trattamenti onicofagia

Trattamenti Onicofagia

L’onicofagia, anche chiamata “Sindrome del mangiarsi le unghie”, è il rosicchiarsi delle unghie tipico delle persone affette da comportamenti nervosi compulsivi, per stress, agitazione o noia, e comprende anche la suzione del pollice, strapparsi le pellicine e mordersi le labbra.

L’onicofagia è uno sfogo inconscio, una condizione di disagio, è un’abitudine che porta a delle conseguenze.

Onicofagia cause e conseguenze

Ricostruzione unghie in caso di onicofagia

Ricostruzione unghie in caso di onicofagia

Rosicchiarsi le unghie, soprattutto se fatto per ansia o agitazione, porta al 90% dei casi dolore e sanguinamento fino ad arrivare all’arrossamento del letto ungueale. Quando le cuticole vengono rimosse in modo improprio si arriva ad avere infezioni batteriche o virali come onicomicosi, paronichia e patereccio. Inoltre si portano alla bocca tutti i batteri presenti sotto le unghie e non tarderanno ad arrivare afte, herpes fino a patologie dentali.

Dal punto di vista sociale, una persona con unghie rosicchiate e non curate appare timida e insicura, con mancanza di autostima e difficoltà a gestire rabbia e ansia.

Onicofagia rimedi e cure

Tenere le unghie corte potrebbe essere una soluzione così come l’applicazione di uno smalto trasparente amaro ma nei casi di onicofagia grave spesso sono sistemi che non funzionano. Quindi cosa fare? La ricostruzione unghie per onicofagia grave in gel o acrilico è la soluzione migliore.

Onicofagia ricostruzione, perché sceglierla

Ricostruzione delle unghie con acrilico

Ricostruzione delle unghie con acrilico

 

Le unghie in gel o acrilico hanno maggiore resistenza agli urti e grazie alla loro durezza è difficile mangiarle. Grazie all’uso di tip o all’allungamento fatto con cartine o fibra di seta le vostre unghie appariranno sane e belle come se non fossero mai state mangiare prima d’ora. Hanno una durata di 3-4 settimane prima di dover ricorrere al ritocco per eliminare l’antiestetica ricrescita e in un paio di mesi le unghie riacquisteranno la forma e la lunghezza giusta per le vostre mani.

Ricordate che le mani sono il primo biglietto da visita di una persona e la ricostruzione vi permetterà di avere unghie curate, sane e impeccabili in qualsiasi occasione. Inoltre potrete sbizzarrirvi con i colori e le decorazioni in base alla vostra fantasia.

allungamento letto ungueale

allungamento letto ungueale

Il desiderio di ogni donna è quello di avere unghie sane e belle con un letto ungueale rosa e proporzionato al dito. Spesso, a causa di difformità per incidenti, colorazione non uniforme e letto ungueale molto corto per l’onicofagia, ci vergogniamo delle nostre mani tentando di nasconderle il più possibile. Quindi cosa possiamo fare? L’allungamento letto ungueale serve proprio a questo!

Allungamento letto ungueale: rimedi e consigli

allungamento letto ungueale

allungamento letto ungueale

Per prima cosa è indispensabile smettere di mangiarsi le unghie per aumentare il letto ungueale. Il rosicchiare le unghie tenderà ad accorciare il letto sempre di più fino ad averlo così corto da far sembrare le dita corte e tozze.

Poi sarà necessario smettere di usare le unghie come fossero utensili da cucina perciò basta sollevare etichette, raschiare la colla e aprire gli anelli dei portachiavi con le unghie! Questo movimento, oltre ad accorciare il tetto danneggia notevolmente le unghie rendendole deboli e fragili quindi si spezzeranno più facilmente.

Prendete con regolarità le vitamine giuste come l’acido folico, la vitamina H,A e C, che favoriscono la crescita dei capelli e delle unghie sane e forti. Non occorre per forza acquistare gli integratori ma basta assumerle attraverso una corretta alimentazione: via libera a cereali integrali, banane, funghi, salmone, formaggi, pesce ,soia e agrumi!

Allungamento letto ungueale con la ricostruzione

allungamento letto ungueale con camouflage acrilico

allungamento letto ungueale con camouflage acrilico

Il camouflage serve proprio a questo tipo di problema: allungare il letto ungueale artificialmente trasformando unghie deboli, tozze e con un letto corto e rigato in unghie sane, belle, naturali, affusolate ed eleganti.

Il colore andrà scelto in base al colore della pelle rendendolo il più naturale possibile.

 

Anche chi ha sempre avuto il vizio di rosicchiare le unghie potrà sfoggiare un letto sano e forte senza più vergognarsi!

micropittura unghie

Micropittura Unghie

Micropittura Unghie Passo Passo

Sei interessata al mondo della Nail Art e vuoi sapere di più sulla tecnica della Micropittura? Sei nel posto giusto! Leggi l’articolo e scopri cos’è e come diventare una professionista.

Micropittura Unghie

Cos’è la Micropittura Unghie?

Quando si parla di “MICROPITTURA” ci si riferisce ad una specifica tecnica di decorazione unghie relativamente recente, che nell’ultimo periodo sta prendendo sempre più piede.

Questa tecnica super gettonata deve il proprio successo alla micro-dimensione dei disegni applicati sull’unghia, che dona a questa nail art un tocco decisamente particolare che la differenzia dal resto.

Per imparare e perfezionare la tecnica della micropittura su unghie è necessario frequentare gli appositi corsi tenuti da esperti del settore. Una volta frequentato e concluso il corso di micropittura sarai abilitata ad applicarla sulle tue clienti.

Se invece sei una cliente e non sai quali disegni o quali colori scegliere per la tua micropittura ecco di seguito alcuni degli esempi più in voga.

 

Nail art micropittura: Quale Scegliere?

Colori

nail art micropittura

Per quanto riguarda i colori adatti a questa particolare tecnica non ci sono dei veri e propri limiti, si basa tutto sul nostro gusto personale e al massimo in base alla stagione in cui ci troviamo.

Infatti, come in estate si scelgono spesso colori fluo e accesi, in primavera si è propensi ad optare per colori pastello con totalità più tenue ed in autunno e inverno colori tendenzialmente scuri.

Disegni

Parlando dei micro disegni da applicare sulle nostre unghie apriamo un vero e proprio vaso di pandora: infatti, l’unico limite di stile e soggetto del disegno è la nostra fantasia.


micropittura fiori


Micropittura Unghie

Quali sono gli stili più IN del momento?

Micropittura Unghie

come rimuovere ricostruzione unghie

Come Rimuovere la Ricostruzione Unghie?

La rimozione della ricostruzione unghie viene eseguita per eliminare del tutto la ricostruzione a gel quando ha ormai iniziato a deteriorarsi oppure nel momento in cui una delle unghie si è spezzata o si vuole applicare una nuova ricostruzione.

È molto importante che l’eliminazione della ricostruzione unghie venga eseguita in modo accurato e competente, per questo motivo è bene affidarsi a mani esperte che prediligono l’utilizzo di ottimi strumenti e accessori, sia se si tratta di un metodo fai da te che di un centro estetico.


Come Rimuovere la Ricostruzione Unghie?

Come rimuovere la ricostruzione unghie?

Eliminare la ricostruzione unghie significa rimuovere parzialmente o totalmente il gel che è stato applicato sulle unghie.
Bisogna pertanto togliere lo strato di gel che è stato fissato sulle unghie mediante la lampada a raggi UV: per fare questo è possibile optare per vari metodi che consistono nell’utilizzo di lime manuali o elettriche, fresa o abrasione meccanica.


rimozione unghie gel


Come Rimuovere la Ricostruzione Unghie?


rimozione acrilico unghie

In altri casi la rimozione può essere eseguita chimicamente, immergendo semplicemente le dita nell’acetone.
Tale rimozione deve essere eseguita da un’onicotecnica o professionista del settore, che con le giuste abilità può riuscire a rimuovere il gel senza correre il rischio di danneggiare la struttura dell’unghia.
L’ambiente in cui si effettua questa procedura deve inoltre essere sterile per salvaguardare la salute della cliente e dell’estetista.

Come rimuovere la ricostruzione unghie con lima manuale

Per questo metodo occorre munirsi di una lima dalla grana 100/150 e rimuovere lo strato superficiale della ricostruzione effettuando dei movimenti delicati, dopodiché con una lima dalla grana più sottile (180/200) eliminare i residui di gel che persistono sulla superficie dell’unghia naturale senza deteriorarla.


rimozione gel unghie

La rimozione della ricostruzione unghie causa la formazione di polvere: per rimuovere i residui basterà utilizzare una spazzolina apposita per unghie.

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel?

Una delle domande più frequenti del mondo nail beauty è “meglio ricostruzione unghie acrilico o gel?“: in giro sul web sono moltissime le discussioni su forum o blog che trattano l’argomento, cercando di illustrare al meglio i PRO e i CONTRO di entrambe le tecniche.

Acrilico e Gel Pericolosi?
Tante anche le fake news che hanno spesso alzato polveroni riguardo la pericolosità delle due tecniche, che alla fine risultano essere solo differenti tra loro ma completamente sicure per le nostre unghie.

unghie gel


acrilico unghie

La Ricostruzione Unghie: Cos’è?

La ricostruzione unghie è la tecnica che permette l’allungamento artificiale delle unghie. Si tratta di un’operazione effettuata direttamente sull’unghia e viene usata principalmente sulle persone che trovano difficoltà a farle crescere spontaneamente.
La ricostruzione unghie può essere effettuata attraverso due tecniche: in gel e in acrilico.

  • Ma quali sono le differenze?
  • Quale delle due tecniche è migliore?

La risposta è semplice: si tratta di due tecniche diverse, con rispettivi pro e contro. La scelta dell’una piuttosto che dell’altra dovrebbe essere legata esclusivamente alla manualità che si ha con le ricostruzioni e al tipo di unghie da trattare.

Ricostruzione Unghie con l’Acrilico

Questo tipo di ricostruzione si basa sull’uso dell’acrilico, formato da un polimero in polvere e uno liquido, il monomero. Insieme formano un composto che viene applicato direttamente sull’unghia per essere modellato.
La ricostruzione in acrilico ha tempi di “catalizzazione” piuttosto rapidi e rende le unghie più resistenti. Questa caratteristica la rende particolarmente indicata per chi soffre di onicofagia o, per lavoro, usa tanto le mani. Il numero di prodotti e pennelli da utilizzare è piuttosto contenuto, anche in caso di decorazioni, e non è una tecnica dolorosa.

Ricostruzione in Gel

A differenza della ricostruzione unghie con l’acrilico, quella in gel è inodore. È facile da applicare e da modellare anche per chi non è esperto nel settore.

Questo la rende la tecnica più indicata per i principianti, che riescono a modellare l’unghia finché il gel non viene catalizzato dalla lampada.
Essendo il gel, rispetto all’acrilico, più morbido, molte persone lo trovano più leggero e confortevole, oltre che più naturale e pratico.


Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel?

Il prodotto da applicare sull’unghia, inoltre, è già pronto, mentre l’acrilico va preparato misurando la giusta quantità di polvere e monomero. Il dosaggio adeguato, tra l’altro, si acquisisce soltanto dopo un uso prolungato del prodotto.

Meglio Ricostruzione Unghie Acrilico o Gel?

Le due tecniche, alla luce di quanto considerato, si equivalgono, almeno in termini di resa estetica.
La differenza è data soltanto dalla manualità, dal rapporto personale con le ricostruzioni, dalle reazioni rispetto a cattivi odori e manicure più spesse, dal tempo che si ha a disposizione.

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

Lima in Vetro per Unghie

Quali sono i vantaggi della lima in vetro per unghie? Una beauty routine che sia degna di questo nome non può non includere l’ormai imprescindibile cura delle unghie. Avere delle mani sempre al top è l’imperativo categorico per ogni donna attenta al suo look, ragion per cui la manicure è importante tanto quanto un qualunque altro trattamento estetico che sia finalizzato ad esaltare la naturale bellezza del genere femminile. Affidare le proprie mani ad un vero professionista del settore è tuttavia fondamentale se davvero si desidera sfoggiare una nail art degna di una star.

L'importanza di una nail art effettuata ad arte

Per quanto possa essere creativo e variegato il meraviglioso mondo della nail art, ogni singolo passaggio deve rispettare dei criteri ben precisi. Tutto, dalla limatura all’applicazione del gel, dall’asciugatura al finish, dev’essere effettuato in maniera impeccabile affinché il risultato sia all’altezza delle aspettative.

Igienica, longeva e sicura: le tre qualità della lima in vetro per unghie

lima in vetroGli strumenti e i pennelli devono essere di qualità eccellente, pena un’impacciatissima nail art che nulla ha a che vedere con le splendide foto che siamo soliti cercare su Pinterest. E lo sa bene l’estetista Simona Stallone, sempre attenta a fornire un servizio a cinque stelle ai suoi clienti adoperando solo ed esclusivamente materiali di prim’ordine. Come la lima in vetro per unghie, uno strumento la cui valenza è erroneamente sottovalutata e ancora poco nota.

Vantaggi della Lima in Vetro per Unghie

C’è una ragion ben precisa se nel suo centro estetico di Roma si utilizza solo questo genere di lima: il fatto che sia in vetro è innanzitutto garanzia di affidabilità, se si considera che questo materiale non danneggia in alcun modo l’unghia ma, al contrario, la salvaguarda.
Ma la lima in vetro ha un altro vantaggio ancora sul quale vale la pena soffermarsi: si può lavare ed è dunque estremamente igienica, requisito fondamentale per ogni arnese che si usa presso un centro estetico che si rispetti. A differenza di quelle comuni, questo genere di lima è inoltre destinato a durare a vita: se ben tenuta, la sua superficie levigante non si logora mai.
Scopri la Nuova Moda delle Unghie a Ballerina

Scopri la Nuova Moda delle Unghie a Ballerina

I trend riguardanti forme delle unghie, colore degli smalti e tecniche di ricostruzione sono in continua evoluzione e cambiamento: la moda delle unghie, in genere, segue il filone generale degli stili più “IN” del momento, andando di pari passo con i fashion trend.
Ad oggi sono infinite le possibilità e i mix possibili da affiancare per creare il nostro stile personale. Per questa ragione bisogna sempre rimanere aggiornate: scopri la nuova moda delle unghie a ballerina!

Unghie a Ballerina:Il trend del momento

Le unghie a ballerina, conosciute negli States come “Coffin Shaped Nails“, stanno letteralmente spopolando tra le giovani ragazze di tutto il mondo.

Molto varia la gamma di colori adatti all’applicazione su queste unghie dalla forma particolare, risultando un’ottima scelta sia per l’estate (con colori fluo o decorazioni floreali) sia per la stagione invernale (con tonalità più scure o nail art natalizie).


ricostruzione unghie a ballerina

  • Come limare le unghie a ballerina?

Riuscire ad imparare come dare la forma “a ballerina” alle nostre unghie è un compito decisamente destinato alle professioniste del settore: per la maggior parte dei lavori di nail care è consigliato rivolgersi ad una nail artist o onicotecnica esperta, piuttosto che lanciarci nel fai-da-te.

Fidati solo di professioniste certificate ed esperte!

Immagini Unghie:Guarda la Gallery!

 

 

Tecniche Nail Art Semplici

Tecniche Nail Art Semplici

Cerchi tecniche semplici e alla moda per le tue unghie?

Vuoi scoprire alcune delle tecniche nail art semplici da realizzare?

Se cercate qualcosa di raffinato ma allo stesso tempo di non banale, potrete optare per le nuove idee che arrivano direttamente dall’America, da sfoggiare in ogni occasione, sia in quelle più importanti come cerimonie e feste, sia nella quotidianità, per avere delle mani curate e in ordine, ma sempre al passo con le nuove tendenze d’oltreoceano.
Le nail art di cui vi parlerò sono piuttosto semplice da realizzare, infatti sono sufficienti pochi passaggi per ottenere delle unghie sorprendenti.

1

Unghie a mandorla per un look natural

Quando si parla di unghie a mandorla si fa rifermento a una forma molto simile a quella naturale, ossia di una lunghezza media, con una limatura arrotondata e dalla linea leggermente squadrata.
Una vera tendenza tra le star di Hollywood che non perdono occasione di sfoggiarle.
Questa nail art non richiede particolari lavori di precisione, ma è molto semplice da realizzare.


unghie a mandorla chiare

2

Colori cool per mani da star


Tecniche Nail Art Semplici

Le tinte più utilizzate in America sono quelle che vanno dai colori cromati ai perlati.
Questi ultimi sono una vera e propria riscoperta che arriva degli anni 90, una tendenza accantonata per molti anni e che ora ha ripreso piede.

La nail art cromata invece può essere realizzata semplicemente applicando una polvere sopra le unghie già smaltate per creare un effetto davvero particolare.

3

French manicure: intramontabile e passpartout

La tecnica di nail art per eccellenza, una delle soluzioni più semplici e ideali per chi ama apparire con le mani sempre in ordine e curate rimane senza alcun ombra di dubbio la french manicure.

Questa tecnica rispecchia il concetto estetico di semplicità ed eleganza, che permette a tutte le donne di avere delle mani da mostrare in tutte le occasioni, dalle più mondane a quelle di tutti i giorni.


Tecniche Nail Art Semplici

Ma dall’America arriva la nuova tendenza completamente ispirata a questa tecnica che riprende i colori dettati dalla moda e dalle calzature del momento, creando così dei contrasti davvero unici e glam, come ad esempio l’argento accostato al corallo chiaro o il rosso acceso con il bianco.
Scopri altre 2 piccole varianti della french manicure:

MENZIONE D’ONORE: Baby Boomer

Se cercate una nail art davvero semplice e d’effetto, dai colori tenui e naturali allora potrete affidarvi alla bravissima Simona Stallone che vi realizzerà la tecnica che sta spopolando da un po’ di tempo, la Baby Boomer.
Attraverso la professionalità e la precisione di questa estetista avrete delle unghie eleganti ma d’effetto, per nulla banali e adatte a tutte le occasioni.

Nail Art Trasparente Come Creare Unghie Effetto Pizzo

Nail Art Trasparente: Come Creare Unghie Effetto Pizzo

Unghie Effetto Pizzo?

Nail Art, l'arte che passa dalle unghie

La nail art è una tecnica che si sta diffondendo sempre di più tra le donne che tengono alla cura del proprio corpo.
Avere unghie abbellite da vere e proprie opere d’arte, realizzate da persone che hanno fatto dell’estetica di precisione la loro missione lavorativa, è una tendenza che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone.

 

I motivi di questa diffusione a macchia d’olio sono molteplici: tra i tanti la possibilità di curare le unghie senza rinunciare alla bellezza e l’offerta di soluzioni esteticamente piacevoli e durature.

Nail art trasparente: in cosa consiste?

Una delle tante possibilità offerte dal mondo della cura delle unghie consiste nell’optare per una nail art trasparente.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questo tipo di trattamento non è semplicissimo da realizzare e richiede tutte le attenzioni che si riservano agli altri metodi di manicure, nonostante non si abbia a che fare con disegni particolari o con colori sgargianti.


Maculato-nail-Art

La nail art trasparente necessita di un elevato livello di precisione, non potendo nascondere l’unghia e, quindi, gli eventuali difetti che presenta, con la consistenza colorata e corposa di uno smalto coprente.

Nail art trasparente ed effetto pizzo

  • Cosa Serve?

Prima di procedere occorre prepararsi a quello che si deve fare e, perciò, procurarsi tutti gli strumenti necessari per realizzare la nail art. Oltre ai già citati adesivi effetto pizzo, occorrerà possedere uno smalto per la base, uno intermedio e un top coat, tutti trasparenti. Saranno inoltre necessari pinzette per sopracciglia, bastoncino di legno e forbicine.
Una volta preparati gli strumenti, si può procedere alla realizzazione.


Nail Art Trasparente: Come Creare Unghie Effetto Pizzo


nail art trasparente

Dopo aver pulito per bene l’unghia da eventuali residui di smalto e una volta limata per darle la forma desiderata, si può procedere alla stesura della base trasparente. Una volta asciutta sarà possibile passare al secondo strato, quello dello smalto che, nelle nail art effetto pizzo colorate, sarà uno della tinta preferita.

Anche questa volta occorrerà attendere la perfetta asciugatura prima di staccare l’adesivo dal suo supporto e tagliarlo della giusta misura per poi applicarlo, con l’aiuto della pinzetta, sull’unghia. Aiutandosi con il bastoncino di legno, si dovrà fare in modo che l’adesivo aderisca completamente all’unghia, evitando le bolle d’aria e le pieghe.

A questo punto sarà possibile terminare l’opera, stendendo il top coat trasparente e lasciandolo asciugare completamente prima di riprendere a svolgere tutte le attività quotidiane.

unghie effetto baby boomer

Unghie Effetto Baby Boomer

Unghie Baby Boomer: Il Trend 2018

La moda del momento? Unghie baby boomer!

Dopo il periodo di manicure molto evidenti con elaborazioni estrose, c’è un ritorno alla naturalezza e femminilità con uno stile soft. Il baby boomer sta impazzando su tutti i social, la semplicità di un french style con una sfumatura che lo rende unico. Stop alle linee troppo decise, via libera allo sfumato che fa tendenza.

Perfetto per una sposa o per chi desidera avere un look delicato e sobrio. Simona Stallone esegue la nail art baby boomer a regola d’arte e lo consiglia a tutte le donne di qualsiasi età e professione.
Il baby boomer offre uno stile fresco, elegante e trendy nello stesso tempo.


effetto baby boomer unghie

La nail art del momento permette di avere sempre mani curate che donano un tocco di classe senza eccessi. La professionista della nail Simona Stallone, effettua la ricostruzione delle unghie offrendo un risultato finale con toni più o meno evidenti seguendo i tuoi desideri.

Sceglierà con te la tonalità giusta, con un colore più marcato ed evidente oppure più leggero e sfumato per esprimere al meglio la tua personalità.

L’abbinamento dei colori è tra il bianco gesso e il rosa baby per avere un colpo d’occhio più shock! Fare invece un abbinamento più soft come per un color panna o bianco latte sfumato con un rosa nude, è l’ideale per chi predilige un look più sobrio.

Come Realizzare l’Effetto Baby Boomer?

 

Per poter eseguire un lavoro di nail art e creare l’effetto baby boomer è necessario fornirsi di smalto bianco gesso o bianco latte ed un rosa tipo nude o comunque chiaro.
Ti servirà anche un top coat, una o più spugnette in lattice del genere che utilizzi per il make up.

La prima cosa da fare è proteggere la zona circostante all’unghia con l’apposito smalto proteggendo così la pelle. Fatto questo si procede con l’applicazione di una striscia di smalto color rosa della tonalità prescelta ed una striscia di colore bianco.


baby boomer

Il bianco va applicato per primo e solo dopo si applicherà il nude utilizzando la spugnetta come tampone.
In questo modo si otterrà una sfumatura delicata.

Si lascia asciugare lo smalto applicato e si passa all’applicazione del top coat lucido. In alternativa al lucidante tipo glossy si può optare per un glitterato che dona una brillantezza maggiore grazie ai riflessi donati dai glitter presenti all’interno dello smalto protettivo.