body painting

body painting

Il body painting, oggi definita anche “fun art” o “painting on body”, ovvero l’arte per divertirsi, è una moda che sta spopolando in eventi e sfilate di moda.

Questa moda, detta anche moda del trasformismo, è nata negli anni ‘70 come strumento di ribellione e rottura degli schemi. I corpi diventando delle tavolozze viventi dipinti in ogni punto e non ha nulla a che vedere con i corpi disegnati dagli hippy sempre nello stesso periodo.

Il body painting è un modo per camuffare la propria personalità e assumerne temporaneamente una nuova.

Colori per body painiting

I colori utilizzati per la body painting sono colori naturali e non permanenti che vanno via semplicemente sciacquando con acqua. Non è ammesso l’utilizzo di vernici per auto, tempere sintetiche, bombolette spray e vernici per pareti. Proprio per questo motivo, ma solo nei festival, anche i cani possono fare da modelli speciali.

Body painting: nulla di nuovo

Non è corretto dire che il body painting è nato proprio negli anni ‘70 perché i primi corpi disegnati iniziato nel passato con le tribù africane: durante i rituali erano soliti a decorare il corpo con argilla, ocra gialla e carbone.

body painting

body painting in gravidanza

Inizialmente veniva usato come arma per terrorizzare il nemico, poi con il tempo è diventata una vera e propria arma di seduzione infatti durante gli accoppiamenti chi aveva il disegno più bello diventava il vincitore.

Body painting in gravidanza

Ogni donna vorrebbe rendere indimenticabile la propria gravidanza, con un servizio fotografico, con degli accorgimenti particolari, o anche in modo creativo. Allora perché non optare al “bump painting”? La pancia diventa una tela su cui dipingere, una versione del body painting dolcissima, per alcuni folle, ma davvero particolare.