Occorrente per Ricostruzione Unghie con Cartine

La ricostruzione delle unghie con cartine si caratterizza per l’impiego di speciali cartine adesive millimetrate in alternativa alle classiche tips. Questo metodo viene spesso utilizzato per l’allungamento artificiale dell’unghia. Di seguito troverai l’elenco dell’occorrente ricostruzione unghie con cartine.

Cosa serve per la ricostruzione delle unghie con cartine?

Per realizzare una buona ricostruzione delle unghie con cartine, servono un primer sgrassante, la lima buffercartine per ricostruzione unghie, un gel monofasico, un ulteriore gel per la bombatura, una lampada professionale UV e un cleaner.

Tipi di Cartine

A differenza delle classiche tips, le cartine si applicano sulla parte libera dell’unghia e vengono utilizzare per creare una sorta di prolungamento dell’unghia stessa.

In commercio ci sono diverse tipologie di cartine. Esistono le cartine adesive monouso, che possono avere diverse forme e lunghezze, e le cartine di ferro.

cartine per unghie

Quest’ultima tipologia di cartine hanno fondamentalmente la stessa funzionalità delle prime; l’unica differenza consiste nel fatto che sono molto più stabili rispetto alle altre e in più possono essere lavate e quindi riutilizzate.

L’applicazione delle cartine è molto semplice: basta poggiarle sul margine libero dell’unghia, assicurandosi però che aderiscano perfettamente anche ai lati e che non rimanga spazio alcuno tra l’unghia e la cartina. Dopo aver applicato la cartina e steso il gel, è possibile rimuovere la cartina e procedere con le fasi successive.

Tipi di Lime

Le lime per unghie sono uno strumento indispensabile per fare un lavoro pulito e bello da vedere. L’utilizzo di una lima piuttosto che un’altra dipende dal tipo di ricostruzione unghie che si vuole fare.

lima per unghie

Per ricostruire le unghie con cartine, l’ideale è utilizzare la lima buffer, caratterizzata da una grana molto fine, che serve per rimuovere le impurità, levigare l’unghia e sgrassarla delicatamente.

Quanto dura la ricostruzione unghie con cartina?
Questo è un metodo molto meno aggressivo rispetto agli atri, ma un po’ più macchinoso da eseguire. La durata è leggermente inferiore.

scopri la ricostruzione unghie effetto sirena

Scopri la Ricostruzione Unghie Effetto Sirena

Una donna curata e alla moda si riconosce da una manicure impeccabile.

Sappiamo infatti che le mani rappresentano un vero e proprio biglietto da visita, esse sono sempre in vista ed esprimono femminilità e sex-appeal.
Tecniche innovative di ricostruzione unghie e nail art completano in modo fashion ed esclusivo la semplice manicure, dettando legge nel settore del beauty.

 


Ma quali sono le novità per l’estate?

Sicuramente la ricostruzione unghie effetto sirena, svolta dall’estetista Simona Stallone in modo professionale e trendy.

Precisa e all’avanguardia, l’estetista romana sa quale tecniche usare per realizzare una manicure che si prende cura delle unghie, pur essendo splendida alla vista.

Ricostruzione unghie effetto sirena

Una nail art davvero stupefacente

Con l’arrivo dell’estate ecco che la ricostruzione unghie effetto sirena diventa il trend del momento.
Di forte impatto estetico, questa nail art prevede dapprima una ricostruzione unghie in gel che crea uno strato di acrilico sulla propria unghia, allungandola della lunghezza desiderata.

Una base stabile di smalto semipermanente da asciugare in lampada darà vita a una manicure stabile e sicura, subito pronta per ricevere la polverina glitter effetto sirena.
Un po brillantate e un po iridescenti, le unghie con questa polvere fine diventano cangianti e spettacolari, ricordando la magia di quando si era bambine.


unghie effetto sirena rosso

Una base di smalto in bianco metterà ancor più in risalto la polvere glitterata, che va stesa su tutta la superficie ungueale massaggiando in modo circolare dalle cuticole alla punta dell’unghia.
Un pennello a ventaglio eliminerà gli eccessi di prodotto, l’esposizione alla lampada UV catalizzerà il lavoro, reso ancor più luminoso dal successivo gel unghie sigillante che preserva la durevolezza della manicure.

dermatologia estetica

Dermatologia Estetica

I trattamenti di Dermatologia Estetica stanno a dir poco spopolando: sempre più cliniche, e addirittura centri estetici professionali, scelgono di stringere collaborazioni con dermatologi esperti che si occupano di questa area del mondo beauty.

Qual è lo scopo della Dermatologia Estetica?

Questa particolare tecnica ha lo scopo di prevenire e rallentare il processo naturale di invecchiamento della pelle, agendo sugli inestetismi cutanei.

Prima di iniziare, il soggetto sul quale dovrà essere effettuato il trattamento verrà sottoposto ad una serie di analisi volte a conoscere il tipo e lo stato del suo tessuto epidermico, così da conoscere l’esatta quantità e tipologia di prodotti che sarà opportuno applicare per contrastare l’inesorabile azione del tempo.


trattamenti anti aging viso

La struttura del DNA delle cellule si deteriora, più o meno velocemente, in ogni soggetto senza alcuna esclusione. Questo processo non può essere fermato, ne in maniera naturale ne in maniera artificiale, tuttavia può essere rallentato con i trattamenti di dermatologia estetica.

Dove posso effettuare i trattamenti?

All’inizio del trend, i trattamenti anti-aging venivano effettuati esclusivamente all’interno di ambulatori addetti o di cliniche private; ad oggi invece, sempre più centri estetici stanno adottando le tecniche di anti-invecchiamento cutaneo per proporlo alle proprie clienti, rendendo ancora più semplice ed accessibile questo genere di trattamento.

L’operazione all’avanguardia da risultati immediati e piuttosto soddisfacenti fin dalle prime sedute, garantendo una diagnosi completa della pelle per non incorrere in eventuali reazioni allergiche o rush cutanei a causa dei prodotti applicati.

Una volta concluso il trattamento verrà dedicata una particolare attenzione alle iperpigmentazioni (come melasma, lentigo e ipepigmentazioni post-infiammatorie).

Nonostante la dermatologia estetica sia oramai collaudata, gli esperti non hanno interrotto i propri studi per calibrarla e rifinirla sempre più, così da migliorare la tecnica in base a eventuali nuove scoperte ed innovazioni.

Per trovare il centro più vicino a te cerca su internet! Esempio: “dermatologia estetica napoli” o “dermatologia estetica roma

Quali parti del corpo posso far trattare?

La rivitalizzazione cutanea funziona nelle seguenti aree del corpo pelle viso, collo, decolletè, mani donando immediati e visibili benefici.

  • Funziona sulle cicatrici?

Se hai delle cicatrici sul corpo (causa interventi, acne, rimozione tatuaggi, piercing) o delle macchie della pelle, sarà consigliabile sottoporsi a trattamenti laser che doneranno alla tua pelle risultati eccellenti.

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Polvere di Cashmere Nero Decorazione Unghie

Ogni donna che sceglie di affidarsi alla cashmere nail art trova difficile farne a meno. Si tratta di una tecnica decorativa in grado di dare forma ad un effetto che corrisponde ad un esercizio stilistico molto apprezzato.

Cashmere Unghie: la nuova tendenza glam

  • In cosa consiste l’effetto cashmere?

Che cos’è l’effetto cashmere relativo alla nail art? E come deve essere applicato un metodo del genere? L’obiettivo deve essere quello di stendere sull’unghia una composizione molto leggera e delicata, con qualche somiglianza rispetto al velluto. Tutto inizia con la posa di una porzione in gel e prosegue con l’applicazione di un foglietto di carta liscio. A quel punto, bisogna aggiungere il cashmere vero e proprio al gel, per rimuovere la polvere in eccesso ponendo il dito sul foglietto.


cashmere sulle unghie

È sufficiente aspettare pochi minuti per vedere i risultati di un lavoro così semplice e rapido, magari con l’aggiunta finale di un po’ di gel Glossy Top.

Una varietà di colori pressoché infinita

Quali colorazioni scegliere per fare vita ad un cashmere nail art in grado di lasciare a bocca aperta? Le soluzioni possibili sono davvero molteplici e selezionare quella giusta non è facile. Ogni donna può scegliere all’interno di una palette ampia e variegata, con l’opportunità di trovare le decorazioni in grado di valorizzare il proprio stile. Dal rosa al rosso, dal giallo all’azzurro, passando per il verde acqua, il blu, il verde, il bordeaux e tanti altri, c’è davvero da sbizzarrirsi con colori adatti a tutte le occasioni.

Seleziona il colore giusto per dare un effetto cashmere alle tue unghie. Consulta i nostri cataloghi e troverai la soluzione che stai cercando!

piercing per unghie

Trapanino per Piercing Oro con Strass Decorazioni Unghie

L’arte della decorazione delle unghie nasce in tempi antichissimi, si fa addirittura risalire agli antichi egizi, ma alcuni affermano che già nel 5.000 a.c. le donne indiane utilizzavano l’hennè per colorarle di rosso, pratica che ne contraddistingueva l’appartenenza ad un alto stato sociale.

La Storia delle Unghie

In Cina, migliaia di anni dopo, stiamo parlando del 3000 a.c. , le signore che potremmo paragonare alle estetiste attuali, si procuravano cera d’api, uova e gomma arabica e con degli infusi estratti da piante e fiori, tentavano in questo modo di fissarne il colore.

Molto interessante e divertente scoprire persino che nel 600 a.c. la dinastia degli Zhou fu la prima ad utilizzare l’allungamento delle unghie attraverso l’impiego di piccole conchiglie gioiello per proteggere l’estremità delle mani, come anche piccoli utensili, coltellini, forbici, bacinelle di acqua di rose. In America tutto ciò venne adoperato per la prima volta nel salotto chic per signore di Mary E. Cobb nel 1878.

I secoli trascorsero, ed ognuno di essi venne caratterizzato dall’utilizzo di colori di “tendenza”, a parte il periodo medioevale in cui era considerato un aspetto della vita estremamente poco importante.

Nei primi anni del 1900 si ebbe la prima invenzione delle unghie finte e ad opera di chi? Addirittura di un dentista, Maxwell Lappo, che le ideò per aiutare le sue clienti che soffrivano di quella fastidiosa fobia compulsiva di mangiarsi le unghie (onicofagia). Ma non è tutto, Fred Slack, altro dentista, negli anni ’50, si inventò addirittura una resina per riattaccare le unghie rotte.

Il piercing sulle unghie

Cos’è e perché adottarlo?

Nella vasta gamma odierna di possibilità per migliorare la propria cura e bellezza, le tendenze in fatto di nail art si arricchiscono sempre di nuove possibilità. Stili diversi, colori, decorazioni, ricostruzioni, gel e piercing sulle unghie, rappresentano sempre più il cambiamento dei gusti della società in cui viviamo.

piercing unghie

Il piercing sulle unghie, trend nato negli anni ’90, è stato di recente recuperato e riproposto come nuova tendenza. Rappresenta un’espressione del nail design atta a creare un’immagine decisamente seducente ed aggressiva, si potrebbe azzardare nel dire perfetta per chi desidera distinguersi.

La fattura può avere diverse forme, ad anello, a lettere, cosparsa di brillantini, a punta, per arrivare all’utilizzo di piccoli e veri gioielli. Si può applicare differentemente sia sulle unghie finte che naturali.

Pur essendo un trattamento di nail art da considerare più estremo rispetto all’utilizzo di colori e gel per abbellire le unghie, professionalmente trattato e scelto in base all’occasione, può essere inserito serenamente in qualsiasi tipologia di look, dalla più estrema a quella più elegante.

Trapano Piercing unghie:come usarlo?

Utilizzato per praticare piccoli fori sulle unghie, sia che esse siano vere, finte o ricostruite con acrilico o gel, permette di inserire in essi i piercing scelti.

trapanino x piercing oro con strass

Prima di procedere all’applicazione del piercing è necessario trattare le mani con una normale manicure e modellare le unghie, successivamente decidere dove applicarlo. Solitamente si posizione solo su un’unghia, ma ovviamente la scelta è squisitamente personale.

Strumento dotato di una punta sottile, il trapano per piercing viene utilizzato capovolgendo la mano per praticare il buco sul retro dell’unghia, si procede quindi all’avvitamento fino ad ottenere il foro.

Nella fase successiva l’anellino che sosterrà il piercing dovrà essere inserito manualmente con l’utilizzo di una pinzetta, su quest’ultimo infine verrà introdotto il pendente od il gioiellino.

applicazione gel uv colorato

Gel uv Colorato Pastello Zucchero Candito 5ml Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: tutte le donne vorrebbero avere mani sempre perfette. Alle volte, però, è decisamente molto difficile riuscire in questo intento. Gli impegni quotidiani alle volte impediscono di prendersi cura delle proprie unghie.

Ma come fare per riuscire ad essere sempre impeccabili?

A tale riguardo, è interessante tenere conto del fatto che la soluzione migliore per simili circostanze è rappresentata dal gel. Proprio il gel uv colorato, infatti, offre la possibilità di avere le mani sempre impeccabili con una sola seduta ogni 3 o addirittura 4 settimane.
Per chi non lo sapesse, il trattamento in gel consente di avere unghie perfette ed è ideale anche per tutte le donne costrette a fare i conti con unghie eccessivamente fragili.


Gel uv Colorato Pastello Zucchero Candito 5ml Ricostruzione Unghie

Proprio il gel, penetrando nel cosiddetto letto ungueale, lo indurisce e lo rende più forte. Inoltre, è interessante precisare anche che con il gel uv colorato chi ha il vizio di mangiarsi le unghie ha la possibilità di beneficiare di un ottimo deterrente.

Come fare la ricostruzione con i gel uv colorato

In primo luogo, è utile precisare che il gel uv colorato è un valido alleato per riuscire alle unghie di crescere in maniera sana.
Grazie alle tip o ricorrendo all’allungamento attraverso la classica cartina, le unghie, oltre ad essere esteticamente molto belle, hanno la possibilità di crescere, consentendo alle donne di non dover fare i conti con inestetismi di vario genere.


gel uv colorato

Quando si parla di gel uv colorato si ha la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tonalità. Si può andare, ad esempio, dai classici colori pastello per arrivare, addirittura, alle versioni glitterate.

Particolari e degni di nota sono, poi, le versioni thermocolor. In questo caso, abbiamo a che fare con gel uv colorati che mutano a seconda della temperatura sia dell’ambiente che del corpo. Ciò vuol dire che sarà sufficiente mettere le mani sotto l’acqua per vedere il colore dello smalto cambiare.

Trattamenti per preparare le unghie all’applicazione

Prima di sottoporti ad un simile trattamento è bene tenere conto del fatto che bisogna utilizzare tutti gli strumenti professionali necessari per non sbagliare. Solo in questo modo si avrà l’opportunità di ottenere un risultato apprezzabile ed evitare di danneggiare le unghie.

Ma quali sono gli strumenti a cui è impossibile rinunciare?

Per prima cosa, i bastoncini con i quali spingere le cuticole, poi, ovviamente, una lima, il primer, il buffer, la base, il gel, il top coat, il cleaner e, soprattutto, la lampada uv. Con i bastoncini si dovrà procedere a spingere indietro le antiestetiche cuticole oltre che a togliere ogni residuo.

La cosa migliore da fare in questo caso sarebbe anche quella di utilizzare solventi per sciogliere le cuticole. Con la lima, invece, si darà alle unghie la forma desiderata. Dopo aver fatto ciò, si dovrà utilizzare il buffer, stando attenti a non fare troppa pressione. A questo punto, le unghie sono pronte per l’applicazione della base, dello smalto e del top. Questa fase deve essere portata a termine con il massimo dell’attenzione. A tale proposito, è bene ricordare che la base da applicare prima del gel uv colorato si asciuga all’aria.

Dopo aver applicato la base, basterà stendere ben due strati di gel colorato, dipendentemente dall’intensità del colore che si desidera. Il tutto deve essere polimerizzato utilizzando la lampada uv.

Al termine si dovrà applicare il top e procedere con lo sgrassamento delle unghie utilizzando del cotone imbevuto nel cleaner. In linea di massima, per portare a termine la polimerizzazione bastano 120 secondi. Il tempo, però, potrebbe variare dipendentemente dalla tipologia del prodotto.

Per tale ragione, è bene verificare il tempo di esposizione previsto che, in genere, viene indicato direttamente in etichetta. A questo punto, il gel uv colorato non ha più segreti e non resta altro da fare che scegliere il colore desiderato e concedersi questo trattamento attraverso il quale sfoggiare mani a dir poco perfette per un tempo mediamente lungo e senza dover fare i conti con ritocchi già nel breve periodo.

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

100 Scovolini Ricambio Grana Media 150 Frese Ricostruzione Unghie

Gli scovolini per fresa corrispondono a punte essenziali per portare a termine un lavoro di ricostruzione preciso e ordinato. Sembrano un elemento di secondo piano, ma in realtà bisogna saper trovare il modello adatto per le proprie necessità al fine di mantenere le dita sempre al massimo della loro resa. Scopriamo insieme che cos’è la fresa e qual è l’importanza di un buon scovolino per una corretta ricostruzione.

Che cos’è una fresa e come utilizzarla?

L’utilizzo degli scovolini può giocare un ruolo fondamentale per proteggere le unghie da numerosi disturbi, come ad esempio la sindrome del tunnel carpale. Mediante la fresa, è possibile rendere molto più rapido ogni trattamento inerente al settore dell’onicotecnica, garantendo una salute migliore a dita e unghie.

scovolini

Utilizzare un prodotto del genere non è così semplice. Ci vuole infatti tanta pratica per dare vita a lavori di alto livello senza compiere sforzi eccessivi. Se tutto va bene, ogni rimozione può essere portata a termine con un netto risparmio dal punto di vista temporale, con la chance eventuale di eseguire una maggiore quantità di trattamenti in un arco di tempo inferiore.

L’importanza dei giusti scovolini per una fresa corretta

Selezionare i giusti scovolini ricambio per ricostruzione è indispensabile per una fresa corretta e precisa. Le prime frese disponibili in commercio risultavano piuttosto pesanti e poco maneggevoli, con un motore macchinoso e molto rumoroso.


scovolini fresa

Col passare degli anni, la situazione è radicalmente cambiata in verso positivo. Infatti, gli scovolini sono diventati molto più rapidi e resistenti grazie all’avvento del titanio, un materiale che garantisce il massimo della robustezza. In questo modo, le punte della fresa possono essere funzionali a qualsiasi tipo di progetto ed è possibile sceglierne di diverse dimensioni e conformazioni.

La punta in carbonio o in diamante può essere molto utile per le unghie da ricostruire tramite l’utilizzo di gel o acrilico. Il diamante riesce a levigare l’unghia, mentre il gel compie un’operazione simile a quella di un rasoio e rimuove tutti i residui. In tutte le circostanze, ciò che conta è effettuare una manutenzione precisa e costante, al fine di salvaguardare la piena funzionalità della fresa ed evitare che gli scovolini per ricostruzione possano progressivamente rovinarsi. La fresa dovrebbe essere spedita in maniera periodica al produttore della stessa, con l’opportunità di ricevere un modello sostitutivo nell’arco di tempo in cui è in fase di manutenzione.

Alcuni esempi di trattamenti mediante la fresa

Quale tipo di scovolino va utilizzato per una fresa perfetta? Diverse tipologie di trattamenti determinano una scelta ideale.

Diamo un’occhiata ad alcuni degli esempi principali per lavori adatti a vari generi di unghie:

Scovolini in gomma o abrasivi

Perfetti per preparare le unghie naturali; il lavoro consiste nella rimozione di una patina lucida e viene effettuato mantenendo la punta sempre parallela all’unghia.

Scovolino in carbonio

Utilizzato per la limatura della superficie dell’unghia; la punta deve restare sempre orizzontale rispetto all’unghia e va spostata col massimo della cura, dato che la temperatura potrebbe pericolosamente innalzarsi a causa dell’attrito tra lo scovolino e l’unghia stessa.

Scovolino a granatura sottile

Crea l’effetto di  fusione tra unghia naturale e tip; si tiene la punta parallela alla zona che deve essere livellata e si inizia a lavorare con tutta la cautela possibile.

Scovolino diamantato

Utile per l’operazione di accorciamento delle unghie in gel o acrilico; Lo scopo dell’intervento è accorciare il bordo libero dell’unghia.


scovolini fresa unghie

Qualsiasi sia l’operazione da intraprendere, un ruolo fondamentale viene giocato dalla velocità di applicazione della fresa, che varia di procedura in procedura. Per migliorare la dimestichezza con una simile operazione, è ampiamente consigliabile chiedere aiuto ad esperti del settore, o in alternativa prendere parte a lezioni.

Vuoi scegliere lo scovolino per fresa giusto per una ricostruzione perfetta delle tue unghie?
Ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro catalogo e selezionare il prodotto che maggiormente si adatta al tuo modo di fare.

pennelli nail art

Pennelli Nail Art

Selezionare i migliori pennelli nail art per portare a termine determinati lavori sulle proprie unghie non è così semplice. Bisogna tenere d’occhio diversi fattori al fine di mettere in pratica un’opera interessante sia dal punto di vista funzionale che sotto l’aspetto puramente estetico. Ecco una breve panoramica su uno degli strumenti più importanti tra le attrezzature per unghie.

Diventare una nail artist piena di stile

Molte donne nutrono una forte passione per la nail art e adorano modellare le loro unghie a proprio piacimento.

Conferire eleganza e stile alle dita costituisce una vera e propria missione da portare a termine.

Tuttavia, senza avere chiara in mente un’idea sui pennelli da adoperare, qualsiasi discorso può risultare totalmente inutile.

pennelli nail art crystal nails

Per diventare una nail artist e acquisire le competenze adatte, sono necessari diversi anni di esperienza e gli strumenti adatti per un simile progetto. A tutto questo bisogna aggiungere impegno e passione per dare vita a lavori di assoluto rilievo.

Rapporto tra qualità e prezzo per la selezione dei pennelli

Il primo fattore da tenere d’occhio quando si sceglie di acquistare pennelli per la nail art è senz’altro rappresentato dalla loro qualità, che va tarata in base al prezzo.

Chi sceglie un prodotto a basso costo ha maggiori rischi di acquistare un modello non consono alle proprie esigenze, oltre che di resa inferiore rispetto alla media. In molte circostanze, l’autonomia delle setole può risultare piuttosto limitata, con un risultato finale poco soddisfacente per le proprie mani.

Di conseguenza, risulta preferibile spendere qualche euro in più per entrare in possesso di un esemplare ben funzionante, magari affidandosi ad un marchio conosciuto ed apprezzato da una vasta cerchia di pubblico femminile.

In tutti i casi, è necessario trovare una serie di pennelli appartenenti a brand di qualità senza spendere cifre eccessive.

Le tipologie principali di pennelli per nail art

Quali sono i tipi di pennelli nail art maggiormente disponibili in commercio e richiesti da un determinato bacino d’utenza? Il primo dubbio riguarda la scelta di setole naturali o sintetiche, con le prime che si lasciano generalmente preferire per una distribuzione più uniforme del colore.

Diamo un’occhiata alle tipologie di pennelli più gettonate:

Pennelli a taglio quadrato

Sono disponibili nelle versioni a setole corte, medio-lunghe e lunghe XL. Tali soluzioni vengono adottate perché consentono la realizzazione di decorazioni tridimensionali ad alto impatto estetico, al fine di dare forma a movimenti ampi e suggestivi.

Pennelli designer

Sono ideali per creare il french e il loro spessore li rende essenziali per la riuscita di una nail art da urlo. Ideali per la realizzazione di linee precise e uniforme.

Pennelli dal taglio trasversale

sono in commercio nelle versioni a setole corte e lunghe e mirano alla realizzazione di decorazioni in one stroke o micropittura. In questo caso, l’obiettivo è dare vita a movimenti morbidi e decori floreali molto stilistici.

nail art pennelli
set pennelli nail art
pennelli per nail art

A questi modelli bisogna aggiungere i pennelli per nail art Kolinsky, perfetti per linee sottili ed estremamente versatili. Infine, vanno segnalati i pennelli con punta sottile e setole corte, per la realizzazione di disegni geometrici e piccole decorazioni in grado di impreziosire ciascuna opera.

Quando si acquistano dei pennelli per nail art, è necessario trovare la ricetta giusta per salvaguardare la loro piena funzionalità. Dopo ogni utilizzo, è fondamentale pulirli col massimo della cura, sia nel caso dei colori acrilici che quando si utilizzano tonalità in gel.

Con l’acrilico, è necessario lavare col sapone neutro, sciacquare e porre su un pezzo di sapone di Marsiglia asciutta per non alterare la conformazione delle setole. Per quanto riguarda il gel, meglio trattare le setole ad una ad una ed eliminare i residui che possano modificarle. In tutti i casi, la scelta di prodotti di qualità può fare la differenza e garantire lavori dalla resa superiore.

Vuoi saperne di più?Puoi dare un’occhiata ai nostri cataloghi e selezionare pennelli perfetti per le tue esigenze.

5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

5 Pezzi Cartine Riutilizzabili Fucsia per Ricostruzione Unghie

Una cosa è certa: le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano dei validi alleati per un trattamento grazie al quale rendere le unghie sempre impeccabili.

  • Ma che cosa sono le cartine e come vengono utilizzate?

Per prima cosa, è bene tenere conto del fatto che le cartine non sono altro che particolari supporti attraverso i quali si ha la possibilità di ricostruire il bordo dell’unghia libero senza, però, dove ricorrere all’utilizzo delle cosiddette tip che non sono altro che delle unghie finte disponibili in varie misure.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione, dunque, non sono affatto invasive e consentono di effettuare il trattamento anche quando è a dir poco difficile riuscire ad utilizzare le classiche tip.
Le cartine, poi, sono perfette anche per porre rimedio a qualche angolo rotto.

Una cosa a cui fare moltissima attenzione è quella di far aderire bene le cartine all’unghia. In caso contrario, si potrebbe dover fare i conti con problematiche di vario genere già nel breve periodo. Vediamo, dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutte le caratteristiche delle cartine e il suggerimenti utili per utilizzarle nella maniera più corretta possibile.

Come applicare le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie

Per prima cosa, è bene precisare che sulle cartine sono sempre presenti tutte le informazioni necessarie per l’utilizzo delle cartine.
Un aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che è sempre bene evitare di esagerare con la lunghezza.
In questo caso, il rischio è quello di non permettere al trattamento di durare nel tempo.


cartine unghie riutilizzabili

Da non sottovalutare è, poi, la larghezza. In tal caso, importantissimi sono gli angoli che devono essere perfettamente coperti al fine di evitare che la copertura possa creparsi. Sul mercato sono presenti varie tipologie di cartine riutilizzabili ma non solo.

Al momento dell’utilizzo, è bene tenere conto di alcuni accorgimenti grazie ai quali ottenere risultati a dir poco perfetti. Come è facile intuire, affidandosi a professionisti del settore si ha la possibilità di ottenere un risultato perfetto e resistente.

Grazie alle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie, infatti, si ha l’opportunità sia di raggiungere il risultato desiderato in termini puramente estetici che di riutilizzare le cartine per più di un trattamento.

In questo modo, si potrà, da una parte, generare meno rifiuti e, dall’altra, come anticipato poco sopra, evitare di dover spendere una fortuna.

Ma quali sono gli accorgimenti di cui tenere conto quando si decide di ricorrere all’utilizzo delle cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie? 

Come utilizzare le cartine per la ricostruzione unghie?

Il consiglio più importante di cui tenere conto è quello di procedere con l’opacizzazione dell’unghia, eliminando in maniera corretta il cosiddetto bordo libero.

Nel caso in cui, poi, si dovesse optare per il gel, si dovrà ricorrere all’utilizzo delle cartine trasparenti. Nell’eventualità in cui, invece, si dovesse optare per l’acrilico, si potrà procedere con quelle colorate.

Prima di procedere con l’applicazione, poi, ci si dovrà accertare che la stonatura sia stata effettuata in maniera corretta. In caso contrario, si dovrà procedere con le forbicine rigorosamente dritte.

Dopo aver fatto ciò, di dovrà staccare la formina e togliere il tondino. Dopodiché, di posizionerà la cartina unendo i lembi. In questa fase, bisogna fare moltissima attenzione a non lasciare spazi vuoti e ad attaccarla nella giusta posizione. Dopo aver ricostruito l’unghia, si potrà finalmente procedere con la rimozione della cartina.

Come è facile intuire, dunque, la cosa più importante quando si ha a che fare con le cartine è quella di procedere con l’applicazione facendo moltissima attenzione ad ogni fase di lavoro. Anche il più piccolo errore, infatti, potrebbe causare un risultato a dir poco antiestetico.

Le cartine riutilizzabili per la ricostruzione unghie rappresentano un valido alleato per tutte coloro che hanno intenzione di prendersi cura delle proprie mani e di ottenere risultati duraturi e a dir poco impeccabili.

A questo punto, non resta altro da fare che scegliere la forma dell’unghia e il colore desiderato. Il risultato è assicurato e lo è anche la resistenza.

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Piume Colorate Fucsia Decorazioni Unghie

Mani belle e sempre in ordine: Piume colorate per unghie

Le mani curate e in ordine sono espressione di una donna attenta alla propria persona, anche nei dettagli.
La ricostruzione unghie è una tecnica sempre più diffusa che via via, grazie al felice connubio tra creatività e professionalità, sta dando risultati davvero sorprendenti sia per le nuove tecniche di intervento che per i motivi e le decorazioni da realizzate sulle unghie, tanto da diventare una vera e propria arte.
Infatti oggi le donne possono contare su un make up delle mani formidabile, perfetto, duraturo nel tempo più del solito smalto, personalizzato nella scelta dei colori e delle diverse applicazioni ad effetto 3D, come ad esempio le piume colorate per unghie tanto di moda per la nuova stagione, adatte ad una ricostruzione con gel o con semipermanente.

Nail Art: che passione!

Concedersi la soddisfazione di avere unghie impeccabili è molto semplice, se ci si affida ad un’esperta onicotecnica che, grazie a un trattamento unghie gel o con smalto semipermanente, garantisce il benessere e la bellezza delle mani per tre settimane, con uno smalto impeccabile e senza sbavature, che non necessita di frequenti ritocchi e che quindi, a conti fatti, comporta un grosso risparmio di tempo.
In base alle proprie esigenze, al proprio look, al gusto personale, si possono stabilire la lunghezza e la forma delle unghie: squadrata, a mandorla, a stiletto o arrotondata, infine occorre scegliere una nuance in sintonia con la propria personalità: un rosso sempre attuale o un colore pastello, oppure le tonalità nude e fondotinta, sobrie e discrete, senza tralasciare le tanto gettonate sfumature del glicine, dell’azzurro cielo e del giallo paglierino, che sono il must della nuova stagione.

La ricostruzione unghie con gel permette di realizzare effetti particolari per avere unghie molto glamour, da impreziosire con micro decorazioni che riproducono soggetti floreali, pois, linee, geometrie che evocano disegni astratti, giochi di luce, o dettagli pop come un’emoticon o un personaggio dei fumetti e tanto altro ancora, basta dare sfogo alla fantasia.


piume sulle unghie

Molto richiesta è una manicure che completi lo smalto, semipermanente o gel, con l’applicazione di decorazioni in rilievo come brillantini, merletti, perline, catenine, piume per unghie.

Insomma, sembra proprio che la Nail Art non conosca confini!

Per avere unghie perfette che catturino al primo sguardo, basta lasciarsi consigliare da una professionista esperta e competente come Simona Stallone di Roma, una vera artista nel campo della nail art sempre attenta ed aggiornata sulle ultime novità.

Come si applicano le piume colorate per unghie?

Per ricostruzione unghie con il gel, o con il semipermanente, si intendono due diverse tipologie di trattamenti: l’applicazione di unghia finte (o tip) per allungare le unghie rotte dall’interno (scopri tutto sulla manicure curativa) o troppo corte, oppure, in presenza di unghie sane, semplicemente l’applicazione dello smalto. n ogni caso il risultato finale è molto simile e in entrambi i casi si può perfezionare la manicure con la decorazione preferita.


french viola con piume

Per applicare le piume colorate bisogna avere le unghie ben regolate, quindi questo passaggio deve essere preceduto dalla normale manicure.
Prima di iniziare bisogna scegliere lo smalto di un colore che faccia da sfondo alla piuma desiderata, stabilire quindi su quale unghia, o parte di essa, applicare la piuma.

Ad esempio alcune preferiscono alternare un’unghia interamente decorata ad una decorata solo in punta, oppure decorare interamente tutte le unghie ma con parti differenti della stessa piuma, così da ottenere un mood unico ma non ripetitivo.

A questo punto basta seguire i seguenti step: passare una base coat, stendere una sola mano di smalto, per evitare antiestetici ispessimenti, prima che si asciughi posizionare la piuma e soffiarci sopra per farla aderire perfettamente.

Quindi, con l’aiuto di una limetta morbida o del buffer, eliminare la parte in eccesso e rifinire il perimetro dell’unghia, poi stendere il top coat e fare asciugare nell’apposito fornetto per unghie.
Per un tocco di raffinatezza si possono abbinare alla piuma un brillantino o dei puntini colorati.

Affidandosi all’onicotecnica di fiducia si possono scegliere con sicurezza le piume colorate per unghie adatte per ogni look e per ogni età, in commercio sono disponibili in tanti colori e con diversi motivi, forniti in confezioni da tre piume lunghe 6 centimetri, da adattare alla lunghezza desiderata.

Benché la gamma di questi articoli sia pressoché infinita, la tendenza per prossima stagione verte sulle piume di pavone, molto colorate e altrettanto seducenti.

attrezzatura ricostruzione unghie

Attrezzature Ricostruzione Unghie

Hai bisogno di consigli sulle attrezzature per ricostruzione unghie?

Scopri le frese con punta diamante, frese elettriche economiche e tanto altro ancora!

Avere le giuste attrezzature ricostruzione unghie è uno step obbligatorio per ogni professionista che si rispetti; utilizzare il top di gamma per quanto riguarda gli accessori per nail art ed il materiale per la ricostruzione è sicuramente la caratteristica che da all’onicotecnica una marcia in più. Non da meno sono i kit completi per unghiecomodi contenitori, o valigette, che raggruppano tutto il necessario per operare in completa serenità.

Frese elettriche per Unghie Professionali

Il primo strumento da prendere in considerazione è sicuramente la fresa per unghie; questo “attrezzo” professionale viene utilizzato per la manicure, per la ricostruzione unghie e per la pedicure.
L’impiego di questo strumento in differenti tipologie di operazioni è dovuto dal fatto che si occupa di molteplici compiti, come ad esempio la levigatura, la lucidatura, la rimozione del gel, il ritocco, senza mai rovinare l’unghia.


punte per fresa unghie

  • Quali punte per frese unghie utilizzare?

Ogni punta per frese è collegata ad una specifica operazione: quando si ha intenzione di effettuare la limatura dell’unghia bisogna applicare una punta alla nostra fresa elettrica; queste possono essere in carbonio, in diamante o composte da altre leghe metalliche. Per quanto riguarda la rimozione gel invece, sarà possibili usare gli “scovolini” e cioè dei piccoli pezzi di carta vetrata, divisi in grana leggera, fine, media e grossa, in base alla necessità.

Quali sono i vantaggi della fresa per unghie?


punte per frese

La fresa si trova in netto vantaggio rispetto alla più tradizionale lima grazie alla sua capacità di velocizzare nettamente i tempi e di limitare gli eventuali danni provocati da un uso scorretto della lima. La fresa inoltre, è molto utile per la ricostruzione in acrilico, facilitando l’operazione.
Sul mercato ci sono anche molti tipi di frese portatili, che ti permetteranno un’elevata pulizia e molte frese professionali, perfette per rimuovere il gel.

Scegli la fresa che fa al caso tuo, potrai trovare una vasta gamma di accessori per frese e tutte le tipologie di punte che più preferisci; consulta i cataloghi!

Come scegliere la punta giusta?

Ricorda che la scelta della punta per fresa va di pari passo con il tipo di operazione da compiere e con la quantità di gel che dovremo andare a rimuovere.

contenitori nail art

Contenitori Nail Art

Come tenere in ordine il materiale?

Uno, nessuno o centomila contenitori nail art?

Quando si ha un negozio di estetica, oppure una postazione propria nella quale vengono effettuati i lavori di ricostruzione unghie, è fondamentale che accessori e materiale siano puliti, sterilizzati ed in ordine, pur sempre a portata di mano. La presenza di queste piccole ma rilevanti accortezze fanno la differenza per le clienti, e donano all’onicotecnica in questione una nota decisamente professionale. I contenitori nail art infatti, sono la maniera più semplice e funzionale di mantenere strumenti, tips, brillantini e stickers adesivi sempre in ordine.vasetti vuoti per gel

I contenitori utilizzati dalle Nail Artist sono tutti simili in linea generale; la forma più comune dei box contenitivi è a cassettini in plastica sovrapposti, perfetti per raggruppare tutto il materiale necessario per operare senza difficoltà.

Il consiglio migliore quando si tratta di contenitori box per accessori è quello di prenderne uno soltanto, abbastanza capiente, che possa contenere tutti i nostri accessori e materiali in un unico posto, senza rischiare di spargerli ovunque.

Altra tipologia molto utilizzata di contenitori sono i vasetti vuoti per gel, considerati uno degli accessori più utili in assoluto. Questi vasetti servono a contenere qualsiasi tipo di gel UV, fiberglass o acrilico e sono disponibili in differenti colori, materiali e varie dimensioni di capacità.

Cerchi un contenitore?

Sono molti i distributori di contenitori in plastica che si occupano anche di rivendere i prodotti per la ricostruzione, alcuni di questi vendono esclusivamente online. Cerca sul web il contenitore nail art che fa al caso tuo e che più si addice allo stile del tuo arredamento e acquistalo senza pensarci troppo! Scoprirai in breve tempo che la comodità ed avere una postazione lavorativa pulita e sempre in ordine sono sicuramente le migliori chiavi per ottenere un grande successo tra tutte le tue clienti!

Visita il nostro negozio online!

gel unghie ibd

Gel Unghie IBD

I Prodotti di Ibd

La IBD è attiva da oltre 40 anni nel settore estetico, ormai leader della ricostruzione unghie!

La ibd è un’azienda in attività fin dagli anni ’70, divenuta un vero punto saldo della comunità estetica di tutto il mondo; oltre ad essere famosi per il gel unghie ibd, i tecnici dell’azienda inventarono due tra i prodotti ancora oggi maggiormente utilizzati: le tip e la colla per unghie.

Ma vediamo insieme quale altro record è stato battuto da questa multinazionale:

  • Durante gli anni ’90 rivoluziona il mercato del settore ideando il Sistema Ibd UV Gel.
  • Ibd inserisce nel mercato gli Smalti Gel (Nail Polish) di ogni colore e sfumatura per garantire la più ampia scelta possibile.
  • Nel 2004 inserisce il Sistema Acrilico Flex.
  • Nel 2007 inventa “Ibd Soak-off Gel System“, il primo gel che si rimuove sciogliendolo senza bisogno della lima.

IBD Gel System

Ogni prodotto ibd viene studiato, progettato, ideato e creato materialmente SOLO ed esclusivamente nei laboratori interni dell’azienda. I chimici professionisti che lavorano per l’azienda fanno squadra con dei tecnici della ricostruzione esperti e competenti, per garantire linee di prodotti sempre perfetti e di altissima qualità.

Una particolarità del sistema di ricostruzione unghie in gel di IBD è che viene creato per essere autolivellante durante la stesura, rendendola più morbida e semplice e donando all’unghia un finish lucido trasparente per unghie dal look naturale. L’ IBD Gel System non ha alcun odore e non produce polvere. Le ricostruzioni create con il sistema gel di IBD garantiscono unghie solide e perfette, completamente a prova di sollevamento e sbeccatura, facendo notare subito la differenza con gli altri prodotti.

Scopri l’infinità di accessori per unghie e materiali per ricostruzione unghie che l’azienda offre e rimani sempre aggiornata con il catalogo prodotti! Ricorda di acquistare i prodotti IBD solo dai rivenditori nazionali autorizzati e di diffidare del resto!

fiera bellezza Roma international Estetica 2018

Fiere Bellezza

Roma International Estetica 2018

Torna la fiera di bellezza più attesa dell'anno!

Da domani 3 febbraio, fino al 5, parte l’undicesima Fiera Bellezza a Roma nella quale tutti i professionisti del mondo beauty si radunano anche quest’anno per la migliore manifestazione di tutta quanta la scena estetico della Capitale. La Roma International Estetica offre 3 giorni intensi dedicati alla bellezza e alla cura del corpo, con tanto di dimostrazioni e presentazioni di nuovi prodotti, sfilate e tantissimo altro!

L’evento conta la presenza di più di 100 le aziende che si attrezzeranno con gli appositi padiglioni, così da rappresentare tutti i settori più rilevanti del mondo dell’estetica. Uno delle protagoniste indiscusse è sicuramente l’area Nail Art, che ci regalerà anticipazioni sui colori di tendenza per la prossima stagione ed informazioni sui nuovi prodotti. Per la massima cura del corpo avremo anche la sezione dedicata ai massaggi total relax.

Incontra dei Cosmetologi esperti!

Una delle parti maggiormente interessanti di tutto l’evento è la possibilità di incontrare dei cosmetologi professionisti che offrono la loro consulenza al pubblio disposizione la loro esperienza al pubblico. Saranno presenti la già veterana Associazione Professionale Estetica Oncologica e il nuovo acquisto Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Roma che ci aiuteranno a sfatare le fake news del settore.

Scopri le Ultime tendenze dell’esteticaroma international estetica 2018

“Roma International Estetica è sicuramente l’appuntamento più atteso per tutti i seguaci delle ultime tendenze in tema di estetica; il confronto con i migliori professionisti del settore è di grande importanza, specialmente per chi è da poco in attività, e che quindi potrà imparare moltissimo.

Dall’estetica professionale, ai trattamenti di nail care e i migliori trend beauty troverete quello che cercate in questo evento eccezionale dove ancora una volta sarà possibile miscelare eventi di intrattenimento con momenti di formazione.

Alcuni esempi di micro-formazioni?

Dalla manicure russa alla micropittura, dal soak off alla tradizionale ricostruzione in unghie gel, dall’applicazione di stickers adesivi alle innovazioni di nail art.. Questo ed un’infinità di altre esposizioni, mini-corsi e formazioni alla fiera bellezza per eccellenza della Capitale!

Applicazioni Nail Art

Applicazioni Nail Art

Scopri tutto sul mondo delle app nail!

Dalle microsfere agli strass di ogni tipo, lasciati conquistare dalle applicazioni per Unghie.

Pensata per i professionisti e gli operatori del Nail Art e della decorazione dell’unghia. La linea Applicazioni Nail Art Forme varie raccoglie i migliori set di applicazioni in forme, colori e dimensioni variabili, seguendo le ultime tendenze ed i colori moda, consentendo nel contempo la massima personalizzazione della decorazione.

  • Le Microsfere

Microsfere per la decorazione delle unghie “nail art”

Costo: Euro 4,50
Colori: Vari Colori.
Forma: In formato Barattolino.

earth

Variazione dei colori delle Microsfere

  1. earth
  2. ocean
  3. silver
  4. violet
  5. red
  6. evergreen
  7. newpink
  8. purple
  9. gold
  10. pink
  11. green
  12. white

  • Strass Heart

Cuoricini per la decorazione delle unghie “nail art”.

Costo: Euro 4,50
Colori: Vari Colori.
Forma: In formato Barattolino 500pz.

strass heart

Colori disponibili Strass Heart

  1. silver
  2. blue
  3. pink
  4. reflexpink
  5. yellow
  6. extrawhite
  7. bronze
  8. violet
  9. green
  10. purple
  11. sky
  12. gold

  • Strass Starframe

Stelle vuote per la decorazione delle unghie “nail art”.

Costo: Euro 4,50
Colori: Vari Colori.
Forma: Barattolino 500pz.

strass starframe

Colori dello Strass Starframe

  1. bronze
  2. blue
  3. violet
  4. silver
  5. gold
  6. green
  7. white
  8. red
  9. purple
  10. pink
  11. reflexyellow
  12. black

  • Strass Heartframe

Cuoricini vuoti per la decorazione delle unghie “nail art”.

Costo: Euro 4,50
Colori: Multi Colore.
Forma: Barattolino da 500pz.

strass heartframe

Colori Strass Heartframe

  1. evergreen
  2. gold
  3. sky
  4. green
  5. orange
  6. silver
  7. bronze
  8. blue
  9. purple
  10. white
  11. lightyellow
  12. pink

  • Strass Flower

Fiorellini per la decorazione delle unghie “nail art”.

Costo: Euro 4,50
Colori: Multi-Colore.
Forma: Barattolino da 500pz.

strass flower

Tonalità disponibili per Strass Flower

  1. orange
  2. yellow
  3. ultrapink
  4. purple
  5. electricblue
  6. blue
  7. white
  8. bronze
  9. pink
  10. gold
  11. green
  12. silver

  • Microsfere Jewel

Microsfere per la decorazione delle ungie “nail art”.

Costo: Euro 3,00
Colori: Oro e Argento.
Forma: Barattolino da 200 pz.

  • Set Ruota Piccola Nail Art

Set di Nail Art in dodici varianti di forma e colori.
Costo: Euro 8,50
Colori: Assortimenti vari multicolore e/o multiforma.

  • Set Ruota Grande Nail Art

Costo: Euro 10,00
Colori: multicolore e/o multiforma.

 

catalogo prodotti ricostruzione unghie

Catalogo Prodotti Ricostruzione Unghie

Scegliere un buon kit di accessori da un Catalogo Prodotti Ricostruzione Unghie non è una cosa semplice tanto quanto sembra. Quando si parla di aprire un Nail Center in Franchising, procurarsi tutto il materiale necessario per fare i trattamenti estetici di Nail Care è la fase più importante e fondamentale del processo.

I prodotti ricostruzione unghie sono di differenti tipologie e distribuiti da diversi produttori e rivenditori di estetica; scegliere il mix perfetto di materiali ricostruzione unghie è la base per una Nail Artist esperta e competente. Il principale vantaggio di sfogliare molti cataloghi di prodotti è quello di poter confrontare le offerte migliori e di conoscere le novità del settore. L’enorme varietà dei prodotti disponibili su scala mondiale può creare molta confusione ad un’onicotecnica alle prime armi, che dovrà sicuramente affidarsi a degli esperti per una consulenza. Pensate ai professionisti del settore, sono arrivati dove sono grazie ad una scelta accurata di prodotti dopo aver sfogliato un milione di cataloghi!

Catalogo Prodotti Ricostruzioni Unghie

Quando sfogli un catalogo prodotti ricostruzione unghie MUST da avere sono i seguenti:


Ricorda di scegliere sempre e solo il meglio per i trattamenti sulle tue clienti; la massima qualità porta sempre al massimo risultato! Affidati a delle onicotecniche di fiducia ed esperte per avere delle mani sempre alla moda e perfette in ogni occasione.

kit ricostruzione unghie

Kit Ricostruzione Unghie

Sei una principiante e da poco ti appassioni della Nail Art?

Non preoccuparti, abbiamo la soluzione che fa al caso tuo!

 

Un buon Kit Ricostruzione Unghie è l’arma segreta che ogni perfetta onicotecnica deve avere; sul mercato ci sono tantissimi tipi di valigette e bauletti pieni zeppi di accessori x ricostruzione unghie che rendono il trattamento di Nail Care un piacere sia per la cliente che per l’estetista.

Ogni materiale utilizzato durante i trattamenti dovrà essere di qualità altissima e dovrà essere munito di apposite certificazioni di provenienza per essere totalmente in regola. I prodotti professionali, nonostante il loro prezzo elevato, sono sempre la scelta migliore poiché garantiscono una semplice applicazione, un risultato eccellente e non contenendo nessuno tipo di acido o di agente dannoso al proprio interno, prevengono ogni eventuale problema di salute nella fase di post-stesura. In questo modo la cliente sarà soddisfatta e non rischierà in alcun modo conseguenze spiacevoli.

Con l’acquisto di un intero kit professionale di ricostruzione unghie hai inoltre la possibilità di risparmiare sulla cifra finale complessiva; acquistare i singoli prodotti per creare il tuo kit personale è una spesa notevole, ti consigliamo di affidarti al consiglio di esperti.

 

Dove posso comprare un Kit Ricostruzione Unghie?

I kit professionali possono essere acquistati comodamente online da casa tua o dal tuo Nail Center! Gli e-store di estetica sono costantemente in aumento e offrono vastissimi cataloghi di prodotti, sempre aggiornati con le ultime novità e tendenze! Il servizio di consegna del materiale per ricostruzioni unghie è generalmente molto rapido, riceverai tutto anche dopo sole 24h!

I Kit sponsorizzati dai grandi rivenditori del settore sono composti da attrezzature professionali sempre comprese di garanzia, per infondere sicurezza nelle clienti che si affidano alla propria esperta di unghie. Lasciati consigliare e richiedi supporto in ogni momento alla tua referente esperta e scopri le novità del mondo Nails!

franchising

Avvia la tua Attività con l’Affiliazione in Franchising

Sei intenzionata ad aprire un Franchising basato sul mondo della Ricostruzione Unghie? Sei una Nail Artist e vuoi crearti un brand? Leggi la nostra guida e segui i procedimenti passo passo per aprire un Nail Center tutto tuo!

Il Sistema di Franchising Ricostruzione Unghie si avvale del ruolo organizzativo per eccellenza che offre assistenza ed esperienza a tutti coloro che hanno intenzione di intraprendere la  strada di un’attività in proprio. Questo ente serve a dare supporto durante le fasi di procedura che sono necessarie per l’avvio di tale attività nel settore di rivendita accessori ricostruzione unghie e Nail Art in generale. Appoggiarsi ad un sistema già avviato e ben strutturato ti aiuterà ad affrontare la tua prima esperienza imprenditoriale alla grande!

Quali Requisiti bisogna avere per avviare un Franchising Ricostruzione Unghie?

​Parlando di “appoggio” ci si riferisce ad una vera e propria affiliazione in Franchising che interessa chiunque abbia deciso di introdursi nel mondo della ricostruzione unghie con il proprio centro specializzato.
I programmi di affiliazione nel mondo nail care offrono ai propri clienti dei pacchetti vantaggiosi che tuttavia non limitano la libertà imprenditoriale; grazie alla formazione, esperienza e specializzazione del team che ti farà assistenza, non sarai mai sola durante durante tutte le fasi del tuo business.

Requisiti del Nail Center

  • Superficie media del negozio: da un minimo di 25 mq;
  • Superficie media per ogni singolo servizio: a partire da 6 mq;
  • Superficie per la Vendita dei Prodotti: a partire da 10 mq;
  • Superficie da adibire a Magazzino (Non Obbligatorio): 3 mq;
  • Superficie per l’Aula di formazione (A scelta): da un minimo di 20 mq;
  • Locazione ottimizzata al meglio: Centro Città e Zone con parcheggi ampi ed adiacenti;
  • Autorizzazioni necessarie all’apertura (Variabili).

In poche parole dunque, il Franchising è una stretta collaborazione allineata tra Aziende, che va a creare un intricato pattern di Business utilizzatissimo per aprire il proprio Punto Vendita sfruttando la potenza e l’esperienza di un’ organizzazione già affermata all’interno del mercato di settore.

materiale per ricostruzione unghie

Conosci il Materiale per Ricostruzione Unghie?

La ricostruzione unghie è una pratica che necessita di un corso professionale, di esperienza manuale e di tutta una serie di strumenti e materiali senza i quali non è possibile eseguirla. Il materiale per ricostruzione unghie comprende alcuni pezzi indispensabili e sempre necessari, qualsiasi sia il tipo di onicotecnica scelto, mentre altri esclusivi per una tecnica specifica.
In particolare, si riconoscono gli strumenti da ricostruzione universali, quelli per la ricostruzione unghie in gel e quelli per la ricostruzione unghie in acrilico. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Materiale da ricostruzione unghie di utilità universale

Quando si decide di avvicinarsi alla ricostruzione unghie bisogna anche sapere che tecnica scegliere e quali prodotti risultano necessari, ma indipendentemente dal tipo di ricostruzione, ci sono alcuni materiali che devono essere sempre presenti perché universalmente utili ed indispensabili.Foto di tips unghie

In questi materiali rientrano quelli che vengono usati per la preparazione dell’unghia, vale a dire:

  • il bastoncino spingi cuticole in legno d’arancio;
  • il taglia-cuticole;
  • l’olio per ammorbidire le cuticole;
  • il parallelepipedo ruvido per l’opacizzazione dell’unghia naturale;
  • lo spazzolino per rimuovere la polvere da limatura;
  • le lime, solitamente una a grana fine (100/120) e una a grana grossa (160/180);
  • le cartine per l’allungamento;
  • le tips;
  • la fresa elettrica con relative punte e dischetti.

Potremmo considerare di utilità universale anche gli smalti semipermanenti di vario colore, perché applicabili sia sull’unghia naturale che su qualsiasi tipo di ricostruzione unghie a mandorla (ad esempio). In questo caso, bisogna anche includere la lampada di polimerizzazione (UV o led) e il relativo soak-off specifico.

 

Vedi anche: Accessori per Ricostruzione Unghie

 

Materiale da ricostruzione unghie in gel

Per la ricostruzione gel sono necessari tutta una serie di prodotti e materiali che hanno la loro specifica funzione e utilità in ogni fase del lavoro. Innanzitutto sarà indispensabile procurarsi la lampada polimeralizzante UV o led, a seconda del tipo di gel usato, perché questo prodotto si solidifica solo dopo esposizione a queste lampade per 60/120 sec. Per la ricostruzione in gel si sfruttano pennelli con setole sintetiche di varia forma e dimensione, per adattarsi al tipo di stesura che si va a realizzare.
Quando si effettua una ricostruzione gel si può utilizzare un gel monofasico (utile per tutte le fasi di ricostruzione) oppure un gel costruttore (per creare la base), un gel builder (per creare il corpo dell’unghia e la curva C) e un gel fissante (per sigillare la ricostruzione).
Prima della stesura del gel, inoltre, è indispensabile l’applicazione del primer specifico per favorire l’adesione del prodotto alla base ungueale, ma anche per minimizzare il rischio di infezioni fungine. Anche in questo caso sarà necessario un liquido soak-off che sgrassi la superficie dell’unghia dall’eccesso di prodotto, rendendola lucida e levigata.

Materiale da ricostruzione unghie in acrilico

Una peculiarità della ricostruzione unghie in acrilico è quella di non avere la necessità di essere polimerizzata in lampada, per cui in questo caso non ci sarà bisogno nè di lampade UV, nè di quelle led.
Bisognerà invece procurarsi un pennello in setole di martora naturali, con il quale modellare la pallina di composto creato dal mescolamento di monomero e polimero.
Il materiale da ricostruzione acrilico prevede infatti che si disponga di un liquido monomero in cui intingere il pennello e di una polvere polimero in cui raccogliere il quantitativo sufficiente a creare una pasta della corretta consistenza.
Servirà anche un bicchierino in vetro in cui versare il monomero, e almeno tre varianti del polimero in base ai colori: rosa naturale per la base, bianco gesso per la lunetta del french e trasparente per la chiusura della ricostruzione.
Anche la ricostruzione in acrilico richiede un primer adatto per le stesse motivazioni di quella in gel e di una pinza necessaria ad effettuare la “pinzatura” nella fase di asciugatura all’aria del prodotto.

Ulteriori materiali da ricostruzione unghie

fresa unghieE’ bene sapere che acquisire la corretta manualità per una buona ricostruzione unghie non è affatto facile, per questo è sempre opportuno rivolgersi a professioniste del campo come Simona Stallone a Roma.

E’ indispensabile seguire quindi un corso ricostruzione unghie professionalizzante che insegni la pratica, permetta di esercitarsi su mani manichino e insegni i trucchi del mestiere, per esempio come evitare scollamenti, bolle d’aria, opacizzazioni, ingiallimenti, etc.

Per questo potrà tornare utile procurarsi inizialmente dei gel o degli acrilici a basso costo e una mano manichino su cui fare esperienza. Inoltre, data la grande quantità di polveri sollevata dalla limatura sia con le lime manuali che con la fresa, potrebbe essere un’ottima idea acquistare anche un aspiratore da posizionare sotto la mano su cui si sta lavorando.

Anche un telo da porre sul tavolo di lavoro e una mascherina per proteggere naso e bocca dalle polveri sottili non dovrebbero essere tralasciate, soprattutto se si eseguono ricostruzioni ricorrenti.

Normativa per Operatori del Benessere

La normativa per operatori del benessere è stata soggetto di grandi discussioni nell’ultimo periodo a causa di una grande confusione tra ruoli riconosciuti e ruoli inventati. Quando si parla della famigerate normativa ci si riferisce alla legge n.4 del 2013, che regolamenta ogni professione intellettuale non organizzata, dando la possibilità di aprire studi professionali di ogni genere AD ESCLUSIONE di alcune attività, considerate riservate per legge ai soli soggetti iscritti in albi o elenchi, e disciplinati da normative specifiche.

Normativa per Operatori del Benessere

Grazie a questa legge, moltissimi operatori del benessere totalmente fittizi, hanno avuto l’occasione di poter aprire la propria attività commerciale, bypassando l’obbligatoria consecuzione del titolo di Estetista.

Queste sono vere e proprie figure abusive che spacciano i loro massaggi come trattamenti per la salute anziché estetici, cadendo nell’illegalità.

Dopo tutti i fraintendimenti all’interno del mondo del benessere a causa di questa confusione di figure professionali reali e fittizie, è nostro dovere chiarire quanto segue:

  1. La massaggiatrice, l’operatore olistico, l’operatore ayurvedico, l’operatore del benessere che si occupa di trattamenti sul corpo NON ESISTE, bensì si tratta di ulteriori campi esplorabili dalla figura professionale principale quale l’estetista;
  1. Solo le persone che hanno correttamente conseguito il titolo di estetista ha il diritto di farsi chiamare legalmente “Operatore del benessere”;
  1. Il massaggio non può essere libero, perché o se ne occupa l’estetista per benessere od estetica oppure se ne occupa la figura del fisioterapista per terapie di riabilitazione. Nessun altro ha il diritto di fare massaggi in completa autonomia;
  1. L’individuazione delle nuove figure professionali è gestita dallo stato e MAI dalle regioni in maniera indipendente;
  1. La legge 4 del 2013 non regolamenta mestieri artigianali come quello dei massaggiatori, non regolamenta gli operatori del benessere, non regolamenta gli operatori ayurvedici. Non regolamenta le discipline omeopatiche e bio-naturali che eseguono trattamenti oppure massaggi sul corpo umano. Questa legge regolamenta solo le professioni intellettuali non riconosciute.
nail art con decorazione

Modelli di Unghie Decorate

Sei alla ricerca di modelli di unghie decorate più in voga per la stagione primavera estate 2017? Guarda le foto di modelli di unghie che proponiamo e che effettuiamo ogni giorno sulle nostre clienti.

Sicuramente tra i modelli unghie più in voga la twisted french o meglio il french all’inverso. Questa moda è volata dagli USA all’Italia e sta spopolando tra le nostre clienti romane.

Si tratta di capovolgere la lunetta del french manicure alla radice dell’unghia, sia che esso sia chiaro o scuro. Guardate i modelli unghie gel che abbiamo realizzato.

nail art con decorazione

Unghie gel modelli di french capovolto

nail art con decorazione

french reverse modelli unghie in gel

nail art con decorazione

unghie modelli: twisted french

 

nail art con decorazione

modelli unghie gel: French classico

Per scoprire tutti i modelli unghie decorate più in voga scorri la gallery e guarda cosa ci richiedono di più le nostre clienti.

corso unghie

Corso Ricostruzione Unghie Roma Acrilico 8-9 aprile 17

Stai cercando un corso a Roma di ricostruzione unghie in acrilico? Allora affrettati, prenota gli ultimi posti per frequentare il nostro corso a Roma nord di ricostruzione unghie in acrilico firmato Doctor Nails!

Quando e dove verrà svolto il corso?

Il corso si svolgerà nella zona industriale di Formello nel fine settimana dell’8 e 9 aprile 2017. Per visualizzarlo sulla mappa cerca Via degli Olmetti 46, A1 – 00060 Formello (RM)

Quanto costa il corso e cosa include?

Il corso per intero ha un costo di 397 € che puoi pagare in un’unica soluzione o in 3 comode rate da 137 € l’una. Il Corso include:

  • 2 giorni di lezioni teoriche e pratiche
  • 1 Kit di attrezzature
  • Dispense
  • 4 coffe break
  • 2 pranzi

Come posso avere maggiori informazioni e prenotare il corso?

VAI ALLA PAGINA DEDICATA AL CORSO

Corso Ricostruzione Unghie

Corso ricostruzione unghie Roma

Cerchi un corso ricostruzione unghie a Roma Nord? Vuoi diventare un’onicotecnica professionista? Sei già un’onicotecnica e vuoi aggiornarti sulle ultime tecniche di nail art? Roma è piena di corsi di ricostruzione unghie, a fare la differenza sono gli anni d’esperienza degli istruttori ed il prestigio della scuola. Simona Stallone organizza regolarmente corsi di ricostruzione unghie in acrilico. Per iscriverti al prossimo corso puoi seguire il link sottostante e guardare dove e come frequentare un corso di ricostruzione unghie.

PRENOTA CORSO RICOSTRUZIONE

Se la ricostruzione unghie è la tua passione e vuoi diventare un professionista del settore, iscriviti ai nostri corsi di ricostruzione unghie a Roma per far sì che questo diventi il tuo mestiere. Se, invece, lavori già nell’ambito della ricostruzione unghie ma vuoi specializzarti, presso la nostra struttura potrai effettuare anche dei corsi di aggiornamento per acrilico, gel, perfezionamento e fresa, per tenerti sempre al passo con i tempi e conoscere le novità del momento, visto che stiamo parlando di un settore in continua crescita.

Investi sul tuo futuro e affidati ad esperti del settore che sapranno indirizzarti al meglio verso il mondo del lavoro. Potrai cosi imparare le basi del mestiere dell’onicotecnica. Tra le materie acquisite non solo la tecnica base con nail form, ma anche il french look con la tecnica del camouflage e del monocolore, e le tecniche per effettuare un refill perfetto.

Inoltre con noi potrai ricevere tanti omaggi e buoni sconti per le nuove iscrizioni. Scegli tra i corsi aggiuntivi di Laminazione ciglia, Extension ciglia, Corso Self make up, Trucco semipermanente e Piercing.

Abbiamo corsi adatti anche a minorenni con più di 15 anni, con autorizzazione dei genitori. Durante il giorno lavori e non puoi frequentare il corso? Tranquille, abbiamo corsi serali fatti apposta per voi!

Chi sono e cosa offro alle mie allieve?

corso ricostruzione unghie

ricostruzione unghie in acrilico

Lavoro nel mondo delle unghie dal 1998, frequento corsi di formazione da oltre 20 anni e cerco di trasmettere alle mie allieve il più possibile ad ogni corso, sperando che il tempo trascorso con me possa essergli sufficiente a proseguire la professione in modo autonomo e possa aver infuso in loro la voglia di continuare su questa strada.

Non accetto più di 2 o 3 allieve per corso, in questo modo l’attenzione che posso dare alle mie ragazze è personale e più certosina. Le corsiste effettueranno una parte teorica e una pratica, alla fine un esame di verifica dell’apprendimento.

A tutti i partecipanti verranno rilasciate delle dispense accurate per studiare e applicare gli insegnamenti nel corso del tempo e un kit professionale e dettagliato per poter lavorare in completa autonomia. Alla conclusione del corso vi verrà rilasciato un attestato di partecipazione Doctor Nails. Avrete diritto a un corso master in omaggio a fine del corso!

Le mie allieve hanno visto le Nailympic di Roma!

Il programma

DURATA: il programma dura 2 giorni (per un totale di 15 ore). I corsi inizieranno alle 10 di mattina e si concluderanno alle 18 di sera.

Il corso di ricostruzione unghie si svolge tutte le settimane salvo giorni di festa o gare professionali (a breve sarà disponibile il calendario scaricabile).

LUOGO: il luogo in cui si svolgerà il corso è sempre diverso, tuttavia il nostro centro dedicato ai corsi si trova a nord di Roma nel comune di Formello (uscita Formello/Olgiata dalla Cassia Veientana SR 2 BIS).

I miei consigli

Il mondo della nail art è un continuo crescere, aggiornarsi e stare al passo con le tendenze. Quello che consiglio alle mie allieve, una volta diplomate, è continuare ad aggiornarsi in Italia e all’estero cosi da poter offrire sempre il meglio alle proprie clienti. Inoltre se non avete capito bene qualche passaggio potrete ripetere il corso gratuitamente!

Scegli un lavoro autonomo e indipendente dai guadagni immediati! trasforma la tua passione in una vera professione!

Raccomando a tutte le corsiste di non presentarsi al corso con le unghie ricostruite. Non è necessario portare con se al corso una modella.

 

Costo corso ricostruzione unghie

I prezzi dei nostri corsi sono accessibili a tutti. Contattami personalmente per ricevere più informazioni in merito.

Come sono articolati i corsi per la ricostruzione delle unghie?

I miei corsi ricostruzione unghie si dividono in corsi base e di aggiornamento. Potete scegliere tra:

  • corso base ricostruzione unghie in gel e acrilico
  • corso avanzato ricostruzione unghie in gel e acrilico
  • corsi di aggiornamento sulla decorazione nail art in 3D
  • corso base e avanzato in micropittura primo e secondo livello
corso ricostruzione unghie

corso ricostruzione unghie a Roma

Tutti i corsi di ricostruzione e allungamento unghie prevedono una parte teorica e una pratica. Le teoria servirà alle allieve per avere una panoramica sull’unghia e la storia della ricostruzione. Si parlerà di anatomia e fisiologia delle unghie, igiene, malattie e anomalie dell’unghia naturale. Focus sugli strumenti e attrezzature e sul loro uso (gel, acrilici, colle, primer etc.)

Il corso include tanta pratica su tavoli tecnici altamente professionali, prove sull’applicazione di tips, cartine, ricostruzione e rimozione gel. Le studentesse verranno dotate di un kit per le unghie professionale e di altissima qualità. Il kit ha un valore commerciale di 130 euro ed include: Pre-connect 15 ml, Connect, Monomero 150 ml, 1 Polvere Base Firstclass Great White 15 gr, 1 Polvere Base Firstclass Ultra Natural15 gr, 1 Polvere Base Firstclass Fashion Pink 15 gr, Lima 180/180, Lima 100/100, Lima refine file, Lima ultra shimmer file, Luxury top, Box Tip 100 PZ, Nail form 100 pz, Dappen dish, Colla, Olio per cuticole, Pennello struttura.

Prenota il tuo corso di ricostruzione unghie Roma. Se hai dubbi contattami per qualunque domanda o chiarimento.

Ricostruzione unghie Ultra Slim

L’ultima tendenza del momento è la nuova ricostruzione ultra slim, con unghie sottili di massimo 1,5 mm, eleganti e resistenti a prova di vita quotidiana. Sembrano unghie naturali semplicemente smaltate! Scopri le date per il corso.

 

PRENOTA CORSO RICOSTRUZIONE

Come diventare Onicotecnica?

Sei da sempre appassionata di ricostruzione unghie e ti affascina la Nail Art? Scopri come diventare onicotecnica: corsi per estetista, scuole di formazione, attestati partecipativi e certificazioni di idoneità alla pratica della professione sono alcune delle parole chiavi più importanti quando si decide di intraprendere il percorso del Nail Care.

Al giorno d’oggi, le figure professionali nel campo dell’estetica sono tra le più gettonate ed ambite in assoluto, contando un aumento costante di nuove onicotecniche ogni anno in tutta Italia; fare della passione per l’estetica un vero e proprio lavoro è oramai sempre più una realtà tangibile e concreta, che permette una notevole stabilità economica a chi se ne occupa grazie alla grande richiesta da parte del mercato.
Il volume delle clienti, soprattutto appartenenti alla fascia tra i 15 e i 65 anni, ha un trend positivo in salita impressionante: sempre più donne scelgono di curare le proprie mani, non rinunciando più a questa abitudine.
Si può dunque dire che l’attività di estetista è un lavoro sicuro, o quantomeno molto più sicuro di tanti altri, che comporta un guadagno certo ed una percentuale di “stallo” lavorativo pressoché inesistente.

 

Cerchi un corso ricostruzione unghie a Roma?
Chiamami o visita il sito e scopri date e il luogo dei prossimi corsi!


AAA: Cerco lavoro come estetista!

Una volta terminati i corsi di formazione necessari ed ottenute le certificazioni che abilitano alla professione avrai due scelte: quella di aprire un Nail Center tutto tuo o quella di lavorare come dipendente presso un negozio già avviato.  Informati su come aprire un centro estetico o visita gli appositi siti web per scoprire quale negozio vicino a te cerca nuove estetiste!

.c-gallery-vc { margin-bottom: 0px; }