La manicure: una storia affascinante ricca di tradizione

La manicure, sin dai tempi passati, era utilizzata nell’antica Mesopotamia non solo dalle donne, ma anche dagli uomini, che si dipingevano le unghie con speciali vernici, per marcare la propria appartenenza sociale. Sin da allora si interpretava il concetto dell‘attuale nail art, applicando sulle unghie pietre preziose e ricchi ornamenti.

Gli antichi Egizi, che erano molto sviluppati nel settore della cosmesi, introdussero lo smalto rosso per le proprie donne. L’Ottocento vede la produzione in serie di smalti, il Novecento invece lancia negli anni ’20, la “Moon manicure”, dipingendo solo la parte finale dell’unghia.

Le unghie finte sono state introdotte negli anni ’30, dipinte con nuovi smalti, dai colori brillanti. Se negli anni ’60 si ritorna, con l’emancipazione femminile, ad uno stile più sobrio, per la donna dedita al lavoro con unghie più corte, la manicure risulta comunque indice di unghie curate, dipinte con tonalità pastello.

La nascita della French manicure avviene negli anni ’70, gli anni ’80 vedono il lancio di smalti in colori fluo e vitaminici. Se vi è un ritorno ad uno stile sobrio e trasandato, di tipo grunge, che si ricollega agli anni ’90, il 2000 miscela una varietà di stili, secondo il gusto di ciascuna donna, in un’esplosione di colori. Così si può scegliere uno stile tradizionale e sobrio, con una manicure corta e naturale, romantica nelle tonalità tenui o aggressiva nei toni più scuri.

Tecniche di limatura delle unghie

La manicure, parola inglese che deriva dal francese “manucure”, significa cura delle mani. Questo trattamento ha lo scopo di donare alle unghie una forma affusolata e lineare, limandole alla perfezione, sagomando il bordo libero e spingendo indietro le cuticole con speciali pinze, dette “clipping”.

L’utilizzo di olio a caldo, dove le unghie si immergono in una ciotolina, ha lo scopo di ammorbidire le cuticole e pulire le unghie. L’olio di mandorle o la camomilla svolge un’azione emolliente e levigante dell’unghia. Tante le forme per una perfetta manicure: a forma di mandorla, quadrate, quadrate con angoli arrotondati, appuntite.

A Roma ritroviamo centri estetici professionali e competenti, dove Simona Stallone, un’estetista esperta del settore, effettua una serie di trattamenti alle unghie, applicando lucidi trasparenti e rinforzanti per nutrirle, massaggiando le mani e procedendo all’applicazione dello smalto.

Dalla manicure alla ricostruzione delle unghie

Scoperte innovative nel settore della manicure oggi permettono di ottenere unghie lunghe e splendide, resistenti per più di un mese e mezzo, rendendo l’applicazione dello smalto brillante e duraturo nel tempo, impeccabili per qualsiasi occasione.

I materiali utilizzati da Simona Stallone sono dei gel speciali che una volta applicati sull’unghia naturale, con due o tre passaggi, si induriscono con il calore dei raggi UVA di un fornetto specifico per l’applicazione. In fase di ricostruzione, è possibile modellare il gel non ancora indurito, strutturando l’unghia artificiale a proprio piacimento, prima della polimerizzazione di quest’ultimo, che risulta veloce, senza incorrere in lunghi periodi di attesa per l’asciugatura dei normali smalti.

Il metodo di ricostruzione con acrilico invece, utilizza speciali polveri modellanti ed un gel sintetico, miscelato con un liquido specifico. Le sostanze utilizzate sono polimeri in polvere, miscelati a monomeri liquidi, che si induriscono all’aria. Una speciale limatura dell’unghia artificiale andrà a strutturare la forma desiderata, permettendo anche l’applicazione di smalti speciali o l’esecuzione di una nail art decorativa. Ideale per chi ha unghie corte, la ricostruzione in acrilico permette di ottenere unghie anche lunghissime, resistenti per molti giorni.

Tecnica della Nail Art

É la nuova arte delle unghie, quella di dipingere e decorare unghie proprie o ricostruite, una vera e propria moda, che impazza tra milioni di donne. Un modo di comunicare, di trasmettere con la propria immagine, un lato seducente e femminile di sé, giocando con colori in contrasto, con sfumature di smalti variopinti o creando veri e propri disegni floreali, spettacolari e colorati. A ognuna la sua Nail art!

Ottenere una manicure raffinata e chic oggi è possibile affidandosi a Simona Stallone, che dipinge la superficie esterna dell’unghia, concludendo l’opera d’arte con fiori glitterati e luccicanti. Un’unghia ricostruita permette un’applicazione perfetta della Nail art, in quanto la superficie da disegnare è più estesa.

Speciali Nail art sculture prevedono l’esecuzione di disegni tridimensionali: margherite e rose sono disegnate con un sottilissimo pennellino, che va a miscelare il colore acrilico con polveri colorate, per creare raffinati bassorilievi. Semplici e divertenti pois neri fanno capolino su unghie colorate in rosso, stile animalier per lo zebrato con strisce nere su fondo bianco o il maculato, il tutto fissato da uno speciale top coat.

Traduzione